Condividi con

FacebookMySpaceTwitterGoogle BookmarksLinkedinPinterest

Traduzione

Chi c'è online

Abbiamo 313 visitatori e nessun utente online

 

scherma

Tempo di bilanci per il Circolo Schermistico Dauno che, con il Campionato Italiano GPG “Renzo Nostini” conclusosi da una settimana, la Coppa Italia nazionale disputatasi sabato 10 maggio, i prossimi Campionati Italiani Assoluti individuali e a squadre che si svolgeranno ad Acireale a fine maggio, i Campionati Italiani Master che si terranno a Pistoia dal 15 al 19 maggio, si avvia a congedarsi ufficialmente dalla stagione schermistica 2013/2014.
Una stagione che ha vissuto “momenti di gloria” con la conquista del titolo mondiale a squadre per Francesco D’Armiento in terra ungherese, i due secondi posti di Saul Morlino e Nicola de Meo ai rispettivi Campionati Cadetti e Giovani e tante medaglie e piazzamenti importanti conquistati nelle varie prove internazionali, nazionali e regionali da parte dei giovanissimi under 14, dei cadetti,dei giovani e dei master della prestigiosa scuderia di via Baffi. Non sono mancati ovviamente i “momenti di rabbia” per risultati ritenuti ingiusti e prestazioni sfortunate da parte di chi poteva dare di più ma non è riuscito, ma la cosa bella è che alla fine ci si ritrova tutti insieme come una grande famiglia, sotto lo stesso tetto per condividere gioie o dolori per un risultato.
Certamente ripensando al passato campionato GPG di Riccione trapela un certo rammarico per la mancata occasione di fare meglio (miglior risultato il 6° posto di Martina De Rossi), ma nella scherma, si sa, i risultati vanno e vengono e quest’anno è andata un po’ meno bene solo nella gara finale di campionato, infatti nelle prove precedenti le atlete e gli atleti del Dauno si erano ben distinti conquistando i gradini più alto del podio in più occasioni. Risultati questi, che hanno permesso alla fine,al Circolo Schermistico Dauno, di piazzarsi nella Top Ten delle migliori società italiane di sciabola rendendo il presidente Morlino molto fiero dei suoi giovanissimi atleti.
Ora si attende la “gara regina” del mondo della scherma italiana ovvero il Campionato Italiano Assoluti individuale e a squadre. C iro Tomaselli, con il terzo posto per la sciabola maschile conquistato sabato 10 maggio ad Ancona nella gara di Coppa Italia, insieme a Francesco D’Armiento (delle Fiamme Gialle ma tesserato anche al Dauno) competeranno per la conquista del titolo italiano Assoluti che si terrà ad Acireale dal 29 maggio al 1° giugno 2014. Nella gara a squadre invece i conquistatori della serie A dello scorso anno ( de Meo, Marsico e Landella orfani di D’Armiento che gareggerà per le Fiamme Gialle) dovranno battersi per riconfermare la permanenza nella massima serie.
Sicuramente si vivranno ancora belle emozioni con gli schermidori master che dal 6 al 9 giugno 2014 a Pistoia si contenderanno i titoli italiani in palio nella diverse categorie; prima di allora però, occhi puntati su Porec ( Croazia) dove dal 15 al 19 maggio si svolgeranno i campionati europei Master a squadre ed il Circolo Schermistico Dauno schiererà in maglia azzurra ben due atleti, gli infaticabili e irriducibili Carlo Nicastro e Gabriella Lionetti che sicuramente onoreranno l’Italia ed ai quali non resta che augurare….in bocca al lupo!

COMUNICATO STAMPA

Area Comunicazione CSDauno
Venturina Giusto