Condividi con

FacebookMySpaceTwitterGoogle BookmarksLinkedinPinterest

Chi c'è online

Abbiamo 208 visitatori e nessun utente online

Attualità

0 1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 Valutazione 0.00 (0 Voti)

comunesanseveroAREE MERCATALI E CIMITERO: IL SINDACO MIGLIO ATTENDE LE DIRETTIVE DELLA PREFETTURA.

Con riferimento all’ultimo D.P.C.M., preannunciato ieri dal Presidente del Consiglio dei Ministri prof. Giuseppe Conte, questa mattina il Sindaco Francesco Miglio ha preso in esame la delicata situazione inerente le aree mercatali ed il cimitero cittadino, temporaneamente chiusi all’utenza.
“Su queste importanti problematiche, che riguardano un grandissimo numero di nostri concittadini – dichiara il Sindaco Miglio – ho voluto tempestivamente sentire il Prefetto Grassi. Nelle prossime ore, mi ha riferito il Prefetto, sarà convocato un Comitato Provinciale che assumerà le urgenti determinazioni sia per quanto concerne i mercati rionali che per quanto riguarda le aree cimiteriali. Conseguentemente è sospesa ogni decisione, che pure avrei potuto assumere in queste ore, nell’attesa delle determinazioni prefettizie previste per i prossimi giorni”.

l’Addetto Stampa
Michele Princigallo

0 1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 Valutazione 0.00 (0 Voti)
0 1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 Valutazione 0.00 (0 Voti)

alghisaDopo la chiusura nel 2004, oggi sono partiti i lavori all'ex Alghisa. 
A distanza di sedici anni dalla sua chiusura, e dopo che l'intera area venne posta sotto, e ben 30 mila metri cubi di ceneri metalliche, pericolose per l'ambiente e per la salute umana sono rimasti all'aperto, oggi sono iniziati i lavori.
L'ex Alghisa che dista 5 chilometri dal centro abitato di Lucera e a circa 10 da quello di Foggia, era da sempre una vera e propria bomba ecologica. La fabbrica chiusa nel 2004 e sulla cui superficie di 8mila metri quadri, vennero abbandonati 464 tonnellate di polvere di alluminio e 8.420 tonnellate di scorie saline di seconda fusione. Poi nel 2013, vennero effettuate una serie di analisi che riscontrarono la presenza, molto superiore ai limiti consentiti, di antimonio, berillio, cromo, nichel, rame e zinco, cadmio, mercurio e piombo.
A queste, si aggiungono centinaia di sacconi contenenti rifiuti tossici accumulati nel tempo e provenienti da tutto il mondo.
Per la rimozione verranno costruite delle tensostrutture atte a coprire completamente gli ammassi di scorie in modo da non renderle volatili. Al di fuori dell'impianto, verrà installato un lavagomme per i camion che usciranno per andare a smaltire il materiale presente. 
Quanto contenuto all'interno dell'area Alghisa, verrà trasportato e smaltito all'estero grazie ad progetto da € 9.150.000 finanziato con fondi europei, che sarà portato a termine in 144 giorni.

0 1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 Valutazione 0.00 (0 Voti)
0 1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 Valutazione 0.00 (0 Voti)

uniUn ciclo di incontri per orientare e illustrare l’offerta formativa. Un format nuovo per conoscere Unifg.
Resta a casa ma pensa al futuro! Si chiama Open Day, ma dura molto più di un giorno. Dal 29 aprile al 13 maggio 2020 l’Università di Foggia invita a scoprire la sua offerta formativa senza muoversi da casa.

Un nuovo format pensato per incontrare studenti e famiglie e presentare i corsi di studio triennali e magistrali in modalità streaming, a seguito dei provvedimenti delle autorità competenti per ridurre la diffusione del contagio da Covid-19.

Basterà, infatti, un computer o uno smartphone per accedere alla piattaforma e-learning di Unifg (https://elearning.unifg.it/) o seguire le dirette streaming sui social istituzionali, per ascoltare Direttori e Docenti e partecipare alle virtual room interattive, con studenti senjor, tutor ed esperti d'orientamento.

L’evento di apertura si terrà mercoledì 29 aprile, in diretta streaming sulla pagina Facebook Unifg (https://www.facebook.com/unifg.it/), alle ore 16.00, alla presenza del Magnifico Rettore Pierpaolo Limone e della Dirigente dell’Ufficio scolastico territoriale Maria Aida Tatiana Episcopo.

Seguirà, dal 4 all’8 maggio, l’Open day for a week, una settimana di dirette streaming, sempre sulla pagina Facebook Unifg, per presentare l’offerta formativa dei 6 Dipartimenti. Gli incontri si svolgeranno in presenza dei Direttori, dei Delegati all’orientamento, dei Referenti dei corsi di studio, dei tutor d’orientamento e dei rappresentanti degli studenti.

Successivamente, dall’11 al 13 maggio, saranno messe a disposizione di studenti e famiglie virtual room interattive, accessibili sulla piattaforma e-learning Unifg – Area Orientamento, che permetteranno di porre domande e chiedere chiarimenti personalizzati.

“Fin dai primi giorni di emergenza Covid-19 – dichiara la Delegata all’Orientamento prof.ssa Daniela Dato – abbiamo deciso, come Ateneo, di rimanere vicini ai nostri studenti e al territorio tutto. Perciò non è stato difficile trasformare questa difficoltà in un’ulteriore opportunità e immaginare nuove strategie di orientamento che per noi rimane una missione importante, soprattutto in questo momento difficile per le comunità. Abbiamo cercato il modo per aiutare gli studenti delle scuole a compiere delle scelte consapevoli e abbiamo pensato anche a tutti quegli studenti che dovranno fare la scelta, altrettanto importante, delle Lauree Magistrali. Oltre alle dirette streaming non rinunceremo al contatto diretto con studenti e famiglie offrendo nuove e alternative forme di interazione in aule virtuali, con orientatori e tutor informativi che potranno offrire risposte e chiarire dubbi per accompagnare scelte serene e colme di futuro”.

L’invito è chiaro ed efficace: Resta a casa ma vieni trovarci. Troverai tutte le informazioni necessarie per conoscere e scegliere l’Università di Foggia: smart, seria, vicina a te.

#unifg #openday #opendayforaweek #iostudioacasa #unifgonline


Area Rapporti istituzionali, Relazioni esterne e Ufficio stampa

0 1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 Valutazione 0.00 (0 Voti)
0 1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 Valutazione 0.00 (0 Voti)

comunesanseveroIl Comune di San Severo scrive al Consorzio della Capitanata: “Serve acqua per i nostri agricoltori”.

Lettera al Consorzio della Capitanata: “Serve acqua per i nostri agricoltori”.
La missiva ufficiale del Comune di San Severo al direttore generale Francesco Santoro. La richiesta: una quantità acqua per i trattamenti agricoli da assegnare già in maggio.
“Gentile Direttore Francesco Santoro, facendo seguito anche alle richieste informali di tante e importanti aziende agricole di San Severo e dell’Alto Tavoliere, chiediamo che il Consorzio di Bonifica della Capitanata da lei diretto anticipi a maggio, anche per il comprensorio irriguo che riguarda San Severo e l’Alto Tavoliere, la possibilità da parte degli agricoltori di utilizzare piccole quantità d’acqua a uso irriguo”. E’ questo l’incipit della lettera inviata dal Comune di San Severo al direttore generale del Consorzio di Bonifica della Capitanata, Francesco Santoro. “Come Lei sa perfettamente - si legge nella missiva firmata dal sindaco Francesco Miglio e dall’assessore alle Politiche Agricole Felice Carrabba - l’agricoltura sta vivendo una crisi drammatica a causa del protrarsi dell’emergenza coronavirus. Il comparto primario riveste un’importanza strategica e vitale per San Severo, con centinaia di aziende che danno lavoro a migliaia di persone. Sappiamo tutti che le risorse idriche, a causa di una prolungata siccità, sono inferiori a quelle che erano disponibili lo scorso anno. Pur tuttavia, ciò che le chiediamo è che sia messa a disposizione delle aziende agricole anche una piccola quantità d’acqua a uso irriguo, necessaria a sostenere almeno per ciò che è strettamente necessario i trattamenti indifferibili a vantaggio delle colture altrimenti destinate a deperire”.
“L’istanza del Comune di San Severo recepisce una richiesta che è giunta da tutto il mondo agricolo sanseverese e fa seguito a un’analoga iniziativa intrapresa da un’importante realtà cooperativistica sanseverese che mette insieme 300 viticoltori. Proprio il settore della vitivinicoltura è uno dei più danneggiati dall’emergenza coronavirus. Nella nostra città, inoltre, lo stesso settore ha subito negli ultimi mesi un danno enorme a causa delle note e tristissime vicende del criminale e doloso sversamento di milioni di ettolitri di mosto che hanno colpito una delle eccellenze del territorio. Una piccola quantità d’acqua da assegnare agli agricoltori della zona è indispensabile per fare in modo che i trattamenti siano tempestivi e sostengano la salute e il pieno sviluppo delle colture: non solo quelle vitivinicole, ma anche quelle orticole e degli altri settori”, si legge ancora nella lettera inviata al direttore generale del Consorzio di Bonifica della Capitanata. “Lei ha sempre dimostrato disponibilità e dialogo, per questo le chiediamo, in un momento particolarmente drammatico per le nostre comunità, di dare una risposta positiva alla richiesta che arriva dal mondo agricolo. Ringraziandola anticipatamente per il riscontro che vorrà dare a questo nostro appello, la ringraziamo e oltre alla stima e all’apprezzamento per il suo lavoro le ribadiamo la piena disponibilità del Comune di San Severo a collaborare con Lei per trovare una soluzione positiva alle istanze provenienti dagli agricoltori del nostro territorio”.

l’Addetto Stampa
Michele Princigallo

0 1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 Valutazione 0.00 (0 Voti)
0 1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 Valutazione 0.00 (0 Voti)

fieraFOGGIA Sentenza del Consiglio di Stato sul parcheggio in Corso del Mezzogiorno, data di inizio dei lavori; calendario delle manifestazioni fieristiche del 2020; nuova vision dell’Ente Fiera; l’importanza delle fiere nel sistema produttivo fermo il ruolo dei quartieri fieristici anche per l’indotto che si crea oltre al fondamentale asset della promozione delle eccellenze pugliesi: sono questi i temi che saranno trattati con i giornalisti nella videoconferenza stampa che il Commissario della Fiera di Foggia, Massimiliano Arena, ha convocato per lunedì 20 aprile, dalle ore 18, su piattaforma Zoom. I giornalisti accederanno tramite link su Zoom e la conferenza stampa andrà in diretta sulla pagina facebook personale di Massimiliano Arena e su quella dell'Ente Fiera. I giornalisti che vorranno fare domande dovranno accedere su Zoom tramite una password che sarà data a chi ne avrà fatto richiesta alla seguente email: fieradifoggia.press@gmail.com

0 1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 Valutazione 0.00 (0 Voti)