Condividi con

FacebookMySpaceTwitterGoogle BookmarksLinkedinPinterest

Traduzione

Chi c'è online

Abbiamo 423 visitatori e nessun utente online

BaseballClubFoggialogoBaseball “tra le stelle”
Il Baseball Club Foggia tra la promozione del proprio sport, con la partecipazione a “Sport sotto le stelle” del CONI, alla conclusione della stagione femminile.
Non si ferma il lavoro della società del Baseball Club Foggia nonostante il termine del campionato di Serie A Federale che ha visto i foggiani avvicinarsi incredibilmente alle semifinali scudetto, dopo una qualificazione ai playoff meritata. Si prosegue con attività trasversali che mirano all’incremento della conoscenza di tale sport anche con la partecipazione ad eventi organizzati da altri organismi, come ad esempio la manifestazione organizzata dal CONI, “Sport sotto le Stelle” di domenica scorsa. Tantissimi ragazzi e tante famiglie hanno assistito e provato il “famoso” tunnel che permette di allenarsi anche in una piazza, ma che ha permesso, soprattutto, al Baseball foggiano di farsi conoscere in giro per la Capitanata, dopo la tournèe specifica organizzata in estate. Quindi ancora una volta il Baseball Club Foggia si rende protagonista di iniziative che non riguardano prettamente l’aspetto agonistico dello sport in questione, ma che abbraccia tanti aspetti come la promozione dello stesso, della società foggiana e il sociale. “Sport sotto le Stelle”, nonostante il maltempo, è stata un’attrattiva importante per tutte le discipline e il baseball è stato, ancora una volta, un “cavallo trainante” della manifestazione.
SOFTBALL - Intanto è terminato il certosino lavoro svolto con la squadra femminile di softball, che aveva lanciato due proprie ragazze nella selezione del Tritons Taranto, con cui si era aperta una sinergia già in stagione con molte ragazze tarantine e coach Paolo Diana nell’entourage della società foggiana, per il torneo “Roma Capitale – Memorial Franco Dante”. Contro Accademia Roma, Livorno e Macerata, Michela La Viola e Sara Perdonò hanno vestito la casacca delle Tritons, sotto la guida di coach Diana, ottenendo una bellissima prestazione a dispetto di chi le vedeva quali possibili “cenerentole” del torneo. Due vittorie su Livorno e Macerata (11-1 e 2-1) e la sconfitta contro le romane (1-4) lanciavano le tarantine in finale proprio contro l’Accademia Roma che concludeva il girone al primo posto. In finale la stessa squadra romana si rendeva protagonista di un’altra vittoria contro Taranto, aggiudicandosi la manifestazione. Per le tarantine, e per le due ragazze foggiane, una bellissima e degna conclusione di una stagione esaltante. Già in campionato il softball foggiano si era reso protagonista assoluto con il raggiungimento dello spareggio per la A2, dopo una cavalcata alla pari con Valmarecchia. Spareggio poi non disputato per la rinuncia delle foggiane e conseguente promozione in A2 delle avversarie.


Fabio Lattuchella
Ufficio Stampa Baseball Club Foggia