Condividi con

FacebookMySpaceTwitterGoogle BookmarksLinkedinPinterest

Chi c'è online

Abbiamo 346 visitatori e nessun utente online

Attualità

0 1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 Valutazione 0.00 (0 Voti)

scuolaIl sindaco: “Ho deciso di non prorogare la sospensione della didattica in presenza”

VICO DEL GARGANO “Ho deciso di non prorogare ulteriormente l’ordinanza di sospensione della didattica in presenza per le scuole di Vico del Gargano. Da lunedì 25 gennaio 2021, come da ordinanza emanata dal presidente della Regione Puglia Michele Emiliano, a seconda della scelta dei loro genitori, gli alunni delle scuole elementari e medie potranno frequentare in presenza oppure continuare a seguire le lezioni da casa. Sarà cura dei genitori, nel secondo caso, comunicare alla scuola la richiesta della didattica integrata. Per l’asilo comunale e la scuola materna non vige alcun obbligo, dunque saranno i genitori a scegliere se portare i propri figli a scuola. Anche per le scuole secondarie superiori, e quindi per l’Istituto statale di Istruzione Superiore Publio Virgilio Marone, valgono le disposizioni della Regione Puglia: dal 25 gennaio e fino al 30 gennaio, il 100% delle attività sarà svolta tramite il ricorso alla didattica digitale integrata. Resta sempre garantita la possibilità di svolgere attività in presenza qualora sia necessario l’uso di laboratori o per mantenere una relazione educativa che realizzi l’effettiva inclusione scolastica degli alunni con disabilità e con bisogni educativi speciali, secondo quanto previsto dal decreto del Ministro dell’istruzione n. 89 del 7 agosto 2020, e dall’ordinanza del Ministro dell’istruzione n. 134 del 9 ottobre 2020, garantendo comunque il collegamento on line con gli alunni della classe che sono in didattica digitale integrata; da lunedì 1 febbraio a tutto il 6 febbraio, l’attività didattica in presenza potrà svolgesi nel limite del 50% della popolazione scolastica. A tal fine, nell’ambito della propria autonomia, le istituzioni scolastiche organizzano le attività, applicando preferibilmente la percentuale ad ogni singola classe e garantendo comunque la didattica digitale integrata per tutti gli studenti le cui famiglie ne facciano richiesta, tenendo presente che a coloro che hanno chiesto la didattica digitale integrata, non può essere imposta la didattica in presenza. Tale scelta è esercitata una sola volta e per l’intero periodo di vigenza delle presenti disposizioni, salvo deroga rimessa alle valutazioni del Dirigente scolastico”.
SI PUO’ SCEGLIERE. “Anche io sono un genitore”, ha dichiarato il sindaco Michele Sementino. “Per i nostri figli, anche per la prossima settimana, io e mia moglie abbiamo scelto di continuare con la didattica integrale a distanza. L’ordinanza del presidente Michele Emiliano dà anche questa possibilità. Sono certo che ogni genitore saprà valutare con attenzione e serenità la scelta da prendere per i propri figli, in base alle necessità dei minori e a quelle più complessive del proprio nucleo familiare”.
SITUAZIONE COVID. “Come ho spiegato nell’ultimo videomessaggio, dopo le festività natalizie il numero dei contagi è aumentato. Questa settimana c’è stato un lieve calo e ci siamo attestati, momentaneamente, su circa 40 casi. Dobbiamo mantenere un alto livello di attenzione e di rispetto delle regole per contrastare l’ulteriore diffusione del virus. Come facciamo ormai da un anno, valuteremo giorno per giorno e settimanalmente i report che la Prefettura fornisce al Comune di Vico del Gargano”.

0 1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 Valutazione 0.00 (0 Voti)
0 1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 Valutazione 0.00 (0 Voti)

link copiaNei mesi passati diverse studentesse sono state vittima di molestie da parte di uno o più soggetti che hanno preso i loro numeri di telefono tramite i gruppi whatsapp che si usano, in tutte le università italiane, per scambiarsi informazioni e ricevere comunicazioni. Il sindacato universitario Link Foggia esprime la propria solidarietà alle vittime.

“Gli eventi che hanno interessato un numero significativo di studentesse, tanto nella nostra Università quanto in diverse altre nel paese, sono inaccettabili. Questi episodi confermano che, purtroppo, nessuna è al sicuro. I comportamenti molesti, infatti, sono purtroppo ben radicati nella nostra società, e interessano senza dubbio anche la vita universitaria e in generale la vita “digitale”.” dichiara Michele Cera, coordinatore di Link Foggia.

“Esprimiamo la nostra solidarietà alle vittime, confermando l’impegno nel costruire un’Università che sia libera da queste forme di prevaricazione e accessibile e accogliente per tutte. Confidiamo, inoltre, che l’Università di Foggia, nel confermare a sua volta il grande impegno profuso nel garantire il contrasto ad ogni forma di discriminazione, esprima la sua vicinanza a queste studentesse. La lotta contro le molestie, le violenze e ogni forma di discriminazione deve essere una battaglia fondamentale del nostro ateneo.” continua lo studente.

“Oltre ad un intervento della pubblica autorità, che sia volto a tutelare le vittime, è necessario che si prosegua in un’opera di sensibilizzazione che prevenga episodi futuri, e liberi i nostri spazi da ogni forma di sessismo. La strada, ne siamo tutti consapevoli, è lunga; ma da questi episodi si deve uscire con un clima di maggiore fiducia e senso di comunità, che deve essere garantito dalle istituzioni e dagli stessi componenti della comunità accademica.” prosegue.

“Da parte nostra, come sindacato delle studentesse e degli studenti universitari vi è la piena volontà di continuare a fornire un contributo a questa battaglia, anche utilizzando gli strumenti che abbiamo a disposizione in questa fase così difficile.” conclude lo studente.


Michele Cera

0 1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 Valutazione 0.00 (0 Voti)
0 1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 Valutazione 0.00 (0 Voti)

strada statale 30

ORSARA DI PUGLIA “A partire dalle ore 15 o, comunque, entro il pomeriggio di oggi, la statale 90 ‘delle Puglie’ sarà pienamente percorribile e aperta al traffico anche al km. 48,5 vale a dire all’altezza della galleria nei pressi della quale nei giorni scorsi si è verificato il crollo di un muro di sostegno. Voglio ringraziare i responsabili Anas e gli operai che hanno tenuto fede agli impegni e sono riusciti a ripristinare celermente la sicurezza della strada assicurandone la riapertura”. E’ Tommaso Lecce, sindaco di Orsara di Puglia, a dare notizia della riapertura di un tratto molto importante dell’arteria viaria che collega i comuni pugliesi alla Campania. Sul tratto in questione, a causa delle già precarie condizioni del costone sovrastante peggiorate dalla pioggia caduta in questi giorni, lo scorso 5 gennaio si è sfiorata la tragedia quando un grande muro di sostegno è crollato sulla strada. Qualora in quel momento vi fossero stati automezzi, camion o pullman in transito sarebbe stata una strage. Il segmento dell’arteria viaria sul quale si è verificato il crollo si trova in territorio orsarese, a poca distanza dalla stazione ferroviaria di Orsara di Puglia. “Oltre che l’Anas, voglio ringraziare la Prefettura di Foggia che si è subito attivata e i miei colleghi pugliesi e irpini che sono intervenuti, assieme a me, su una questione di vitale importanza per i nostri territori. Quanto accaduto deve essere un monito per l’immediato futuro: i centri urbani delle aree interne restano spesso isolati a causa dello stato non ottimale della viabilità e delle condizioni precarie di un territorio colpito da fenomeni di dissesto idrogeologico”.

0 1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 Valutazione 0.00 (0 Voti)
0 1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 Valutazione 0.00 (0 Voti)

tortacompleannoSAN SEVERO IN FESTA PER I 100 ANNI DELLA SIGNORA TERESA SOCCORSA CORTICELLI.

Ha compiuto ieri i 100 anni la signora Teresa Soccorsa Corticelli, nata a San Severo il 19 gennaio 1921.
“E’ una grande gioia per tutta la nostra comunità – dichiara il Sindaco Francesco Miglio – alla signora Teresa Soccorsa formulo i migliori auguri per i suoi 100 anni. Purtroppo le note prescrizioni anti COVID 19, ci hanno impedito di essere in presenza a casa sua, ma ieri pomeriggio ho voluta sentirla al telefono ed ho trovato una centenaria lucida, arzilla, anche consapevole del delicato momento che stiamo vivendo. Mi ha detto che nei mesi scorsi ha sconfitto il COVID, è questa notizia ha rappresentato davvero una gioia enorme per tutti noi oltre che un grande incoraggiamento a combattere questa maledetta pandemia. Ancora auguri di lunga vita cara signora Teresa!” conclude il Sindaco Miglio. Ieri anche il Vescovo Diocesano, Mons. Gianni Checchinato, ha voluto testimoniare la propria vicinanza, con gli auguri alla Signora Teresa.
La Signora Teresa Soccorsa Corticelli, da sempre molto dinamica ed attiva, è stata sposata con Guglielmo Cartanese (era un brendatore come attività lavorativa per alcuni decenni), deceduto nel 2002. Dalla loro felice unione sono nati quattro figli: Matteo (scomparso nel 2015), Giovanna Soccorsa, Maria Rosaria e Antonietta. Ha sempre abitato In Via Palestro, sua attuale dimora, ha cucito a lungo lavorando come sarta ed ancora oggi si diletta in quest’arte. E’ profondamente religiosa ed è stata legata alle Carmelitane, ha visitato numerose città sede di pellegrinaggio religioso nel mondo.
Alla Signora TERESA SOCCORSA CORTICELLI i migliori auguri di tutta la Città di San Severo.

l’Addetto Stampa
Michele Princigallo

0 1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 Valutazione 0.00 (0 Voti)
0 1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 Valutazione 0.00 (0 Voti)

scuolaIl ritorno alla didattica in presenza è un tema molto forte all’interno del dibattito di questi giorni. A tal proposito gli studenti e le studentesse di Foggia e provincia hanno chiesto la convocazione di un tavolo permanente di confronto per monitorare le situazioni di criticità e per programmare al meglio il ritorno in presenza.

“In questi giorni è ritornata centrale la questione che riguarda la riapertura delle scuole in un contesto epidemiologico mutato rispetto a settembre ma con condizioni materiali dei trasporti e delle strutture scolastiche pressoché immutate. Innumerevoli sono gli studenti che desiderano tornare in presenza eppure la situazione è ancora critica e non si è ancora in grado di garantire sicurezza ad alunni, docenti, collaboratori e personale ATA.” Afferma Jacopo lo Russo, Coordinatore dell’Unione degli Studenti Foggia

“Durante la prima riapertura numerosi sono stati i problemi riscontrati: trasporti con corse insufficienti, spesso sovraffollati,e incapaci di garantire una continuità al servizio e allo stesso tempo la sicurezza degli studenti, scuole che nella maggior parte dei casi non sono riuscite a far rispettare le normative anti-Covid spesso per motivi legati allo stato dell’edificio scolastico e la stessa organizzazione della didattica con una parte di classe in presenza e una in DaD ha generato non poca confusione all’interno del mondo della scuola” continua lo studente

“In questo periodo più che mai è necessario che ci sia collaborazione e dialogo tra Istituzioni e comunità scolastiche per creare le condizioni di un ritorno in classe il più sicuro possibile e per continuare a garantire il diritto allo studio a tutte le studentesse e gli studenti della nostra provincia. Per questo abbiamo richiesto la creazione di un tavolo permanente di confronto e vigilanza per monitorare e segnalare le situazioni di criticità in merito all’Edilizia scolastica, ai protocolli covid nelle scuole e alle condizioni dei trasporti urbani e extraurbani e che vede coinvolti la Provincia di Foggia, l’Ufficio Scolastico Territoriale e l’Assessorato ai trasporti, nonché le parti sindacali di studenti e docenti. E’ necessario che il mondo della scuola riparta e che riparta in sicurezza tutelando chi è più in difficoltà, per non lasciare nessuno indietro!” Conclude lo Russo

Contatti

Jacopo lo Russo

0 1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 Valutazione 0.00 (0 Voti)