Condividi con

FacebookMySpaceTwitterGoogle BookmarksLinkedinPinterest

Traduzione

Chi c'è online

Abbiamo 175 visitatori e nessun utente online

FrancescoDArmientoMondiali di sciabola: Francesco D’Armiento medaglia di bronzo

E dopo il bronzo europeo arriva un bronzo ancora più importante perche “mondiale”  per Francesco D’Armiento, classe 94, campione italiano in carica e atleta di spicco del Circolo Schermistico Dauno di Foggia.
A Porec  (Croazia) si stanno disputando i campionati mondiali di scherma cadetti e juniores, a rappresentare il tricolore i tre migliori sciabolatori under 20, Francesco D’Armiento, Luca Curatoli e Leonardo Affede . La gara, spalmata su due giornate 9 e 10 Aprile ha visto  il nostro Francesco, come già accaduto nel campionato europeo, sfoderare  la forma migliore permettendogli di portare a  casa un bottino prezioso.
Mondiale da incorniciare per Francesco che senza alcuna sbavatura ha condotto un girone perfetto nella giornata del 9 aprile 2013, piazzandosi  primo nella classifica provvisoria e superando agilmente nelle prime dirette il singaporese  Choy Yu Yong battuto per 15-5 e  l’ucraino Statsenko Oleksiy inchiodato sul 15-10. Nel tabellone dei 32  Francesco ha continuato a tirare con grande grinta e determinazione per raggiungere il podio e dopo un assalto combattuto contro l’ostico statunitense Mackiewicz Andrew battuto di misura per 15-14, l’atleta del Dauno se l’è dovuta vedere con il polacco Ocinski Jakub che non gli ha dato un gran da fare fermandolo sul 15-10. A quel punto, forse, un po’ la  stanchezza, forse la felicità di aver raggiunto il podio hanno probabilmente influito sullo stato di  concentrazione mettendo fine alla bella corsa di Francesco e  favorendo la vittoria del russo Ibragimov Kamil per 15-10.
Un risultato esaltante, comunque, che conferma Francesco D’Armiento grande atleta a livello mondiale, i complimenti vanno anche e soprattutto a Marco Siesto, direttore di Sala del Circolo Schermistico Dauno che con grande impegno ed entusiasmo insegna e trasmette ai suoi ragazzi tecniche e saperi del panorama schermistico internazionale.
Il presidente del Circolo Schermistico Dauno, dr. Morlino, sottolinea quanto ci riempiono d’orgoglio e soddisfazione risultati, come quelli di Francesco, non solo come rappresentanti del mondo dello sport ma soprattutto come cittadini foggiani. Questi successi sono la testimonianza che quando i nostri ragazzi mettono impegno, passione, dedizione e soprattutto cuore, possono raggiungere i migliori obiettivi. Francesco D’Armiento deve essere un punto di riferimento per tutti i giovani ed è la dimostrazione che anche i dirigenti sportivi foggiani quando puntano in maniera convinta sull’attività giovanile, riescono a raggiungere grandi traguardi, nonostante le difficoltà dell’ambiente circostante.

Area Comunicazione CSDauno
Venturina Giusto