Condividi con

FacebookMySpaceTwitterGoogle BookmarksLinkedinPinterest

Chi c'è online

Abbiamo 171 visitatori e nessun utente online

Attualità

0 1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 Valutazione 0.00 (0 Voti)

tortacompleannoCARLANTINO Ha compiuto 100 anni Maria Rosina Coscia e Carlantino ha avuto modo di festeggiare un’altra centenaria. Maria Rosina è nata a Carlantino il 9 ottobre del 1923. Non si è mai sposata, ha lavorato nei campi per una vita, riuscendo sempre a provvedere a se stessa in totale e piena autonomia. Ha sempre vissuto a Carlantino, tranne in quest’ultimo periodo in cui vive a Foggia assieme a una nipote che le dà un po’ di assistenza e le fa compagnia.
Ha festeggiato i suoi 100 anni assieme a parenti e amici. É andato a festeggiarla anche il sindaco di Carlantino, Graziano Coscia, che le ha consegnato dei fiori e una targa celebrativa “con i migliori auguri di tutta la comunità”. Nonostante qualche acciacco, lo stato di salute di Maria Rosina è complessivamente buono. É riuscita a godersi la festa ed è stata felice per gli attestati di affetto e gli auguri che le sono giunti da tutto il paese.
“Per me”, ha dichiarato il sindaco Graziano Coscia, “festeggiare un centenario è sempre una grande emozione oltre che un onore. Gli anziani sono molto importanti per la nostra comunità. Sono l’affetto dei nostri nonni, la memoria collettiva del paese, hanno lavorato e vissuto in epoche in cui occorreva misurarsi con grandi difficoltà materiali. Possono insegnarci sempre moltissimo”.

0 1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 Valutazione 0.00 (0 Voti)
0 1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 Valutazione 0.00 (0 Voti)

campo
Dichiarazione di Paolo Campo, presidente della V Commissione Ambiente del Consiglio regionale

Migliorare la qualità della vita e degli spazi pubblici è l’obiettivo della proposta di legge che vuole istituire gli ‘Orti di Puglia’ approvata oggi, all’unanimità, dalla V Commissione Ambiente.
Aree in cui “coltivare frutta e verdura, far crescere fiori e piante aromatiche” e, mentre lo si fa si possono seminare e far radicare “buone relazioni, inclusione e integrazione” tra persone di età e culture diverse tra loro che collaborano alla cura di aree comuni, trasmettono saperi e tradizioni da una generazione all’altra, contribuiscono a mitigare gli effetti dei cambiamenti climatici.
Toccherà ai Comuni individuare le aree destinate ad ospitare gli orti urbani, collettivi, didattici e socio-terapeutici. Ed è auspicabile lo facciano tra quelle residuali tra una costruzione e l’altra, spesso abbandonate al degrado, ricettacolo di rifiuti, potenzialmente pericolose per la salute pubblica. Al contrario, grazie agli Orti di Puglia potrebbero diventare luoghi di aggregazione e fattori di miglioramento del contesto urbano.
Ad avvalorare la proposta di legge del collega Cristian Casili, ci sono anche i non marginali temi della promozione dell’autoconsumo di cibo e dell’educazione all’alimentazione sana e sostenibile, come dell’utilizzo della pratica agricola a scopo terapeutico.
Una volta che il Consiglio regionale avrà approvato la legge, la Giunta regionale avrà 90 giorni per adottare le linee guida che regolano la creazione degli Orti di Puglia e fissano i criteri di distribuzione dei fondi stanziati con il bilancio per il 2023 che ammontano a 200mila euro l’anno per il 2023-24-25

0 1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 Valutazione 0.00 (0 Voti)
0 1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 Valutazione 0.00 (0 Voti)

comunesanseveroDANNI DA CALAMITA’ NATURALE DI SABATO 23 SETTEMBRE: I COMUNI DI SAN SEVERO E TORREMAGGIORE SOTTOSCRIVONO UN DOCUMENTO CONGIUNTO CON LE ASSOCIAZIONI DI CATEGORIA.

Questa mattina la Sala Federico II del Castello Ducale di Torremaggiore ha ospitato i lavori di un tavolo tematico congiunto tra i Comuni di Torremaggiore e San Severo rappresentato nella circostanza dall’Assessore con delega alle Politiche Agricole Felice Carrabba e dal Consigliere Comunale Francesco Sderlenga. Presenti il Sindaco di Torremaggiore Emilio Di Pumpo, che ha assunto la presidenza, Massima Manzelli, Consigliere Comunale di Torremaggiore, Maria D'Apice – Presidente CIA Torremaggiore, Ciro Caliendo – Presidente CIA San Severo, Salvatore Moffa - Presidente COLDIRETTI Torremaggiore, Stefania Farino – Rappresentante Confagricoltura Torremaggiore e Nicola Sacco - Referente ASS. La Peranzana.
Ordine del Giorno della seduta i danni da calamità atmosferica che si sono registrarti nella giornata di sabato negli agri di San Severo e Torremaggiore, le cui culture risultano gravemente danneggiate dalla violenta grandinata che ha colpito l’intero territorio.
“I nostri due Comuni – dichiara l’Assessore Carrabba - si sono impegnati a sottoscrivere un documento condiviso urgente a tutela e sostegno del settore agricolo in generale e nello specifico riferito a tutte le aziende del territorio che hanno subito ingenti perdite dei raccolti. Il nostro impegno è rivolto anche ad effettuare una stima dei danni subiti anche dalle strade rurali coinvolte, sia comunali, sia provinciali. Dalle prime risultanze emerse il danno subito da aziende collocate in determinate zone colpite dalla grandinata e dalla pioggia torrenziale tra Torremaggiore e San Severo è di notevole entità. A nostro avviso, pertanto, è necessaria la collaborazione di tutti nel sensibilizzare l’importanza a denunciare i danni subiti attraverso un modello di segnalazione appositamente redatto. Questo documento da compilare sarà al più presto reperibile presso gli uffici comunali, presso le associazioni di categoria e direttamente on-line sul sito dei Comuni di Torremaggiore e San Severo. Successivamente si è discusso dell’imminente campagna olearia e della necessità di avere un maggiore controllo del territorio con relativo presidio da parte delle forze dell’ordine”.

0 1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 Valutazione 0.00 (0 Voti)
0 1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 Valutazione 0.00 (0 Voti)

turistisagreIl successo di Divini Sapori a San Paolo di Civitate e l’entusiasmo di Pasqua Attanasio: “Grande lavoro”
Rubino, sindaco di San Paolo di Civitate: “Bella la partecipazione di tanta gente di tutte le età”
Miglio, sindaco di San Severo: “In questo progetto ci abbiamo sempre creduto, risultati molto positivi”

SAN PAOLO DI CIVITATE “La ‘carovana’ di Divini Sapori, con l’evento di domenica 24 settembre, ha dato la possibilità di rappresentare anche a San Paolo di Civitate una comunità che desidera custodire e valorizzare i propri tesori e affermare quell’identità che il Gal Daunia Rurale 2020 ha inteso rafforzare, finanziando progetti di cooperazione come questo, che vede San Severo nel ruolo di Comune capofila col coordinamento di Doc Servizi". É Pasqua Attanasio, presidente del Gal Daunia Rurale 2020, a esprimere la propria soddisfazione per l’esito degli eventi di domenica 24 settembre che hanno portato a San Paolo di Civitate l’appuntamento con Divini Sapori. Il percorso che sta compiendo il progetto è un successo anche per la documentazione digitale e la valorizzazione innovativa che promuove il patrimonio materiale e immateriale dell’Alto Tavoliere. Divini Sapori, infatti, sta documentando e promuovendo, anche attraverso materiale video-fotografico e sui social, le ricette della tradizione, preziose eccellenze in campo agroalimentare ed enogastronomico, e poi ancora i dialetti, la musica e la bellezza dell’Alto Tavoliere, percorrendo quest’area paese per paese, città per città. L’Alto Tavoliere è un viaggio sorprendente da compiere lungo tutto l’arco dell’anno. Soddisfatto anche Costantino Rubino, il sindaco di San Paolo di Civitate: “Tante persone di tutte le età hanno partecipato alla passeggiata culturale, scoprendo il Museo Civico Archeologico”, spiega il primo cittadino. “É stata molto apprezzata anche la mostra fotografica che mette in evidenza le tradizioni di tutto l’Alto Tavoliere. In serata, lo show cooking è stato davvero coinvolgente e interessante”.
San Severo, comune capofila del progetto, è stata una delle prime tappe del tour di Divini Sapori: “Ci abbiamo creduto da subito in questo progetto”, dichiara Francesco Miglio, sindaco di San Severo, “i risultati e la partecipazione che stiamo riscontrando confermano che avevamo ragione e che insieme si lavora meglio”. “La sinergia tra il Gal Daunia Rurale 2020 e tutti i comuni dell’Alto Tavoliere”, aggiunge Celeste Iacovino, assessore alla Cultura del Comune di San Severo, “sta funzionando molto bene, questo modello organizzativo e di collaborazione è certamente da riproporre su tante altre iniziative”.
Ai fornelli, davanti a un pubblico curioso e coinvolto, lo chef Luca Trabalzini si è divertito a combinare insieme le materie prime di questo territorio straordinariamente ricco dal punto di vista delle produzioni agroalimentari. Accanto a lui, a condurre la serata, il conduttore e food reporter Nick Difino che ha aggiunto verve all’evento. Sempre godibili, inoltre, canzoni e melodie suonate e interpretate da i Cantori di Civitate. Divini sapori continua: il 7 ottobre sarà ad Apricena e l’8 ottobre a Poggio Imperiale.

0 1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 Valutazione 0.00 (0 Voti)
0 1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 Valutazione 0.00 (0 Voti)


chiesacrociUn'esperienza educativa che unisce il mondo dell'arte e della lettura per i più giovani

Nel cuore della nostra città, in un luogo simbolo dell’antica Foggia, la BiblioCep con la collaborazione della Biblioteca la Magna Capitana e Lions Club Foggia Arpi ha organizzato per i suoi piccoli lettori l’iniziativa “La Bibliocep...a spasso nell’arte”, con l’intento di regalare loro un'esperienza unica che fonde la bellezza di un bene storico/artistico come la Chiesa delle Croci con il potere delle parole. L’antica chiesa si trasformerà in un magico mondo di creatività e immaginazione per i bambini, offrendo un'attività coinvolgente che unisce la lettura di libri e la scoperta del nostro passato.

Venerdì 22 settembre 2023la Chiesa delle Croci, alle ore 18.00, aprirà le sue porte ai giovani partecipanti, fornendo loro l'opportunità di esplorare la bellezza del luogo, visitare il museo, leggere un buon libro e condividere una simpatica e divertente merenda. I bambini, accompagnati da genitori e sotto la guida di volontari della BiblioCep vivranno avventure letterarie e artistiche.L’iniziativa si rende possibile grazie alla disponibilità della Confraternita del Monte Calvario e del suo priore Nicola Zichella.

I bambini si riuniranno in un'area appositamente preparata per le letture. Qui, un narratore esperto li coinvolgerà in storie coinvolgenti e avventurose, selezionate con cura per stimolare l'immaginazione dei giovani lettori. Le storie possono variare da racconti classici a opere contemporanee, fornendo ai bambini una gamma diversificata di esperienze letterarie.

L'evento continuerà con una visita guidata presso il museo della Chiesa, durante la quale i bambini saranno invitati a condividere le loro impressioni e i loro pensieri su alcune reliquie e ascolteranno la storia del luogo.

“ In un mondo sempre più tecnologico, iniziative come questa ci ricordano l'importanza di nutrire la fantasia e l'immaginazione dei nostri bambini. La BiblioCep sta facendo proprio questo, offrire un'esperienza che rimarrà con loro per tutta la vita, alimentando l’amore per la propria città e la lettura” sostiene Don Antonio Menichella, parroco della Parrocchia di San Paolo Apostolo e responsabile della BiblioCep. La biblioteca, infatti, si impegna costantemente per essere un punto di riferimento per il quartiere e per tutta la città di Foggia.

L’iniziativa "La BiblioCep...a spasso nell’arte" è stata accolta con entusiasmo dalla comunità, con genitori e insegnanti che desiderano un aumento del desiderio di lettura e un miglioramento delle conoscenze artistiche dei bambini partecipanti. Questo appuntamento non è l’unico ma fa parte di un ciclo di incontri di lettura in location sempre differenti.

0 1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 Valutazione 0.00 (0 Voti)