Condividi con

FacebookMySpaceTwitterGoogle BookmarksLinkedinPinterest

Traduzione

Chi c'è online

Abbiamo 107 visitatori e nessun utente online

logofoggiaMonopoli-Foggia. In molti avrebbero sperato di assistere ad una gara decisiva in questo periodo della stagione. Avrebbe significato vedere un Foggia competitivo in questa serie D, vera e propria incognita, sia come categoria, sia come programmi societari, sia come squadra, visto il gran ritardo con cui Di Bari e Padalino hanno potuto preparare la squadra.
Monopoli-Foggia. Una gara che in molti considerano una “prova del nove”, per l’importanza che ha assunto viste le ultime debacle del Bisceglie.
Ma che potrebbe essere vista anche come una “prova del dodici”, visto che i rossoneri sono alla ricerca del dodicesimo risultato utile consecutivo (in sostanza non perdono dalla terza di ritorno – in casa con il Taranto). E nel gioco dei numeri, dopo essere salita da nove a dodici, scenderebbe a cinque diventando la “prova del cinque”, tanti quanti i punti di ritardo dai playoff e dal Bisceglie, o meglio ancora come la “prova del due”, come il distacco che si spererebbe di vedere nella prossima classifica dai nerazzurri biscegliesi, ormai con la società allo sbando.
E se da cinque, per scendere a due, ci vuole un tre, ecco che Monopoli-Foggia diventa la “prova del tre”, come i punti in palio domani che Agnelli e compagni avranno necessità di conquistare se vorranno continuare a far sognare il popolo rossonero. Mancando tre gare alla fine e facendo “tre x tre”, allora ecco che tutto il finale del campionato, per il Foggia, sarà una “prova del nove”.
Fabio Lattuchella