Condividi con

FacebookMySpaceTwitterGoogle BookmarksLinkedinPinterest

Traduzione

Chi c'è online

Abbiamo 188 visitatori e nessun utente online

foggiaazioneFoggia-Cosenza, la partita che potrebbe valer più di 3 punti.
Subito ospiti pericolisi, che già al 3°, Calderini va vicino al goal ma, mette alto. Al 10°, angolo per il Foggia, la palla è respinta al limite dell'area dove Sarno prova ad inventare un gran goal al volo ma, la palla impatta sul palo.
All'11esimo Foggia in vantaggio. Cavallaro tenta un tiro cross, Ravaglia non trattiene, Agnelli è lesto ad insaccare.
Al 15esimo Cori di testa manda la palla alta. Azione successiva e Calderini a tu per tu con Narciso, tocca piano e per fortuna dei satanelli, Gigliotti salva sulla linea. Il primo tempo termina così, dopo il vantaggio del Foggia, le due squadre hanno creato poco con molta confusione.
Al 56esimo, contropiede Foggia. Sarno, uno due con Cavallaro, che dagli undici metri, mette fuori di poco. Al 60esimo, squadre in dieci per la doppia ammonizione di Ciancio ed Agostinone. Al 67esimo il Foggia raddoppia. Cavallaro serve Sarno che di prima intenzione tira dal limite e batte Ravaglia. Al 70esimo triplicano i padroni di casa. Iemmello, riceve ancora da un'ottimoda Cavallaro, e dopo aver fatto a sportellate con i difensori calabresi, batte il portiere. All'80esimo, rigore per il Foggia. Fallo fischiato per un mani di Magli sul tiro di Agnelli. Dal dischetto va Cavallaro che non sbaglia e fa 4 a 0. Al 93esimo, il Cosenza sigla il goal della bandiera con De Angelis.