Condividi con

FacebookMySpaceTwitterGoogle BookmarksLinkedinPinterest

Traduzione

Chi c'è online

Abbiamo 171 visitatori e nessun utente online

materafotoCOMUNICATO STAMPA
Trionfo degli  sciabolatori  del Dauno, Ciro Tomaselli  e Massimiliano Landella  conquistano il podio di Matera

Nella splendida cornice dell’ Hilton Garden Inn di Matera il 9 novembre 2013 si è svolta la prima prova di Zona Sud valida per la qualificazione alla gara Open che si terrà a Ravenna nella prima metà di dicembre.
A farla da padrone a Matera è stato il Circolo Schermistico Dauno che si è presentato con ben 15 atleti tutti animati dalla stessa voglia di vincere, ma si sa che alla fine a vincere è soltanto uno e questa volta è toccato a Ciro Tomaselli che dopo aver condotto una splendida gara,  in finale ha battuto Francesco Bonsanto. Ottimo risultato anche per Massimiliano Landella che ha conquistato il terzo gradino del podio, ma nei primi otto troviamo altri due targati CSDauno e sono Nicola de Meo e Gaetano Marsico rispettivamente 6° e 7° classificato. Subito dopo, nei 16 Marcello De Vivo giunto 11°, artefice di una bellissima gara e Luca Guascito, 12°, rientrato in pedana dopo alcuni mesi di assenza.  Andrea Caldarulo, 18°, nello spareggio per la qualificazione riesce a centrare l’obiettivo e quindi anche lui passa e stacca il biglietto per Ravenna. Saranno otto  in totale quindi i ragazzi che rappresenteranno, insieme a Francesco D’Armiento
( già qualificato di diritto) i colori del Circolo Schermistico Dauno in terra romagnola dove dovranno vedersela con i grossi nomi del panorama schermistico.
Di seguito i risultati degli altri ragazzi che purtroppo pur non riuscendo a centrare l’obiettivo qualificazione hanno svolto comunque una buona gara animati da entusiasmo e passione: 28° Saul Morlino, 38° Fabrizio Scopece, 40° Andrea Piserchia, 55° Vincenzo Calabrese, 57° Michele Albanese.
La sciabola femminile invece  era rappresentata dalla cadetta 1° anno Serena Pia D’Angelo, da Nadia Caputo, campionessa italiana in carica per la categoria master e Sara Carapella cadetta 3° anno, nessuna delle tre è riuscita a centrare l’obiettivo qualificazione ma,  senz’altro, un plauso va a Serena Pia D’angelo che con una buona dose di coraggio, nonostante la sua giovanissima età  è riuscita a fronteggiare avversarie più esperte riuscendo ad affermarsi nel tabellone dei 16, a seguire 22^ Nadia Caputo e 38^ Sara Carapella.
Ora occhi puntati sui ragazzini del Gpg che a Lucca nel prossimo weekend dovranno affrontare la 1° prova Gran Prix Kinder +Sport - Under 14  valida per la qualificazione al Campionato Italiano che si terrà a maggio in quel di Riccione.

Area Comunicazione  CSDauno
Venturina Giusto