Condividi con

FacebookMySpaceTwitterGoogle BookmarksLinkedinPinterest

Traduzione

Chi c'è online

Abbiamo 399 visitatori e nessun utente online

baseballBASEBALL E SOFTBALL CLUB FOGGIA UNA SALVEZZA DA CONQUISTARE A DENTI STRETTI
Ancora una doppia sconfitta “contornata” da una serie di infortuni. La “stregata” stagione foggiana volge quasi al termine ma la permanenza è tutta da conquistare
Ancora una doppia sconfitta a Viterbo e il BSC Tonno Insuperabile Foggia si avvicina alla fine del campionato di Serie A Federale con la salvezza ancora in bilico. Foggia e Potenza Picena si giocano la permanenza nella categoria, dopo un campionato sfortunato per i dauni. Ancora tanti infortuni ed episodi sfavorevoli hanno condizionato le sfide, giunti in un momento decisivo della stagione. Due sconfitte al settimo inning (11-0 e 10-0) e ora ci si gioca tutto (o quasi) nell’ultima giornata contro l’ex capolista Macerata. Poi resta da capire se si recupererà la gara non disputata contro Jolly Roger.
GARA1 - Con D'Amico fermo ai box, a causa di un infortunio occorsogli domenica scorsa ad Anzio, Colmenarez per la trasferta di Viterbo da le chiavi del gioco al giovane foggiano, Alessio Carbone. Inizialmente Foggia non sfrutta delle buone occasioni che la partita gli offre per segnare almeno punto, poi ne subisce 4 e perde il contatto con l’avversario. Buona la prestazione sul monte del foggiano, con Carbone che viene rilevato alla quinta ripresa da Araujo (in dubbio prima dell'incontro per infortunio). Nella seconda parte i gara, neanche a dirlo, un infortunio costringe Massaro ad uscire dal campo malconcio, e la squadra è costretta ad essere rivista con l'inserimento di alcuni giovani. Nel settimo inning piccole gioie per due giovani foggiani, Basta (classe 99) e Coluccino (classe 98), che mettono a segno le loro prime valide in serie A.
GARA2 – Una squadra in emergenza infermeria, entra in campo in difesa del partente Mesa, il quale subisce 3 punti alla terza ripresa; contro di lui l'altro latino, il venezuelano Aliotte, tiene a bada gli attacchi sterili foggiani. Alla quarta ripresa Mesa è costretto ad uscire per il numero eccessivo di lanci, con lo score che segna 5-0 e viene rilevato da Colon Ventura. Un arbitraggio discutibile costringe il duo Colmenarez - Casarella a lasciare il campo, espulsi per proteste. La squadra non reagisce, subisce anche un fuori campo (da un punto) messo a segno dal giovane Ceppari. Alla settima ripresa, con un Fly di una giovane promessa viterbese, Foggia subisce il decimo e definitivo punto della seconda sconfitta per manifesta superiorità.
In classifica Foggia mantiene una vittoria di vantaggio su Potenza Picena. Domenica prossima Foggia incontra Macerata, mentre Potenza Picena se la vedrà con Anzio in trasferta. Poi si vedrà se recuperare le gare non disputate, una a testa.

UFFICIO STAMPA BASEBALL E SOFTBALL CLUB FOGGIA