Condividi con

FacebookMySpaceTwitterGoogle BookmarksLinkedinPinterest

Traduzione

Chi c'è online

Abbiamo 197 visitatori e nessun utente online

400621 10151971467903018 1958468055 nCOMUNICATO STAMPA

…E DOPO TREDICI ANNI IL CIRCOLO SCHERMISTICO DAUNO FESTEGGIA IL RITORNO IN
SERIE A MA NON SOLO…….

….Udite Udite udite ormai è realtà, il nostro grande Dauno è di nuovo in A….
Parafrasando un vecchio inno del Foggia Calcio la grande scherma foggiana targata Circolo Schermistico Dauno il 10 maggio 2013, presso il polofiere della città di Lucca, ha conquistato la promozione in A1 ed il titolo di campione italiano a squadre di sciabola serie A2 battendo in finale il Club Scherma Roma. La squadra foggiana composta da Francesco D’Armiento, Nicola de Meo, Massimiliano Landella e Gaetano Marsico, ha condotto una gara impeccabile mettendo in riga dopo i gironi per 45-35 il Giardino Milano, 45-41 il Club Scherma Torino ed in finale il Club Scherma Roma per 45-34. Una promozione tanto attesa, sperata e fortemente voluta da Marco Siesto che ha preparato con precisione i suoi ragazzi contro avversari temibilissimi ed agguerriti. Eccellente prova di Nicola de Meo, sempre a Lucca, nella gara di  Coppa Italia disputatasi il 12 maggio, che conquista un importante secondo posto subendo l’unica sconfitta della giornata da Stefano Sbragia del Gruppo Sportivo Carabinieri impostosi per 15-9 . Nella stessa gara ottima anche la prestazione di Massimilano Landella che con l’undicesimo posto conquista la partecipazione al Campionato Assoluto che si svolgerà a Trieste dal 30 maggio al 2 giugno insieme a  de Meo e D’Armiento. Nulla di fatto per gli altri ragazzi che non riescono a superare i 16esimi utili alla qualificazione, di seguito tutti i risultati: Saul Morlino 25°, Gaetano Marsico 62°, Andrea Caldarulo 74°, Marcello De Vivo 94°. Mentre sulle  pedane di Lucca erano impegnati i ragazzi , sulle padane di Terni a fare la loro bella figura erano le “ragazze” over 30 Gabriella Lionetti e Nadia Caputo al Campionato Europeo Master. Ottimo risultato incassato dalla Lionetti che porta a casa un bel 5° posto con relativa medaglia ( nelle gare master vengono premiati i primi otto atleti) mentre la Caputo deve accontentarsi di un rispettabilissimo 12° posto. Ma se i giovani erano a Lucca, gli over 30 a Terni, i piccoli  del Dauno dov’erano? Ma in piazza Cesare Battisti naturalmente…. protagonisti insieme ad altri bambini alla manifestazione promossa da Lega Ambiente “100 strade per giocare” per promuovere una città sostenibile e accogliente che possa
riappropriarsi dei suoi spazi, respirare aria pulita, praticare sport e vivere in maniera più sana. Ma non finisce qui, si stava per chiudere l’articolo quando arriva l’ennesima bella notizia e riguarda la punta di diamante del Dauno,  Francesco D’Armiento,  convocato nella prossima gara di Coppa del Mondo Assoluti che si svolgerà a Varsavia. Insomma un fine settimana ricco di eventi e di belle notizie che ha visto il Circolo Schermistico Dauno protagonista di esaltanti risultati e iniziative interessanti che possono certamente far gongolare il Presidente Morlino e tutto il Consiglio Direttivo che già si stanno muovendo per organizzare  la grande festa per inneggiare un’annata così generosa e ricca di successi.


COMUNICAZIONE E MARKETING
CIRCOLO SCHERMISTICO DAUNO