Condividi con

FacebookMySpaceTwitterGoogle BookmarksLinkedinPinterest

Traduzione

Chi c'è online

Abbiamo 333 visitatori e nessun utente online


volleySconfitta casalinga contro Massa Lubrense, i foggiani restano nei primi nove ma urge una reazione. Sconfitte anche in D e Prima Divisione femminile
Brutta sconfitta per il Volley Capitanata di coach Pino Tauro. Rossoblu battuti in casa da un solido Snav Folgore Massa al termine di soli tre set. In parte combattuti, ma come spesso accade, i foggiani sono mancati proprio nei momenti topici. Sempre sotto, Marcone e compagni spesso sono riusciti a recuperare per poi perdere nuovamente contatto con l’avversario. Parziali non pesanti, ma lo 0-3 (21-25, 22-25, 21-25) finali lo è eccome.
Serve una reazione ora, “perché le squadre sotto si sono rinforzate e noi saremo questi fino al termine della stagione”. La conferma arriva direttamente dalla voce del tecnico foggiano, Pino Tauro. “Spesso abbiamo emergenza negli allenamenti – conferma - per via degli orari di lavoro dei miei giocatori. Dobbiamo reagire sapendo di avere questo problema e di portarcelo fino alla fine. Il campionato è difficile e non perdona tale situazione”. In classifica il Volley Capitanata mantiene l’ottava posizione a pari merito con Locorotondo.
SERIE D – Sconfitta anche per la squadra di Serie D, che cede in casa 2-3 al Volleyball Lucera (26-24, 25-21, 19-25, 23-25, 15-17) dopo una vera e propria battaglia. Grande rammarico, in casa foggiana, per aver vinto i primi due set e perso i restanti tre.
PRIMA DIVISIONE FEMMINILE – Fine settimana non semplice per il sodalizio foggiano che cede anche con la squadra femminile di Prima Divisione. Coach Palmieri e le sue ragazze perdono 3-0 (25-20, 25-11, 25-7) con la Komanse Lucera, mantenendo testa all’avversario soltanto nel primo parziale. Buona comunque la prestazione delle giovanissime foggiane al cospetto di una squadra più esperta. Ci sono ampi margini di miglioramento.

FABIO LATTUCHELLA – UFFICIO STAMPA VOLLEY CAPITANATA