Condividi con

FacebookMySpaceTwitterGoogle BookmarksLinkedinPinterest

Traduzione

Chi c'è online

Abbiamo 237 visitatori e nessun utente online

pesce

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

cav attivo a 360°


Sappiamo cosa si intende x sindrome sgobroide?


Niente panico... solo informazioni e un pizzico di attenzione. 
Il pesce alimento sano e’ ricco di proprietà ’benefiche ma a volte può essere causa di intossicazione.
Responsabile della sindrome sgombroide è la presenza della cosiddetta sgombrotossina, una miscela di tossine contenente principalmente istamina e altri istamine simili tali concentrazioni sono maggiori nelle specie ittiche appartenenti alla famiglia scombridae, come il tonno e lo sgombro. occorre comunque considerare che l'intossicazione da istamina non è propria solo del consumo di pesce, essendo essa presente in diversi alimenti (carni in scatola); di ciò occorre tener conto anche qualora il pesce venga consumato insieme ad altri alimenti ricchi di istamina (crauti, soia, ecc.) o in grado di potenziarne l'azione (alcolici, cibi acidi, formaggi fermentati).

Cose’ l’istamina

l'istamina è una sostanza fisiologicamente presente nel nostro corpo, dove gioca un ruolo importante nella regolazione del sistema immunitario. Grosse quantità di istamina vengono liberate nel corso di reazioni allergiche e sono responsabili di sintomi quali prurito, eruzioni cutanee e difficoltà respiratorie. pertanto, l'ingestione di alimenti ricchi di istamina può scatenare una sintomatologia simile a quella di una reazione allergica. L’istamina non viene distrutta dalle normali temperature di cottura 

I sintomi

compaiono rapidamente (da pochi minuti a 2-3 ore, in media 90 minuti) dopo l'ingestione dell'alimento e comprendono mal di testa, iperemia congiuntivale, bocca che brucia, eritema (rossore diffuso della cute), orticaria, nausea, vomito, diarrea e dolori crampiformi addominali. difficoltà respiratorie, palpitazioni, ipotensione.

Come prevenire

1. verificare lo stato di freschezza del prodotto
2. corretta gestione della catena del freddo
3. evitare di ricongelare prodotti scongelati;
4. rispettare le date di scadenza riportate nelle confezioni;
5. dopo l'apertura, consumare in giornata eventuali prodotti in scatola
6. evitare di lasciare a lungo a temperatura ambiente pietanze a base di pesce e prodotti della pesca prima del consumo

NB la particolarita’ di questi cibi contaminatie quella che quando vengono consumati si ha la forte sensazione di bruciore in bocca immediatamete. 


“Prestiamo attenzione......... evitiamo amare sorprese”

 

Tel h24 per emergenza/urgenza 0881/732326
fax 0881/736003
interno uff. CAV 0881/736268
interno uff. Resp.CAV 0881/736453