Condividi con

FacebookMySpaceTwitterGoogle BookmarksLinkedinPinterest

Chi c'è online

Abbiamo 291 visitatori e nessun utente online

Attualità

0 1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 Valutazione 0.00 (0 Voti)

celle
Assieme a Peschici, unico comune della Capitanata a ottenere il prestigioso riconoscimento
Il borgo entra nel volume delle 100 mete d’Italia patrocinato dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri
Nel comitato promotore che ha promosso il più piccolo comune della Puglia c’è Peppe Vessicchio

Al comune di Celle di San Vito sarà conferito il riconoscimento di “Eccellenza di Puglia”. Il prossimo 9 settembre, al Boomerang Club di Torre Colimena, nel Tarantino, l’Associazione Verapuglia nel Mondo conferirà l’importante riconoscimento all’interno dell’evento “Nuovi Scenari e opportunità per una Italia icona di bellezza nel mondo”. L’evento, che avrà anche il supporto dell’Associazione Liber e della casa editrice RDE, sarà aperto dall’intervento della giornalista e conduttrice televisiva, Alda D’Eusanio. Interverranno, fra gli altri, Maurizio Vallone, direttore generale della DIA (Direzione Investigativa Antimafia), Diana Agosti, capo dipartimento per le Politiche europee della Presidenza del Consiglio dei Ministri, Laura D’Aprile, capo dipartimento del Ministero della Transizione Ecologica, Barbara Lusi, vice segretario generale del Ministero dello Sviluppo Economico e Massimo Sessa, presidente del Consiglio superiore dei lavori pubblici.
Il riconoscimento di “Eccellenza di Puglia” segue il premio, già assegnato al comune di Celle di San Vito, di “Mete d’Italia” con il conseguente inserimento del comune cellese nel volume, a diffusione nazionale, “100 Mete d’Italia”, presentato presso il Senato della Repubblica a Roma.
“Siamo orgogliosi di questo riconoscimento che premia l’eccellenza del lavoro che abbiamo fatto per il rispetto delle tradizioni popolari ed enogastronomiche – ha dichiarato la sindaca del comune di Celle di San Vito, Palma Maria Giannini – siamo impegnati in prima linea per far conoscere e tramandare il folclore, i colori e i sapori del nostro territorio”.
Nel volume “100 Mete d’Italia” fa la comparsa, oltre a quello cellese, soltanto un altro comune foggiano, quello di Peschici. In ambito pugliese, invece, oltre ai due centri della Capitanata, sono presenti nel volume altri 8 comuni: Ceglie Messapica, Leverano, Minervino di Lecce, Matino, Mesagne, Specchia, Giovinazzo e San Vito dei Normanni.
Il testo ha avuto il patrocinio del Senato della Repubblica, della Presidenza del Consiglio dei Ministri, di Federturismo Confindustria, dell’Anci e dell’Istituto per il Credito Sportivo oltre a 6 Ministeri della Repubblica (Interno, Sviluppo Economico, Politiche agricole ed alimentari, Ambiente, Lavoro e Politiche sociali e Beni e Attività Culturali). Presidente del Comitato d’onore dell’iniziativa Franco Frattini, presidente di sezione presso il Consiglio di Stato. I membri del comitato promotore, sono, fra gli altri, Francesco Saverio Abate, direttore generale presso il Ministero delle Politiche Agricole, Mariano Grillo, direttore generale del Ministero dell’Ambiente e Peppe Vessicchio, direttore d’orchestra.
“100 Mete D’Italia ha la mission di creare uno scambio esperenziale tra 100 comuni di eccellenza e di aziende che operano sul territorio – ha dichiarato Riccardo D’Anna, editore del volume – bisogna avere visione e fare sistema, essere uniti in una grande famiglia per il bene ed il progresso della nostra nazione, collegando pubblico e privato, nord e sud Italia.”
Il gruppo Enel, primo fornitore di elettricità in Italia, sarà il main partner dell’evento.

0 1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 Valutazione 0.00 (0 Voti)
0 1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 Valutazione 0.00 (0 Voti)

libriCARLANTINO La Direzione Generale Biblioteche e Diritto D’Autore del Ministero della Cultura ha stanziato 30 milioni di euro per il sostegno all’editoria libraria 2022. Si tratta di contributi destinati a sostenere la filiera dell’editoria libraria consentendo alle biblioteche di acquistare un importante numero libri. Anche il comune di Carlantino è stato assegnatario di questi fondi per un importo di quasi 2mila euro. “Con questi finanziamenti valorizzeremo ulteriormente la nostra biblioteca comunale che conta oltre 5.000 volumi – ha dichiarato Graziano Coscia, sindaco del comune di Carlantino – cercheremo di promuovere la cultura anche attraverso la lettura di testi che andranno ad arricchire la nostra biblioteca”.

In Italia sono state finanziate 5.362 biblioteche, in Puglia ne sono 217 mentre in Capitanata sono in tutto 38. Due di queste sono situate nel capoluogo dauno: “La Magna Capitanata” e la biblioteca del conservatorio “Umberto Giordano”.
Le risorse assegnate, che devono essere spese entro 90 giorni dall’avvenuto accredito da parte della Direzione Generale Biblioteche e Diritto D’Autore, devono essere utilizzate esclusivamente per l’acquisto di libri. L’acquisto va effettuato presso librerie che si trovano sullo stesso territorio provinciale della biblioteca che ha ottenuto il finanziamento.
Le biblioteche beneficiare dei fondi devono essere tutte aperte al pubblico e devono offrire il servizio di lettura e consultazione in sede ed in forma totalmente gratuita.
La biblioteca comunale di Carlantino è iscritta all’Anagrafe delle biblioteche italiane ed è certificata presso l’Istituto centrale per il catalogo unico delle biblioteche italiane e per le informazioni bibliografiche.

0 1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 Valutazione 0.00 (0 Voti)
0 1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 Valutazione 0.00 (0 Voti)

comunesanseveroRIQUALIFICAZIONE E MESSA IN SICUREZZA: IL COMUNE DI SAN SEVERO DESTINATARIO DI OLTRE 2 MILIONI E 200MILA EURO DI FINANZIAMENTO PER LE SCUOLE DELL’INFANZIA COLLODI E ANDERSEN.

Il Comune di San Severo è risultato destinatario di due importanti finanziamenti che erano stati candidati lo scorso 14 febbraio tramite le delibere giuntali n. 29 e 30.
In queste ore l’Anci (Associazione Nazionale Comuni d’Italia) ha segnalato che il Ministero dell’Interno ha comunicato l’emanazione del Decreto ministeriale, di concerto con il MEF, del 18 luglio 2022 – di cui è previsto apposito avviso che sarà pubblicato, a breve, sulla Gazzetta Ufficiale – che ha indicato i Comuni a cui spetta il contributo previsto dall’art.1, commi 139 e seguenti, della legge 30 dicembre 2018, n. 145, destinato ad investimenti relativi alla realizzazione di opere pubbliche di messa in sicurezza degli edifici e del territorio per l’anno 2022.
Il COMUNE DI SAN SEVERO PER ADEGUAMENTO SISMICO CON RIQUALIFICAZIONE E MESSA IN SICUREZZA, EFFICIENTAMENTO ENERGETICO E ADEGUAMENTO ANTINCENDIO DELLA SCUOLA DELL'INFANZIA "COLLODI" - CIRCOLO SAN BENEDETTO *VIA S. ROCCO* ADEGUAMENTO SISMICO CON RIQUALIFICAZIONE E MESSA IN SICUREZZA, EF è risultato destinatario di un finanziamento pari ad € 1.200.000,00.
Sempre il COMUNE DI SAN SEVERO PER ADEGUAMENTO SISMICO CON RIQUALIFICAZIONE E MESSA IN SICUREZZA, EFFICIENTAMENTO ENERGETICO E
ADEGUAMENTO ANTINCENDIO DELLA SCUOLA DELL'INFANZIA "ANDERSEN" – CIRCOLO FRACCACRETA *VIA G. D'ANNUNZIO* ADEGUAMENTO SISMICO CON RIQUALIFICAZIONE E MESSA IN SICUREZZA è risultato destinatario di un finanziamento pari ad € 1.031.000,00.
“Il nostro Comune – dichiarano il Sindaco Francesco Miglio, il Vice Sindaco Salvatore Margiotta e l’Assessore ai Lavori Pubblici Luigi Montorio – rientra nell’elenco dei 385 Enti assegnatari del contributo e delle relative 553 opere pubbliche finanziate. Un risultato eccellente, una pioggia davvero considerevole di euro a San Severo per la riqualificazione e la messa in sicurezza di due edifici scolastici cittadini. Ancora una volta il Ministero premia l’azione amministrativa del nostro Ente, grazie all’eccellente lavoro della tecnostruttura comunale della IV Area – Lavori Pubblici, a cui indirizziamo il nostro plauso, che ha predisposto gli atti indispensabili per la candidatura a finanziamento”.

Il Responsabile Ufficio Stampa
Michele Princigallo

0 1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 Valutazione 0.00 (0 Voti)
0 1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 Valutazione 0.00 (0 Voti)

 carlantino


L’inaugurazione dell’opera si terrà venerdì 5 agosto, nel Parco della Pace

CARLANTINO Un grande e coloratissimo murales, la cui realizzazione ha impegnato un gruppo di lavoro e la creatività di due artisti internazionali come Alaniz e Margot Calliadan, per aprire una finestra sui desideri e sul futuro di Carlantino. La maestosa opera sarà inaugurata venerdì 5 agosto, dalle ore 20, nel Parco della Pace. Dopo l’inaugurazione, la festa proseguirà con un dj set. L’iniziativa nasce dalla sinergia del Comune di Carlantino con diverse realtà, grazie alla APS Just Free time di Pietra Montecorvino, nell’ambito del progetto “Libri in Movimento” di Luoghi Comuni Puglia e ARTI. “Quel murales simboleggia e rappresenta tante cose per Carlantino”, ha spiegato il sindaco Graziano Coscia, “innanzitutto la nostra voglia di rinascita, dopo gli anni difficili del Covid, e la forza di creatività, libri e cultura che ci dà gli strumenti per valorizzare la nostra cultura, tutto il nostro patrimonio identitario, naturalistico e storico”. Nei giorni scorsi, due artisti internazionali si sono apprestati a rendere possibile la realizzazione dell’opera, Emanuel Alaniz e Margot Calliadan.
Curiosità ed entusiasmo hanno caratterizzato le giornate durante le quali gli artisti si sono messi all’opera. “L’obiettivo”, hanno dichiarato donne e uomini del gruppo di lavoro, “è l’aggregazione socio-culturale, la sensibilizzazione verso una nuova socialità costruita sulla leggerezza ma al contempo su messaggi di valore: l’invito alla crescita mediante lo strumento più forte mai esistito, la lettura. La forza della cultura che rende liberi di esprimere e realizzare i propri sogni e speranze di un futuro anche in una piccola comunità”. Venerdi 5 agosto, alla presentazione dell’opera al pubblico, interverranno il sindaco di Carlantino e le autorità locali, l’associazione Just Free Time e il gruppo lavoro al completo. L’inaugurazione del murales nel Parco della Pace sarà il primo evento dell’Agosto Carlantinese.
Il 6-7 e 8 agosto si proseguirà con la Festa Patronale in onore di San Donato. Sabato 6, dalle ore 19.30, nella Piazzetta Vecchio Municipio Monsignor Giovanni Pinto presenterà il suo libro “Carlantino, ricordo...”. Nella stessa serata, dalle ore 22, nel Piazzale del Municipio il concerto live de “I Santo California”. A seguire, fino a tarda notte, discoteca all’aperto con la vocalist Anna Mayarem e la dj Angyelle. Domenica 7 agosto, la festa proseguirà con il concerto dalle ore 22 della Banda Città di Francavilla Fontana e, dalle ore 24, con uno spettacolo di fuochi pirotecnici al capo sportivo. Lunedì 8, la festa comincerà alle ore 17 con i “Giochi in piazza” e proseguirà alle 21.30, in Largo Taverna, con lo spettacolo di cabaret di lello Capano; un’ora più tardi, nella stessa location, il Jova Live, con la Jovanotti Tribute Band.
Mercoledì 10 agosto, dalle ore 18, nel Largo Fontana di Corso Europa “Pignalandia Day” con musica, animazione e giochi per bambini e ragazzi. Venerdì 12 agosto la Festa degli Emigranti dalle ore 18.30 in Piazzale Padre Pio, mentre sabato 13 torna la tradizionale Festa degli Agricoltori. Domenica 14 agosto, dalle ore 22, in Piazzale Municipio lo spettacolo musicale “Mia, solo tu nell’universo”, tributo a Mia Martini.
“Ringrazio tutte le associazioni e le singole realtà che hanno collaborato alla realizzazione del programma e che collaboreranno per la buona riuscita degli eventi”, ha dichiarato Graziano Coscia, sindaco di Carlantino.

0 1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 Valutazione 0.00 (0 Voti)
0 1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 Valutazione 0.00 (0 Voti)

carlantino
Il sindaco Coscia: “Il progetto è valido, è un tipo di attività che può creare flussi turistici e occupazione”

CARLANTINO “Non è finita e non ci arrendiamo, il progetto è valido e speriamo che la Regione Puglia lo sostenga”. Con queste parole, il sindaco di Carlantino, Graziano Coscia, ha commentato il mancato finanziamento del progetto “Zipline – Volo sul lago” detto anche “Il volo dell’Angelo”, presentato all’interno del Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza (PNRR), che ora si spera venga “ripescato” dall’ente regionale. Anche il Consorzio di Bonifica della Capitanata aveva dato l’ok alla realizzazione della struttura sul lago artificiale di Occhito. Il Comune di Carlantino, però, non è risultato fra gli enti finanziati per i progetti presentati all’interno della Linea di Azione B dell’investimento 2.1 “Attrattività dei Borghi” del PNRR, pur essendosi piazzato nelle parti alte della graduatoria. “Il progetto è stato molto apprezzato – ha spiegato il primo cittadino – tant’è che da qualche giorno si sta lavorando in sinergia con le Aree Interne affinché la Regione Puglia possa recuperare altri fondi per finanziare questa iniziativa. Non ci facciamo illusioni, ma ci speriamo tanto”. E’ molto rammaricato il sindaco di Carlantino, così come ha lasciato molta amarezza fra i cittadini carlantinesi la bocciatura di questo importante progetto, potenziale punto di partenza per lo sviluppo turistico ed economico di questo territorio. Non a caso, nel presentare “Il volo dell’Angelo” il sindaco Coscia aveva dichiarato che questo progetto era “l’ultima occasione per il rilancio del paese e dell’intera zona della diga di Occhito, l’ultima opportunità per non morire”.
Nello schema del progetto, la Zipline sorvola la diga al confine del Molise con un’estensione di 1.230 metri e un dislivello di 190 metri. Le stazioni di partenza e di arrivo, nel progetto, sono connesse attraverso una fune di acciaio sulla quale i partecipanti vengono fatti scendere attraverso lo scorrimento di una carrucola. La Zipline è stata progettata sia per il volo standard che per il volo in posizione sdraiata. Si tratta di un’attività totalmente assente in Puglia e poco presente in tutto il territorio nazionale. L’obiettivo del progetto è valorizzare un sistema paesaggistico mozzafiato attraverso una strategia innovativa che possa rappresentare un’attrazione turistica unica. La speranza è che con un incremento dei pacchetti turistici e con il conseguente aumento delle presenze dei visitatori, sul territorio si possano creare anche numerosi posti di lavoro. Lo scopo principale del progetto è proprio quello di intercettare, oltre che gli appassionati di sport estremi, anche e soprattutto tutti gli amanti del turismo naturalistico che avrebbero un punto di osservazione privilegiato e affascinante come quello del lago di Occhito.
La Zipline è solo una parte di un progetto molto più vasto che consiste nella creazione di un vero e proprio circuito turistico-culturale che sfrutta le bellezze paesaggistiche e quelle storico-archeologiche situate sull’agro di Carlantino e del lago di Occhito.

0 1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 Valutazione 0.00 (0 Voti)