Condividi con

FacebookMySpaceTwitterGoogle BookmarksLinkedinPinterest

Chi c'è online

Abbiamo 200 visitatori e un utente online

Se si ha la sfortuna di vivere in una casa piccola, avere a disposizione un garage diventa quasi una necessità. Ecco, perché spesso si tende ad affittarne uno, anche se non assegnato in dotazione con l’abitazione.
Mantenere il garage pulito e ordinato può sembrare complicato, soprattutto perché nel tempo si tende ad accumulare oggetti di ogni tipo, alcuni dei quali mai utilizzati, che non fanno altro che accumulare polvere e aumentare la disorganizzazione all’interno.

canvasCome per altre stanze della casa, quali il ripostiglio, basta solo un po' di pazienza iniziale e voglia di fare per sistemare le cose al loro posto e mantenere tutto pulito.
Il primo passo da compiere è quello di eliminare il superfluo.
Spesso non è cosa facile, perché richiede del tempo e soprattutto la volontà di sbarazzarsi di cose che non si usano, ma alle quali si è affezionati… la vecchia sedia della nonna, il maglione comprato in saldo e mai indossato o la scatola piena di orecchini e anelli risalente ai tempi dell’università.

Tutto è stipato in garage… allora che fare? Si può pensare al decluttering, selezionare le cose che proprio non ci interessano e donarle ad enti o associazioni di volontariato e le cose alle quali proprio non riusciamo a rinunciare.

Queste ultime vanno sistemate per bene! Ci si può servire di pratici sacchetti contenenti oggetti di piccole dimensioni, come quelli proposti da Rajapack, leader mondiale nella vendita di prodotti per l’imballaggio.

Sullo shop è possibile trovare tutto l’occorrente per tenere in ordine un ripostiglio o un garage con il minimo sforzo.

Un consiglio, prima ancora di procedere alla sistemazione, è di svuotare il garage e pulirlo per bene.
Per prima cosa bisogna eliminare la polvere dai muri e dalle mensole e lavare per bene il pavimento, che spesso può sembrare difficile da pulire.
Basta scegliere i detergenti giusti, meglio se eco, o utilizzare i vecchi rimedi della nonna: acqua calda, aceto e bicarbonato fanno sempre il loro egregio lavoro.

Una volta che tutto è stato pulito, si può passare alla selezione delle cose utili e a come sistemarle. L’appassionato del fai da te deve trovare un modo per organizzare gli attrezzi, così da averli sempre a portata di mano.
Per chiodi, viti e bulloni si può pensare a piccole scatole da etichettare o a piccole bustine da inserire nei cassetti di un armadio.

Una cosa importante, spesso sottovalutata, è la sistemazione dei rifiuti all’esterno del garage: è il caso di posizionare sempre dei bidoni per la raccolta differenziata, che aiuteranno a tenere in ordine, senza danneggiare l’ambiente.
In conclusione, il garage oltre a essere l’ottima soluzione per parcheggiare l’auto o il motorino, è la stanza in più nella quale trovare con facilità ciò che non entra in casa… sempre che sia tenuto in ordine!