Condividi con

FacebookMySpaceTwitterGoogle BookmarksLinkedinPinterest

Chi c'è online

Abbiamo 151 visitatori e nessun utente online

Attualità

0 1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 Valutazione 0.00 (0 Voti)


chiesacrociUn'esperienza educativa che unisce il mondo dell'arte e della lettura per i più giovani

Nel cuore della nostra città, in un luogo simbolo dell’antica Foggia, la BiblioCep con la collaborazione della Biblioteca la Magna Capitana e Lions Club Foggia Arpi ha organizzato per i suoi piccoli lettori l’iniziativa “La Bibliocep...a spasso nell’arte”, con l’intento di regalare loro un'esperienza unica che fonde la bellezza di un bene storico/artistico come la Chiesa delle Croci con il potere delle parole. L’antica chiesa si trasformerà in un magico mondo di creatività e immaginazione per i bambini, offrendo un'attività coinvolgente che unisce la lettura di libri e la scoperta del nostro passato.

Venerdì 22 settembre 2023la Chiesa delle Croci, alle ore 18.00, aprirà le sue porte ai giovani partecipanti, fornendo loro l'opportunità di esplorare la bellezza del luogo, visitare il museo, leggere un buon libro e condividere una simpatica e divertente merenda. I bambini, accompagnati da genitori e sotto la guida di volontari della BiblioCep vivranno avventure letterarie e artistiche.L’iniziativa si rende possibile grazie alla disponibilità della Confraternita del Monte Calvario e del suo priore Nicola Zichella.

I bambini si riuniranno in un'area appositamente preparata per le letture. Qui, un narratore esperto li coinvolgerà in storie coinvolgenti e avventurose, selezionate con cura per stimolare l'immaginazione dei giovani lettori. Le storie possono variare da racconti classici a opere contemporanee, fornendo ai bambini una gamma diversificata di esperienze letterarie.

L'evento continuerà con una visita guidata presso il museo della Chiesa, durante la quale i bambini saranno invitati a condividere le loro impressioni e i loro pensieri su alcune reliquie e ascolteranno la storia del luogo.

“ In un mondo sempre più tecnologico, iniziative come questa ci ricordano l'importanza di nutrire la fantasia e l'immaginazione dei nostri bambini. La BiblioCep sta facendo proprio questo, offrire un'esperienza che rimarrà con loro per tutta la vita, alimentando l’amore per la propria città e la lettura” sostiene Don Antonio Menichella, parroco della Parrocchia di San Paolo Apostolo e responsabile della BiblioCep. La biblioteca, infatti, si impegna costantemente per essere un punto di riferimento per il quartiere e per tutta la città di Foggia.

L’iniziativa "La BiblioCep...a spasso nell’arte" è stata accolta con entusiasmo dalla comunità, con genitori e insegnanti che desiderano un aumento del desiderio di lettura e un miglioramento delle conoscenze artistiche dei bambini partecipanti. Questo appuntamento non è l’unico ma fa parte di un ciclo di incontri di lettura in location sempre differenti.

0 1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 Valutazione 0.00 (0 Voti)
0 1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 Valutazione 0.00 (0 Voti)

logoPD

Ben vengano tutte le iniziative a corredo della raccolta differenziata e che possano concretamente ridurre ai minimi termini lo spettacolo indecoroso dei cassonetti strabordanti di rifiuti, ma ogni azione deve passare dall’ascolto dei cittadini, delle loro ragioni, i loro timori e le loro preoccupazioni.
Nei Centri Comunali di Raccolta sono conferiti rifiuti differenziati per agevolare i cittadini nelle operazioni di smaltimento. È ciò che accade, finalmente, nel primo centro inaugurato a marzo scorso in via Sprecacenere.
Sull’ubicazione della nuova struttura, decisa dall’Amministrazione Landella e dal centrodestra, i residenti del quartiere CEP hanno più di un argomento per protestare sull’opportunità della localizzazione. Il sito individuato è adiacente a un distributore di benzina ed è di fronte a un parco giochi, peraltro in una zona densamente popolata.
La scelta, è opportuno ribadire che fu fatta dalla Giunta Landella, ci lascia perplessi. Sarebbe auspicabile che la Commissione Prefettizia affidi alla prossima Amministrazione Comunale l’indicazione dell’ubicazione di uno strumento essenziale per l’efficacia della raccolta differenziata.
L’ascolto della cittadinanza è uno degli strumenti imprescindibili nell’organizzazione del governo del territorio comunale, pur con tutto il rispetto verso gli organismi tecnici che già si sono pronunciati favorevolmente.
Il Partito Democratico, quindi, chiede formalmente alla Commissione Straordinaria di sospendere ogni decisione in merito e consentire che sia la nuova Amministrazione comunale ad individuare il sito più idoneo anche sulla base dell’ascolto della comunità foggiana.

0 1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 Valutazione 0.00 (0 Voti)
0 1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 Valutazione 0.00 (0 Voti)

fastconfsalSTRADE ANAS IN CAPITANATA, CON TANTI INCIDENTI E RISORSE MA SENZA CANTIERI.
Incontro in Prefettura a Foggia della FAST-CONFSAL e di AIFVS a margine della manifestazione 16.09.23con SIT-IN.
Si è svolta ieri, a distanza esatta di un anno, una seconda manifestazione con sit-in, dalle ore 10:30 alle 12:30 davanti alla sede della Prefettura/Comune di Foggia su Corso Garibaldi, promossa dalla Fast-Confsal di Puglia e Basilicata. All’evento come lo scorso anno ha partecipato anche dell’Associazione Italiana Familiari e Vittime della Strada (AIFVS) per sensibilizzare nuovamente le istituzioni sulle numerose opere stradali, con finanziamenti disponibili da anni ma senza cantieri aperti e con alcune progettualità inadeguate dal punto di vista progettuale. Sono state infatti prese a riferimento la SS 16 nel tratto da Foggia a Sansevero e fino a Chieuti che con la sezione di tipo C) invece di quella di tipo B) indicate nel D.M. 05.11.2001 (quindi senza doppia carreggiata, spartitraffico centrale e doppia corsia per senso di marcia) insieme con la SS 673 Tangenziale ovest di Foggia risultano essere inadeguate ad innalzare il livello di sicurezza necessario e indispensabile per i cruenti dati della incidentalità riscontrata e per i notevoli flussi di traffico. Per la SS 673 manca anche la previsione di un sottopasso stradale sia per aumentare la sicurezza di esercizio che per garantire il possibile sviluppo futuro dello scalo aeroportuale.
“Durante la protesta abbiamo esposto ai partecipanti presenti le motivazioni e distribuito ai passanti i volantini ponendo in rilievo quanto nulla o poco si sia, a distanza di un anno, realizzato in termini di cantieri aperti e di adeguamenti progettuali nonostante vi siano stati ulteriori incrementi degli eventi incidentali mortali e non -sottolinea Vincenzo Cataneo responsabile del settore SLM della Fast Confsal di Puglia e Basilicata che rimarca – e come sottolineato anche dal sempre attento rappresentante di AIFSV APS Biagio Orillo con la necessità di un maggior rispetto delle norme del C.d.S. e maggiore attenzione quando si è alla guida.”
Una delegazione dei manifestanti composta dai due citati rappresentanti e dal segretario generale della FAST-CONFSAL Pasquale Cataneo è stata ricevuta in Prefettura. Nel corso dell’incontro sono state esaminate le motivazioni, riportate in numerose note inviate dalla FAST-CONFSAL ai vari soggetti istituzionali e non, nonché le segnalazioni e gli atti posti in essere dalla Prefettura al riguardo in appositi specifici Tavoli istituzionali realizzati anche con i Comuni interessati.
“Quanto da noi evidenziato nel passato è stato anche confermato a fine luglio scorso dal rapporto 2022 dell’ASSET di Puglia che ha sottolineato la più alta pericolosità delle strade nella provincia di Foggia che, purtroppo registrano le contraddizioni da noi evidenziate anche ieri nel corso dell’incontro in Prefettura – sottolinea Pasquale Cataneo che è componente per la FAST-CONFSAL nel comitato di sorveglianza del PON “Infrastrutture e Reti” 2014-2020 -come quelle di essere con rilevanti finanziamenti disponibili da anni, essere state commissariate per accelerarne la realizzazione e quindi innalzare la sicurezza e la dotazione tecnologica. Nonostante ciò ad oggi nessun cantiere aperto da parte di ANAS e non si ha notizia di rimodulazione ed adeguamenti progettuali né per la sezione B e nemmeno per la previsione di un sottopasso stradale all’altezza della ortogonale con la pista dell’Aeroporto Gino Lisa. Tale previsione, come già realizzato a Forlì, permetterebbe l’innalzamento della sicurezza di esercizio delle due modalità, stradale e aerea, oltre che a garantire un possibile ulteriore sviluppo dello scalo e della pista aeroportuale. Noi non demordiamo -chiosa l’esperto di politiche territoriali- invieremo una nota sollecitando l’ANAS di Puglia e il Commissario governativo a riscontri in merito, oltre che ad altre Istituzioni a livello governativo, ministeriale, regionale e provinciale, mettendo per conoscenza, come già fatto, sia la Prefettura che la Procura di Foggia.

Fast Confsal Puglia e Basilicata

0 1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 Valutazione 0.00 (0 Voti)
0 1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 Valutazione 0.00 (0 Voti)

cia
Miano alla Commissione Antimafia: “Foggia la provincia agricola più estesa d’Italia, occorre difenderla”
Sicolo: “Il Governo nazionale deve fare molto di più rispetto a questa situazione drammatica”
Aree rurali estese, reti stradali dissestate: la criminalità con i fuoristrada, forze dell’ordine senza mezzi

FOGGIA “Per contrastare la criminalità che minaccia, depreda e danneggia gli agricoltori della Capitanata occorrono decisioni coraggiose se non drastiche e un piano preciso che potenzi le risorse strumentali e umane a disposizione di forze dell’ordine e Magistratura: soltanto in questo modo lo Stato risponderà davvero alla domanda di sicurezza e legalità che arriva dal mondo agricolo della provincia di Foggia”. É Angelo Miano, presidente di CIA Agricoltori Italiani di Capitanata, a spiegare quanto lui stesso ha relazionato e richiesto lunedì 18 settembre 2023, a Roma, durante l’audizione convocata dalla Commissione parlamentare Antimafia sull’emergenza criminalità nelle campagne della Capitanata.

“L’audizione”, spiega Miano, “è arrivata anche in seguito a quanto proprio CIA Capitanata ha denunciato lo scorso agosto. Davanti alla Commissione, infatti, la nostra organizzazione è tornata a evidenziare le peculiarità che rendono straordinari i caratteri emergenziali assunti dall’aggressione criminale all’agricoltura: questa è la provincia agricola più estesa d’Italia e, per tale motivo, è ancora più difficile porre in essere strumenti efficaci di controllo, prevenzione e repressione degli atti criminali. In più, l’estensione enorme delle aree in cui operano le aziende agricole vale anche per la fittissima rete di strade rurali, arterie comunali e provinciali che si trovano in buona parte in condizioni disastrose. I criminali, che utilizzano potenti fuoristrada, sono attrezzati per percorrerle; le nostre forze dell’ordine, invece, non hanno a disposizione gli stessi mezzi. Ecco perché, in attesa che Polizia, Carabinieri e Guardia di Finanza del nostro territorio siano dotati di risorse umane e mezzi adeguati, occorre che sia l’Esercito a presidiare e controllare le aree rurali. La sola presenza dell’Esercito, in quelle aree, costituirebbe non solo un deterrente importante, ma anche un segnale forte, drastico e chiaro della presenza dello Stato”, dichiara il presidente provinciale di CIA Agricoltori Italiani di Capitanata.
“I trattori rubati alle aziende agricole, con danni davvero ingenti, poi sono trasportati e imbarcati nei porti come quello di Napoli per alimentare un mercato illegale internazionale con ramificazioni incredibili, è quanto è stato appurato anche poche settimane fa grazie a un’operazione delle forze dell’ordine andata a buon fine”, afferma Gennaro Sicolo, presidente regionale di CIA Puglia e vicepresidente nazionale di CIA Agricoltori Italiani. “Per questo motivo”, aggiunge Sicolo, “sono necessarie misure straordinarie e un’attenzione specifica, non episodica, a una situazione che in Capitanata, come purtroppo in altre zone della Puglia, ha assunto i caratteri di un’emergenza di livello nazionale, tenuto conto di quanto sia importante il comparto agricolo in quest’area fortemente trainata dal settore primario”.
Davanti alla Commissione, è stata messa in evidenza la drammatica situazione inerente al furto di quintali e quintali di uva in questa fase di inizio delle vendemmie. Si è parlato, inoltre, dell’enorme problema rappresentato dagli sversamenti illegali di rifiuti nei campi, anch’esso opera della criminalità organizzata. Le organizzazioni agricole, inoltre, hanno riproposto la necessità di rivedere i parametri attuativi della legge sul caporalato, per contrastare più efficacemente il fenomeno colpendo davvero chi fa sfruttamento e tutelando chi, invece, rispetta lavoratrici e lavoratori. “Servono donne e uomini a difesa del territorio e occorre che siano dotati di mezzi e strumenti idonei a contrastare la criminalità”, conclude Sicolo, “il Governo nazionale deve fare di più rispetto a questa situazione drammatica, cominciando dal rafforzare seriamente gli impianti e le reti rurali di videosorveglianza, la dotazione di personale e di tecnologie e mezzi adeguati e specifici le Forze dell’Ordine e la Magistratura”.

Ufficio Stampa Cia Puglia 

0 1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 Valutazione 0.00 (0 Voti)
0 1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 Valutazione 0.00 (0 Voti)

uni

L'Area Orientamento e Placement, in sinergia con il Career Development Center ed il Laboratorio di Bilancio di Competenze dell'Università di Foggia, organizza nei giorni dal 26 al 29 settembre un evento dedicato al futuro del lavoro e alla promozione dell'occupabilità dei giovani.
Si chiama Unifg Talentspace e si pone l'obiettivo di incentivare e innovare l'incontro tra Università e mondo del lavoro attraverso attività di gamification, inspirational speech, challenge e aperitivi di lavoro insieme ai più tradizionali colloqui one-to-one.
L’iniziativa è stata presentata questa mattina nel corso di una conferenza stampa svoltasi a Palazzo Ateneo che ha visto la partecipazione del prof. Lorenzo Lo Muzio, Rettore dell’Università di Foggia, della prof.ssa Mariangela Caroprese, Delegata rettorale al Placement, della prof.ssa Daniela Dato, Delegata rettorale all’Orientamento, della dott.ssa Emilia Tullo, Responsabile dell’Area Orientamento e Placement e della dott.ssa Emanuela Vocino – Presidente del Consiglio degli Studenti.
“In un mondo in continua evoluzione diventa fondamentale il ruolo dell’Università quale ponte per i nostri laureati verso opportunità occupazionali significative. Ha dichiarato il Rettore, prof. Lorenzo Lo Muzio - Questo evento rappresenta un’occasione unica e imperdibile per i nostri studenti di esplorare una vasta gamma di ambiti professionali e per comprendere meglio le loro passioni e le possibilità di carriera. Desideriamo che i nostri laureati siano preparati ad affrontare le sfide e a cogliere le opportunità che il mondo del lavoro presenta. Da qui l’impegno nel continuare non solo a costruire percorsi formativi che favoriscano l’acquisizione delle competenze richieste dal mercato del lavoro ma anche a sviluppare partenariati con le aziende che attraverso iniziative come questa hanno la possibilità di conoscere e reclutare nuovi talenti. Ringrazio coloro che hanno reso possibile questo evento che sono certo offrirà un’esperienza fruttuosa e stimolante a tutti i partecipanti.

Unifg Talenspace si presenta con un format innovativo e permanente che aprirà il 26,27, 29 settembre con l'evento rivolto a studenti e laureati Unifg, proseguirà poi con un evento denominato "Talentspace for school" rivolto ai ragazzi e ai docenti accompagnatori delle quinte classi il 28 settembre, e chiuderà con la settimana del "Talentspace for department" che ospiterà aziende e start up locali per rafforzare azioni di networking e orientamento al lavoro e dare voce ai talenti che abitano e vivono la città e la Capitanata tutta.
“Siamo onorati di riuscire a portare presso il nostro Ateneo aziende di grande rilievo in ambito nazionale ed internazionale che sono certa saranno in grado di apprezzare il talento dei nostri giovani e speakers di eccezione. Ha dichiarato la prof.ssa Mariangela Caroprese, delegata rettorale al placement - TalentSpace è infatti uno spazio virtuale e fisico dedicato al talento, un modo innovativo di far conoscere ai nostri studenti/studentesse, laureati/laureate il mondo del lavoro attraverso non solo i tradizionali colloqui di lavoro one to one, ma anche attraverso la costruzione di reti di connessioni, il networking. Ci saranno anche ampi spazi di confronto stimolati dagli interventi dei nostri ospiti, che daranno spunti di riflessione per aprire nuovi orizzonti ed indicazioni su come valorizzare i propri punti di forza. Talentspace sarà un format che poi a Novembre declineremo in chiave specifica intervenendo sul territorio di Capitanata e sui Dipartimenti ma che già il 28 Settembre sperimenteremo con le scuole per iniziare a parlare con i ragazzi di futuro del lavoro.”

Al Talentspace del 26, 27 e 29 settembre parteciperanno Ernst & Young, Accenture, Autostrade per l'Italia, Snam, Brio Group, Cerba Health Care, Decathlon, DXC Technology, Engineering, GiGroup, Lottomatica, Manpower, Pastificio Maffei, Unicredit, Network Contacts, Clementoni, Ranstad e Adecco.
Ospiti degli speech saranno: Pegah, consulente ed attivista dei diritti umani e digitali, individuata da Startupitalia tra i 100 innovatori che hanno realmente cambiato il 2022; Giovanni Caccamo, cantautore scoperto da Battiato ed autore del "Manifesto del Cambiamento", edito da Treccani, un documento in cui si dà la voce ai giovani per costruire un'agorà di progettazione del futuro; Fabiana Andreani, nota specialista in orientamento e carriera under 35, progettista di percorsi formativi per le professioni più richieste nel mondo del lavoro, conosciuta sul suo canale Tik tok e sul profilo Instagram come Fabiana Manager.

“Placement e orientamento per noi non sono due binari paralleli o fasi diverse di un percorso. Ha aggiunto la prof.ssa Daniela Dato, Delegata rettorale all'orientamento - Al contrario, il nostro è un sistema di orientamento continuo e integrato che accompagna lo studente: il nostro obiettivo è quello di allargare e consolidare una comunità educativa orientante che faccia dialogare e lavorare in sinergia scuola, università, territorio e imprese nella certezza che l'orientamento - come spesso affermiamo - non è solo un fatto educativo ma sociale e persino economico, è bene comune.”

"Questo evento rappresenta il segno tangibile che l'Ateneo lavora costantemente per rafforzare il rapporto tra imprese e Università, tra il mondo del lavoro e i nostri laureati. Un momento speciale che acquista senso alla luce del grande processo che c'è dietro. – Ha commentato la dott.ssa Emilia Tullo, Responsabile dell’Area Orientamento e Placement - Per questo il mio ringraziamento va ai collaboratori dell'Area Orientamento e Placement che da mesi, con dedizione ed impegno, stanno lavorando alla progettazione dell'iniziativa, ed in particolare alla dott.ssa Nadia Cascioli, responsabile del Servizio Placement, il cui contributo è stato determinante per l'organizzazione dell'evento. L'auspicio è che il nostro Ateneo possa essere sempre un luogo in cui i temi del lavoro, della crescita professionale, dello sviluppo delle competenze, possano trovare terreno fertile per sviluppare riflessioni e raggiungere risultati utili alla comunità studentesca, accademica e al Territorio".

Il 28 settembre per la "Talentspace for school" l’Ateneo ospiterà Enrico Galiano, docente e scrittore, e Piergiorgio Bianchi di Talent venture che affronteranno il tema: il futuro del lavoro. Seguiranno laboratori di educazione alla scelta riservati ai ragazzi e, in parallelo, il "work cafè for teacher" dedicato agli insegnanti e alla presentazione e co-progettazione di servizi di orientamento per le scuole.
“Come Presidente del Consiglio degli Studenti non posso che esprimere grande apprezzamento per l'organizzazione di questa iniziativa che ci offre l'opportunità di entrare in contatto con grandi aziende specializzate in diversi settori ma anche di conoscere professionisti del mondo del lavoro. - Ha dichiarato la dott.ssa Emanuela Vocino L'Unifg non ti abbandona dopo la laurea ma ti offre tante opportunità! Il Talentspace è una di queste. Le attività di placement universitario giocano un ruolo cruciale nel favorire l'occupazione dei laureati perché consentono di fare esperienza e di comprendere i meccanismi che sono alla base delle dinamiche di reclutamento. Io, in primis, mi sono iscritta per mettermi in gioco, fare nuove esperienze, ascoltare gli ospiti, partecipare alle challenge e per mostrare il curriculum alle aziende che saranno presenti. Colgo, quindi questa occasione per invitare gli studenti e i laureati dell’Università a partecipare a tutte le attività in programma. Ricordo che le iscrizioni si chiudono il prossimo 11 settembre. Approfittiamo di ogni opportunità che ci viene offerta per costruire il nostro futuro.”

Il programma dell’evento e le modalità di iscrizione sono disponibili sul sito https://talentspace.unifg.it/



Ufficio Stampa, Comunicazione istituzionale ed Eventi di Ateneo
Università di Foggia

0 1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 Valutazione 0.00 (0 Voti)