Condividi con

FacebookMySpaceTwitterGoogle BookmarksLinkedinPinterest

Traduzione

Chi c'è online

Abbiamo 157 visitatori e nessun utente online

volley
L’ultimo turno con pausa per i foggiani non consente calcoli. Bisogna battere 3-0 l’Andria oggi, nella penultima giornata e vedere cosa succede al Pomigliano

Nuovo capitolo di una stagione lunga in casa Volley Capitanata. I foggiani di coach Tauro si apprestano a disputare la venticinquesima giornata del campionato di B2 maschile, con la necessità di vincere (con il punteggio e i parziali più ampi possibile) e chiudere al meglio l’anno, prima dell’ultima giornata in cui Marcone e compagni osserveranno il turno di riposo. E proprio il turno di riposo all’ultima giornata non consentirà ai foggiani di “dormire sonni tranquilli”, per cui sarà necessaria la vittoria “piena” nel prossimo turno contro una Pallavolo Andria già salva.
Solo un posto è ancora disponibile nella prossima Serie B unica e se lo giocano Foggia e Pomigliano, con i campani che nel contempo andranno a Pozzuoli. Foggia parte dal vantaggio di 3 punti in più, ma Pomigliano ha una gara in meno disputata, per cui diventerà importante quanto succederà in questa giornata anche in ottica classifica avulsa, con il numero di vittorie, il quoziente set e il quoziente punti che potrebbero divenire decisivi per la permanenza in B. Dettagli attualmente tutti a vantaggio di Foggia, ma che in caso di doppia vittoria pomiglianese nei prossimi due turni potrebbe mutare ulteriormente. I distacchi, in tutti i dettagli, sono scanditi da centesimi e decimi di punto. È una salvezza che viaggia sul filo di lana per entrambe. Intanto il Volley Capitanata è chiamato a fare il proprio dovere in casa, al congedo con la propria piazza, al PalaPreziuso oggi, sabato 30 aprile alle ore 18:30, per poi aspettare cosa succederà sul campo di Pozzuoli e vedere se si dovrà aspettare ancora una settimana per decidere chi si salverà o meno.

FABIO LATTUCHELLA – UFFICIO STAMPA VOLLEY CAPITANATA