Condividi con

FacebookMySpaceTwitterGoogle BookmarksLinkedinPinterest

Traduzione

Chi c'è online

Abbiamo 256 visitatori e nessun utente online

Bevande energizzanti = caffeina e non solo
quando l’uso diventa abuso

bevande

cosa e’ e cosa contiene e perché sono tanto conosciute e consumate da parte di adulti e adolescenti???!!!!
bevanda energetica a base di caffeina, taurina, glucoronolattone, vitamine del gruppo b e inositolo.
cerchiamo di spiegarci meglio
caffeina: un alcaloide che si trova in diverse piante come i chicchi di caffè e i semi di cacao, le foglie di tè, le bacche di guaranà e le noci di cola. viene utilizzata per il suo effetto tonico sul cuore e sul sistema nervoso. la capacità della caffeina di aumentare la soglia di allerta e di sostenere l’attenzione più a lungo è stata ben documentata, è in grado di bloccare i messaggi di stanchezza che arrivano al cervello, mantenendo lo stato di veglia.
a dosi elevate e nelle persone sensibili, questo alcaloide può dare effetti indesiderati, come irrequietezza, perdita del controllo motorio, insonnia, tremori e respirazione accelerata. le donne in gravidanza, le persone con problemi di salute o sensibili alla caffeina dovrebbero e moderarne il consumo.
taurina: un aminoacido naturalmente presente in alcuni alimenti, in particolare nei frutti di mare e nella carne. nel corpo umano è parte di vari processi fisiologici i. sebbene i suoi effetti nelle bevande energetiche non siano confermati da studi clinici, viene descritta come un potenziatore degli effetti della caffeinaguaranà: è una pianta originaria della foresta amazzonica che contiene caffeina. negli energy drink aumenta la quantità dell’ingrediente principale.
glucuronolattone: si tratta di un carboidrato naturalmente presente nel nostro organismo.

quanto caffe si puo’ bere durante una giornata ?
la dose giornaliera di caffeina ritenuta accettabile per un adulto in buone condizioni di salute è di 200- 400 mg, valore che scende a 100 mg per gli adolescenti. gli energy drink non sono consigliabili per gli adolescenti, perché il consumo di una sola lattina copre spesso quasi tutta la dose giornaliera accettabile di caffeina e a volte, addirittura, la supera. vale lo stesso discorso per lo zucchero, di cui queste bevande sono molto ricche. quindi occhio anche alla bilancia sempre tutto ciò per chi ne fa ampio consumo.

lo sapevate che ......

caffeina negli alimenti
bevande contenuto in caffeina
caffe'           85 mg (una tazzina).
coca-cola     35-40 mg (una lattina)
the              28 mg/150 ml (tanto maggiore quanto più lungo è l'infuso)
cacao         100 mg/100 g
red bull        30 mg/100 ml
il contenuto in caffeina del caffè moka tradizionale è superiore rispetto all'espresso
tempo di assorbimento intestinale: c.a. 45 minuti. emivita: 2.5- 4.5 ore.


effetti “positivi “della caffeina??
l'effetto stimolatorio sulla secrezione gastrica e su quella biliare (ecco perché si ritiene che un caffè a fine pasto faciliti la digestione);
l'effetto tonico e stimolatorio sulla funzionalità cardiaca e nervosa (ecco perché molte persone ne apprezzano l'effetto energetico, utile tra l'altro per non abbioccarsi in seguito ad un lauto pasto);
l'effetto lipolitico, cioè favorente il dimagrimento (la caffeina stimola l'utilizzo dei grassi a scopo energetico e la termogenesi, aumentando la quantità di calorie bruciate dalla "macchina uomo");
l'effetto anoressizzante (il caffè assunto in dosi massicce diminuisce l'appetito).
spiccate proprietà antiossidanti, antimutagene ed antinfiammatorie,

effetti negativi della caffeina !!
il caffè riduce l'assorbimento e la biodisponibilità di alcune sostanze:
riboflavina o vitamina b2 calcio (ridurre il consumo in presenza di osteoporosi e fratture ossee)
ferro
creatina
“l’intossicazione da caffeina causata dalla massiccia assunzione di questa sostanza (oltre 500-1000 mg) provoca eccitazione, nervosismo, insonnia e tachicardia.”
attenzione ad assumere caffeina :
chi ha problemi quali esofagite e reflusso gastroesofageo (oltre ad aumentare il potere lesivo dei succhi gastrici la caffeina provoca un’aumentata apertura dello sfintere esofageo valvola che impedisce la risalita del contenuto gastrico nell'esofago)

  • ulcera gastrica- anemia- ipertensione
  • tachicardia- aritmie e problemi cardiaci in genere
  • osteoporosi l'utilizzo prolungato di caffeina tende a smorzare gli effetti benefici visti precedentemente e, se assunta ad alte dosi, ne accentua quelli collaterali
  • diversi studi hanno descritto la presenza di una lieve sindrome da astinenza.

ci siamo soffermati maggiormente sulla caffeina essendo soprattutto da noi italiani una bevanda piuttosto consumata

la pausa caffe’


ma sta pausa caffe ‘ non e’ per tutti e visto in quante bevande la si puo’ ritrovare quindi controlliamo di piu’ noi stessi e anche i nostri ragazzi che spesso consumano alimenti che a parer loro e di alcuni sono innocuii ma che se leggiamo bene gli ingredienti innocui lo sono poco

non e’ un divieto ma e’ ,un moderiamo il consumo e sconsigliamolo a chi e’ ancora troppo giovane del resto anche un bicchiere di latte e un po di cacao danno tantissima energia.

Tel h24 per emergenza/urgenza 0881/732326
fax 0881/736003
interno uff. CAV 0881/736268
interno uff. Resp.CAV 0881/736453