Condividi con

FacebookMySpaceTwitterGoogle BookmarksLinkedinPinterest

Traduzione

Chi c'è online

Abbiamo 166 visitatori e nessun utente online

Attualità

0 1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 Valutazione 0.00 (0 Voti)

CataneoAssunzioni Obbligatorie Categorie Protette in Capitanata: eppur si muove 4, a Foggia, dopo gli OO.RR. si vede la luce in fondo al tunnel anche per la ASL!

La soddisfazione del consigliere comunale Cataneo per la ripresa del concorso del 2015 per le categorie protette alla ASL di Foggia

Foggia, 08 aprile 2019 – Dopo gli Ospedali Riuniti, azienda ospedaliera-universitaria in cui, proprio in questi giorni, sono state avviate le prove scritte e pratiche per alcuni profili e che andranno avanti fino alla metà del prossimo mese di maggio, anche la ASL di Foggia ha sbloccato la procedura concorsuale indetta, oltre 4 anni fa, con Deliberazione n. 64 del 20/01/2015. “Non mi è capitato prima di avere due grandi soddisfazioni nel mio impegno politico per i miei conterranei -afferma il consigliere comunale di Foggia Pasquale Cataneo- all’inizio di questo mese gli OO.RR. hanno dato avvio, dopo circa 20 anni, alle prove per circa una cinquantina di posti riservati agli iscritti nelle liste della L.68/99 a cui fa seguito, domani, un’altra grande gioia per la notizia relativa alla ripresa delle attività concorsuali con lo svolgimento della selezione pubblica, che si terrà domani 09 aprile alle ore 09.30, presso l’Ente Fiera di Foggia,riservata agli aventi diritto ai sensi dell’art.1 della L.68/99 per l’assunzione a tempo indeterminato di 21 Coadiutori Amministrativi presso la ASL foggiana.”

Una serie di attività d’impegno politico del consigliere comunale, che ha rivestito anche l’incarico gratuito di consigliere provinciale dal gennaio 2017 allo scorso mese di febbraio 2019, spaziando da quelle relative alla realizzazione delle infrastrutture, passando per i temi ambientali e di programmazione strategica, per giungere a quelle del lavoro sia promuovendo l’apertura dei cantieri di opere pubbliche e di iniziativa privata che, proprio oggi vedono l’effettuazione del tavolo politico a palazzo Chigi del Contratto Istituzionale di Sviluppo, e sia per far rispettare le previsioni di legge ad esempio per le assunzioni obbligatorie.

“Quando un impegno assunto ricoprendo un incarico politico arriva ad un risultato positivo, soprattutto nei confronti di chi ha un diritto non fruibile per molto tempo, ciò riempie il cuore di gioia e ripaga degli sforzi profusi, a volte in perfetta solitudine, dal punto di vista politico, ma ben accompagnato dalle famiglie interessate e dalle associazioni che tutelano anche il diritto al lavoro degli appartenenti alla categorie protette. Speriamo che a Roma oggi si sblocchino altre procedure - conclude l’eletto alla sua prima consiliatura a Palazzo di Città, che permettano di far aprire i cantieri delle numerose opere infrastrutturali presenti in Capitanata, finanziate da tempo sia con Delibere CIPE e sia con altri strumenti di programmazione come il Patto per la Puglia per oltre 650 milioni di euro e che qualcuno vuole in parte definanziare entrando in palese contraddizione, alle quali si devono aggiungere risorse supplementari, previste dal Contratto Istituzionale di Sviluppo per altre attività utili a promuovere effettivamente lo sviluppo socio-economico di Foggia e dell’intera Capitanata!”

0 1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 Valutazione 0.00 (0 Voti)
0 1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 Valutazione 0.00 (0 Voti)


vigili urbani

Siamo sotto elezioni e si sono sbloccate alcune cose. Una di queste è l'assegnazione di 72 alloggi per le famiglie foggiane assegnatarie. L’Amministratore Unico dell’Arca Capitanata, Donato Pascarella, ha comunicato che oggi, presso la sede dell’Agenzia, si è proceduto alla sottoscrizione dei contratti di locazione e consegna dei 72 alloggi lotto interno n. 611, costituito da quattro fabbricati di Edilizia Residenziale Pubblica, costruiti nell’ambito del Programma di Riqualificazione Urbana del quartiere di Via Lucera.
Tra questi 72 alloggi, vi sono 28 appartamenti riservati per l’emergenza abitativa.



0 1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 Valutazione 0.00 (0 Voti)
0 1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 Valutazione 0.00 (0 Voti)

comunesanseveroLa Giunta Comunale delibera l’istituzione di un’area pedonale nei giorni festivi.

La Giunta Comunale, su proposta dell’Assessore Michele del Sordo, con atto giuntale n. 81 in data 29 marzo 2019, ha deliberato l’istituzione di un’area pedonale urbana nelle giornate festive su:
Corso Garibaldi, nel tratto compreso da Via Marsala a Piazza Allegato;
Via Tiberio Solis, tratto da Corso Garibaldi a Piazza Incoronazione,
Piazza Incoronazione.
Premesso che:
“Al fine di promuovere interventi finalizzati – dichiarano il Sindaco avv. Francesco Miglio e l’Assessore Del Sordo - a migliorare la qualità della vita, di fruizione della città, di riduzione dell’inquinamento acustico ed atmosferico, abbiamo pensato di limitare la circolazione di autoveicoli privati, garantendone la libera circolazione, ma tutelando contestualmente, la mobilità delle utenze deboli: bambini, anziani, pedoni e ciclisti. Pertanto abbiamo istituito in modo permanente un’area pedonale su C.so Garibaldi, nel tratto da Via Marsala a P.zza Allegato, Via T. Solis, tratto da C.so Garibaldi a Piazza Incoronazione, Piazza Incoronazione area attigua alla Fontana centrale. L’area pedonale sarà attiva nei giorni festivi e sarà interdetta alla circolazione dei veicoli, salvo quelli in servizio di emergenza, i velocipedi e i veicoli al servizio di persone con limitate o impedite capacità motorie, nonché eventuali deroghe per i veicoli ad emissioni zero aventi ingombro e velocità tali da poter essere assimilati ai velocipedi.

Il Portavoce
Michele Princigallo

0 1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 Valutazione 0.00 (0 Voti)
0 1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 Valutazione 0.00 (0 Voti)

Evitiamo di girarci intorno: pensare di potersi arricchire giocando online non solo è pura illusione, ma anche pericoloso per le proprie finanze.

D'altro canto, però, un casinò game non vale l'altro e con un po' di attenzione nella scelta dei giochi migliori è davvero possibile aumentare le proprie chanche di successo. Cerchiamo di capire come.

rtp onlineEsistono davvero trucchi per vincere sempre giocando online?

I casinò online, al pari di quelli tradizionali, nascono come realtà commerciali e, di conseguenza, per mantenersi in attività devono per forza assicurarsi un guadagno. Per questo motivo, i giochi vengono progettati e sviluppati appositamente per garantire un margine minimo ai gestori.

Cosa significa questo per gli utenti? Che pensare di vincere sempre è impossibile, indipendentemente dalla strategia adottata, semplicemente perché i casinò game stessi sono progettati per impedirlo.

Vincere di più: fortuna o strategia?

Vincere giocando in un casinò online è dunque solo ed esclusivamente questione di fortuna? Non del tutto, perché se da un lato e vero che tutti i giochi d'azzardo si basano in buona parte sul caso, è giusto sottolineare che alcuni intrattenimenti pagano mediamente più di altri, risultando di fatto maggiormente convenienti.

Come capire quali sono i casinò game che "pagano di più"? A venire in nostro aiuto è l'RTP, un valore caratteristico di ciascun gioco che – per legge – gli operatori sono sempre tenuti a riportare sul proprio sito (a volte all'interno delle sezioni dedicate alle probabilità di vincita o alle vincite per mese, mentre in altri casi direttamente all'interno delle pagine dei regolamenti di gioco).

Come interpretare l'RTP

La sigla RTP è l'acronimo di Return To Player, cioè di "ritorno al giocatore". Semplificando, l'RTP indica la porzione della raccolta prodotta da un certo gioco che, mediamente, torna agli utenti sotto forma di vincite.

É quindi corretto affermare che i giochi con alto RTP pagano di più. Ma attenzione: l'RTP è un valore statistico, che indica la percentuale di restituzione prevista su un grande numero di giocate. Non sarebbe corretto affermare che giocando ad un casinò game con RTP molto elevato le probabilità di vincita aumentino. Piuttosto, più l'RTP si avvicina al 100% e maggiori sono le chance di ottenere premi cospicui o, al peggio, di riuscire a pareggiare perdite e guadagni.

I casinò game più convenienti

Ma quali sono i giochi caratterizzati da alti valori dell'RTP? Esiste una regola per distinguerli?

In effetti, i giochi che si svolgono "al tavolo", ovvero generalmente quelli di carte, presentano un ritorno al giocatore nettamente superiore rispetto a passatempi quali le slot machine.

Questa differenza nel valore dell'RTP dipende in buona parte dal fatto che molti giocatori tendono ad evitare i cosiddetti skill game (come il poker o il blackjack), spesso scoraggiati dall'apparente complessità di questi giochi o dall'idea di trovarsi faccia a faccia contro altri utenti.

Esiste un gioco che, mediamente, risulta il più conveniente all'interno di tutti i casinò online? La risposta è sì: il blackjack.

Il gioco del blackjack

Con un RTP che generalmente si attesta attorno al 99%, il blackjack online è ufficialmente il gioco in versione virtuale che paga di più (anche se come spiegato in precedenza ciò non significa che sia automaticamente più facile vincere).

Grande classico dei casinò tradizionali, anche nella versione online il blackjack ha riscosso e continua a riscuotere un notevole successo, tanto che nei cataloghi delle piattaforme dedicate al gambling spesso il gioco è disponibile in un ventaglio molto ricco di varianti (non sempre tutte caratterizzate dallo stesso RTP!).

Ma come funziona esattamente questo celebre gioco di carte?

Regole del blackjack online e svolgimento di una mano

Il gioco in versione virtuale segue le stesse identiche logiche di quello tradizionale. Si gioca contro il banco e l'obiettivo è quello di ottenere una mano con un punteggio superiore a quello avversario. Le carte rispettano il loro consueto valore, ad eccezione delle figure che valgono sempre 10 e degli assi, che, a scelta, possono valere 1 oppure 11.

Il gioco si apre con la fase dedicata alla raccolta delle puntate: il giocatore scommette la somma desiderata, rispettando i limiti minimi e massimi imposti dal tavolo (che normalmente oscillano nelle forbice 0,10 – 1.000 euro). Si procede quindi con la distribuzione delle carte: 2 al giocatore e 2 al banco (di cui solo una viene scoperta).

Nel suo turno, l'utente sceglie l'azione da eseguire, tenendo conto del suo attuale punteggio. Con un numero di punti elevato in partenza, la soluzione migliore è quella di "stare" passando la mano al banco; viceversa, il giocatore può tentare di accrescere il suo punteggio chiedendo un'ulteriore carta (o più di una), correndo però il rischio di sballare (cioè di andare oltre il limite dei 21 punti). Come ulteriori opzioni, poi, è in genere prevista la possibilità di raddoppiare la posta in gioco o di "dividere" la propria mano (concessa solo quando le due carte assegnate risultano uguali).

Il banco, durante il suo turno, svela il suo punteggio e, quindi, decide se pescare o meno ulteriori carte. Infine, tra i due contendenti a vincere è quello riuscito ad ottenere il maggior numero di punti senza sballare. É interessante ricordare che nel blackjack normalmente una mano vincente paga una volta la posta iniziale (1:1), mentre con un blackjack (una mano formata da un asso e da una figura, per un totale di 21 punti) il premio diventa di una volta e mezza la giocata (3:2).

Ancora confuso sulle regole di questo gioco? Uno dei vantaggi delle sale da gioco online, sta nel fatto che per sedere al tavolo verde non è obbligatorio scommettere utilizzando denaro reale. La maggior parte dei casinò game proposti sono disponibili anche in versione demo o for fun: in sostanza, si gioca senza spendere alcunché, anche se di contro non si ha la possibilità di conquistare veri premi. (Per un esempio di tavolo da blackjack online in versione free: https://www.snai.it/casino/blackjack-surrender).

Come giocare nei casinò online senza correre rischi

Giocare in modo sicuro ed equilibrato rimane fondamentale per assicurarsi un'esperienza il più possibile positiva. Per questo, ti consigliamo di fare attenzione alla scelta del portale sul quale decidi di iscriverti, verificando sempre che rientri tra quelli autorizzati dall'Agenzia delle Dogane e dei Monopoli (ADM). (Per controllare se il sito scelto rientra tra quelli certificati ADM: https://www.adm.gov.it/portale/monopoli/giochi/gioco_distanza/gioco_dist_concessionari).

In più, ricorda sempre di impostare limiti di spesa contenuti utilizzando gli strumenti di autolimitazione offerti a tutti i giocatori dalle piattaforme di gambling, così da evitare in partenza il rischio di spendere più del dovuto giocando online.

0 1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 Valutazione 0.00 (0 Voti)
0 1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 Valutazione 0.00 (0 Voti)


DipartimentoScienzeagrarieAl via un corso dedicato alla prevenzione e cura dei principali disturbi da immunoflogosi
L'attività formativa parte sabato 30 marzo nel Dipartimento di Scienze Agrarie dell'Unifg

A Foggia, sabato 30 marzo, partono le “Giornate formative multidisciplinari di fitoterapia clinica e nutraceutica integrativa nella prevenzione e cura dei principali disturbi da immunoflogosi”. Sarà il Dipartimento di Scienze Agrarie ad ospitare l'evento formativo organizzato per la prima volta nel capoluogo dauno e suddiviso in tre date fino a ottobre, con accreditamento ECM (Educazione continua in medicina). "Tutto sul microbiota" è il tema della giornata inaugurale. I lavori inizieranno alle 8.30 e si apriranno con i saluti delle autorità. La seconda giornata è in programma sabato 8 giugno e sarà dedicata alle "Piante ad uso fitoterapico". "Il sistema immunitario non solo come organo di difesa" sarà al centro della giornata conclusiva del 19 ottobre. Ai primi cinquanta iscritti saranno rilasciati 22 crediti formativi.
A CHI È RIVOLTO | Il corso è destinato a medici di medicina generale, specialisti in diverse discipline (pediatri, gastroenterologi, psichiatri, otorinolaringoiatri, allergologi, reumatologi, immunologi), biologi nutrizionisti, psicologi, farmacisti e appartenenti alla categoria delle professioni sanitarie, studenti del Corso di Laurea SANU (Scienze degli Alimenti e Nutrizione Umana). Il Senato Accademico ha riconosciuto le Giornate formative come attività di placement, considerandole un fondamentale percorso professionale per gli studenti. L'attività formativa è incentrata sulla prevenzione e cura delle principali malattie infiammatorie acute e croniche, delle vie respiratorie (riniti allergiche, sinusiti, otiti, faringotonsilliti, laringiti), dell'apparato genitale femminile (menopausa e disturbi del ciclo), dei disturbi depressivi e del tono dell'umore, delle malattie autoimmuni, fino alle patologie tumorali in un'ottica mirata a "disinfiammare" il paziente intossicato da alimentazione scorretta e da stili di vita non salutari.
CHI ORGANIZZA IL CORSO | Il responsabile scientifico del corso è Marilena Tomaiuolo, dirigente medico specialista in Otorinolaringoiatria, Rino-citologa, responsabile dell'Ambulatorio di Alta Specializzazione in Rinologia del Distretto Socio-Sanitario 60 all'interno del Poliambulatorio di Via Grecia a Foggia, affiancata nell'organizzazione dell'evento formativo da Mariangela Caroprese, biologa, professore associato del Dipartimento di Scienze Agrarie. Il comitato scientifico è composto da medici specialisti in varie discipline: Antonio Picucci, Rocco Berloco, Tiziana Celeste, Laura Frabboni, Rachele Mauro, Giuseppe Di Fede, Lucilla Ricottini e Giovanni Normanno.
Le Giornate formative sono patrocinate da Università degli Studi di Foggia, Comune di Foggia, Ordine dei Medici di Foggia e Accademia Italiana di Citologia Nasale.
BATTERIOTERAPIA E RIMEDI FITOTERAPICI E NUTRACEUTICI | La modulazione dell'infiammazione si realizza attraverso la cura dell'intestino con l'uso appropriato di probiotici e prebiotici (microbioma sano), dalla quale beneficeranno numerosi apparati poiché dall'intestino originano moltissime comuni malattie, mentre integratori e nutraceutici aiutano l'organismo a eliminare tossine, a potenziare il sistema immunitario danneggiato e anche nei pazienti oncologici a tollerare meglio la chemioterapia e prevenire ricorrenze, migliorando la capacità di combattere il tumore.
Lo scopo finale dell'attività formativa è aiutare il professionista a gestire pazienti con patologie anche complesse che richiedono un approccio di medicina integrata: integrazione delle sostanze di cui il paziente è carente (fermenti lattici, vitamine, minerali, drenanti, ecc.) per mettere in moto l'attivazione dei naturali meccanismi di difesa e controllo delle infiammazioni dei quali è dotato ognuno di noi.
Il corso affronta tematiche di attualissimo interesse e strategie diagnostiche e terapeutiche avanzate. I biologi nutrizionisti e gli studenti, in particolare del Corso di Nutrizione Umana, beneficeranno dell'apprendimento della proposta curativa con integratori e nutraceutici nel raggiungimento di uno stile di vita sano (mantenimento di un healthy state). Il fine del corso è mirato a fornire le giuste indicazioni al medico e al biologo per ripristinare l'equilibrio immunitario e infiammatorio del soggetto patologico attraverso una medicina naturale basata soprattutto sul corretto uso della fitoterapia. Inoltre, consente l'acquisizione delle necessarie nozioni al fine dell'impiego di terapie nutrizionali e nutraceutiche idonee per la prevenzione e la cura di malattie acute e croniche.

Programma del corso
30 Marzo 2019

Tutto sul microbiota:
Moderatori: Dr.ssa Anna Maria Marasco, Dr.ssa Francesca Iuspa, Dr.ssa Luigia Bifaro
8.30 Saluto delle autorità: Prof. Agostino Sevi, Dr. Alfonso Mazza, Dr. Lorenzo Fabio Troiano, Assessore alla Cultura Anna Paola Giuliani
9.00 Microbiologia degli eubioti e loro principali funzioni (Dr.ssa Rachele Mauro)
10.00 Viaggio nel secondo cervello: dalle emozioni al microbiota (Dr. Rocco Berloco)
11.00 Coffee break
11.30 Biofilm, produzioni alimentari e sanità pubblica (Prof. Giovanni Normanno)
12.30 Microbiota rino-faringeo e biofilm: principi di batterioterapia (Dr.ssa Marilena Tomaiuolo)
13.30 Light Lunch
14.30 Microbiota vaginale: conoscerlo per rispettarlo (Dr.ssa Tiziana Celeste)
15.30 Riequilibrio e guarigione del microbioma mediante alimentazione e dintorni (Dr. Antonio Picucci)
16.30 Discussione
17.30 Chiusura dei lavori
8 Giugno 2019
Piante ad uso fitoterapico:
Moderatori: Dr. Leonardo Lo Mele, Dr.ssa Anna Miglietta
8.30 Lettura magistrale: “Meccanismi di difesa delle vie aeree: dal battito ciliare alla felcizzazione” (Prof. Matteo Gelardi)
9.30 Storia della fitoterapia (Arturo Armone Caruso)
10.30 Coltivazione e trasformazione di piante officinali biologiche (Prof. Laura Frabboni)
11.00 Coffee break
11.30 Nuove prospettive terapeutiche nelle patologie delle VAS attraverso fitoterapici ad uso topico
(Dr.ssa Marilena Tomaiuolo)
12.30 Fitoterapici con attività emuntoriale e detossinante (Dr.ssa Rachele Mauro)
13.30 Light lunch
14.30 Il buio dell’anima: fitoterapia in sindromi ansioso-depressive (Dr. Rocco Berloco)
15.30 Limiti e vantaggi della fitoterapia in menopausa (Dr.ssa Tiziana Celeste)
16.30 Terapie alternative nella sindrome dell’ovaio policistico (Dr. Antonio Picucci)
17.30 Discussione
18.00 Chiusura dei lavori
19 Ottobre 2019
Il sistema immunitario non solo come organo di difesa
Moderatori: Prof. Mariangela Caroprese, Dr.ssa Marilena Tomaiuolo, Dr. Giovanni De Rossi
8.30 La malattia come percorso di un segnale molecolare. Il sistema complesso adattativo (Dr. Luigi Sansone)
9.30 Dermatite atopica: primo passo della marcia allergica nel bambino (Dr. Massimo Ciampi)
10.30 Rinite allergica e rinopatie cellulari come patologie croniche: differenze e nuovi orientamenti terapeutici (Dr. Paolo Luperto)
11.30 Coffee Break
12.00 Modulazione della reazione allergica mediante alimentazione e medicina naturale (fitocomplessi ad azione antiflogistica ed immunomodulante, vitamine e citochine) (Dr. Antonio Picucci)
13.00 Light lunch
14.00 Inquadramento diagnostico differenziale tra allergie e intolleranze alimentari (Dr.ssa Anna Miglietta)
15.00 Cancro e malattie autoimmuni: cross link del sistema immunitario (Dr.ssa Nadia Melillo)
16.00 Oncologia integrata: nutrizione e medicina fitoterapica (Dr. Rocco Berloco)
17.00 Discussione
18.00 Chiusura dei lavori

0 1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 Valutazione 0.00 (0 Voti)