Condividi con

FacebookMySpaceTwitterGoogle BookmarksLinkedinPinterest

Chi c'è online

Abbiamo 189 visitatori e nessun utente online

Cronaca

0 1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 Valutazione 0.00 (0 Voti)

comunesanseveroUN UOMO ESTRAE COLTELLO NEGLI UFFICI DELL’ASSESSORATO ALLE POLITICHE SOCIALI. L’IMMEDIATO INTERVENTO DEI VGILANTES SCONGIURA ULTERIORI PERICOLI.

Un gravissimo episodio si è verificato questa mattina presso gli uffici dell’Assessorato alle Politiche Sociali in Via Padre Matteo D’Agnone. Un uomo ha estratto un coltello mentre chiedeva ai dipendenti dell’Ufficio di avere un colloquio con l’Assessore Simona Venditti, non presente in quel momento in ufficio: l’immediato intervento del vigilantes di servizio presso la struttura Leonardo Marinelli, supportato dal tempestivo arrivo del collega Benito Ceci, ha consentito di disarmare l’uomo.
“Condanniamo fermamente l’accaduto – dichiarano il Sindaco Francesco Miglio, l’Assessore alle Politiche Sociali Simona Venditti, l’Assessore al Personale Valentina Stocola e l’intera Giunta Municipale – è un fatto di gravità inaudita, purtroppo non il primo che si verifica nella nostra città e nel nostro Comune. Esprimiamo la nostra vicinanza al personale dipendente dell’Ufficio, che giornalmente svolge una mole di lavoro enorme, finalizzato ad aiutare in ogni modo consentito quanti sono in difficoltà sociale. A tutti coloro che prestano servizi presso gli uffici comunali dell’Assessorato indirizziamo il nostro grazie più partecipato per l’attività che quotidianamente viene svolta ed i sensi di vicinanza dell’Amministrazione Comunale tutta. Cogliamo l’occasione per ringraziare anche i vigilantes Leonardo Marinelli e Benito Ceci, che hanno scongiurato con il loro pronto intervento pericoli ancora più gravi per l’incolumità e la salute dei dipendenti tutti”.

l’Addetto Stampa
Michele Princigallo

 

0 1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 Valutazione 0.00 (0 Voti)
0 1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 Valutazione 0.00 (0 Voti)

vigili urbani paletta75 VEICOLI E 118 PERSONE CONTROLLATE CON 8 POSTI DI BLOCCO DA POLIZIA DI STATO E POLIZIA LOCALE DI SAN SEVERO.


Nella serata di mercoledì 17 febbraio, su Ordinanza del Questore di Foggia, personale del Commissariato di P.S. – Reparto Prevenzione Crimine e della Polizia Locale di San Severo, hanno effettuato un’attività di controllo straordinario del territorio finalizzato alla prevenzione ed alla repressione dei comportamenti illeciti e al rispetto delle norme del CdS.
Le attività hanno visto l’esecuzione di n.8 posti di controllo e presidi di sicurezza nel centro abitato composti di pattuglie congiunte tra Polizia di Stato e Polizia Locale; difatti, sono state impiegate n.2 pattuglie del Commissariato P.S., n.2 pattuglie RPC e n.3 pattuglie di Polizia Locale.
Nel corso delle attività, mirate soprattutto al controllo dei ciclomotori e l’uso dei monopattini, sono stati controllati: N. 75 veicoli, sono state identificate e controllate n.118 persone di cui n.20 con precedenti di polizia.
Sono state poste in essere le seguenti attività: n.04 sanzioni al CdS; n.03 fermi amministrativi di ciclomotori per mancato uso del casco protettivo; n.01 sanzione per patente mai conseguita; n.03 controlli a soggetti con monopattino; n.02 sanzioni amministrative.
Durante le attività sono stati effettuati controlli in contrasto alla diffusione del Covid 19.
I controlli congiunti eseguiti, rappresentano un’attività importante per il controllo del territorio ed affermare la presenza costante delle Forze di Polizia. L’obiettivo è intensificare questa tipologia di attività con la finalità di elevare il livello di percezione della sicurezza dei cittadini e scongiurare i comportamenti illeciti.

l’Addetto Stampa
Michele Princigallo

0 1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 Valutazione 0.00 (0 Voti)
0 1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 Valutazione 0.00 (0 Voti)

bombecartaBOMBA ALL’AGENZIA TECNOCASA ED ARRESTO DEL RESPONSABILE: IL PLAUSO DELL’A.C. ALL’ARMA DEI CARABINIERI.


Nella notte dello scorso 17 settembre, esattamente alle 03:42:54, una forte deflagrazione spaventava nel sonno e svegliava molti residenti del popoloso rione di Via Checchia Rispoli, in pieno centro cittadino, dove un potente ordigno artigianale devastava i locali dell’agenzia immobiliare Piano Casa, filiale Tecnocasa, ubicata al numero civico 58.
E’ notizia di ieri pomeriggio che la successiva ed immediata attività d’indagine condotta dalla Sezione Operativa del Comando Compagnia Carabinieri di San Severo ha portato, dopo lunghi mesi, all’arresto del presunto autore.
“Desidero far pervenire pubblicamente al Maggiore Ivano Bigica ed all’intera Arma dei Carabinieri i sensi della più alta stima mia personale e quella di tutta l’Amministrazione Comunale per l’importante operazione messa a segno. Indirizzo il compiacimento più totale ed il plauso all’Arma: la nostra città ha bisogno di operazioni di questo tipo, che assicurano maggiore serenità alla popolazione con la percezione della vicinanza della Squadra Stato. L’operazione di intelligence, raccontata nei minimi particolari da un comunicato stampa dell’Arma, ci fa capire quanto minuziosa, articolata e proficua sia stata l’attività di indagine così brillantemente portata a termine dopo questo atto delinquenziale. L’esito dell’operazione porta tangibili benefici sul piano della sicurezza e dell’ordine pubblico e si rivela altamente efficace nell’attenuare sensibilmente quel legittimo senso di paura, insicurezza e rabbia insinuatosi nella cittadinanza”.

l’Addetto Stampa
Michele Princigallo

 

0 1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 Valutazione 0.00 (0 Voti)
0 1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 Valutazione 0.00 (0 Voti)

vigili urbaniLa Polizia Locale sequestra un veicolo carico di rifiuti speciali pronti per essere smaltiti illegalmente nelle campagne dell’agro.


Ancora una brillante operazione degli agenti del Corpo di Polizia Locale coordinati dal Comandate Magg. Ciro Sacco in tema di repressione di reati contro l’Ambiente. Il Sindaco Francesco Miglio, l’Assessore con delega alla Polizia Locale Luigi Montorio e l’Assessore con delega all’Ambiente Felice Carrabba hanno espresso l’apprezzamento ed il compiacimento dell’A.C. per l’attività di controllo e contrasto esercitata dagli agenti sanseveresi.
In data 16 febbraio 2021, gli Agenti del Comando di Polizia Locale di San Severo, durante la costante attività di controlli ambientali nel territorio urbano ed extraurbano, hanno eseguito un Sequestro Penale ai sensi dell’art. 321 c.p.p. di un veicolo carico di rifiuti speciali provenienti da lavorazioni edili.
Gli accertamenti eseguiti hanno permesso di intercettare e fermare un’autovettura modello famigliare con targa impropria, che era intento a dirigersi verso la Strada Comunale Boschetto carico di mastelli e sacchi colmi di calcinacci, mattoni forati e laterizi pronti per essere abbandonati. Il veicolo non autorizzato al trasporto rifiuti, una volta intercettato, veniva fermato dagli Agenti prima che i rifiuti speciali trasportati potessero essere smaltiti illegalmente nelle campagne dell’agro. Il conducente del veicolo, è stato denunciato penalmente all’Autorità Giudiziaria per attività illecita di gestione, raccolta e trasporto di rifiuti speciali senza formulario (F.I.R.) con il sequestro penale del veicolo e degli stessi rifiuti speciali ai sensi dell’art. 256 comma 1 D.Lgs n.152/2006. Inoltre, sono in corso attività di indagine finalizzate a verificare la provenienza dei rifiuti. Il conducente è stato sanzionato per guida senza patente (mai conseguita), mancanza della copertura assicurativa e per utilizzo di targhe improprie.
“L’operazione rappresenta una conferma sull’attenzione costante della Polizia Locale di San Severo nei controlli in contrasto al fenomeno dell’abbandono incontrollato di rifiuti nell’agro di San Severo. Difatti, nel primo mese del 2021, sono state elevate più di 20 contravvenzioni per abbandono incontrollato con sanzioni di €206 e €600”. F.to IL COMANDANTE DOTT. CIRO SACCO.

l’Addetto Stampa
Michele Princigallo

0 1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 Valutazione 0.00 (0 Voti)
0 1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 Valutazione 0.00 (0 Voti)

118INCIDENTE A14 E MORTE DEI DUE VOLONTARI STAFFETTISTI. NELLA NOTTE AVEVANO PRELEVATO A SAN SEVERO CANI E GATTI ADOTTATI. IL CORDOGLIO DEL COMUNE DI SAN SEVERO.

L’Amministrazione Comunale di San Severo esprime dolore e cordoglio per la morte dei due volontari staffettisti avvenuta ieri lungo l’Autostrada A14 tra Pesaro e Cattolica.
“Siamo profondamente addolorati – dichiarano il Sindaco Francesco Miglio e l’Assessore con delega al Randagismo Felice Carrabba - per questo tragico incidente che è costato la vita a due operatori profondamente impegnati nel sociale e soprattutto nell’aiutare i piccoli esseri a quattro zampe. Erano entrambi volontari, facevano parte di una associazione animalista e trasportavano a bordo di un furgone cani e gatti da adottare. Nella notte si erano fermati a San Severo dove altri nostri concittadini avevano consegnato loro alcuni cani ed alcuni gatti destinati alle famiglie che li avevano adottati e poi rimasti coinvolti nel tragico incidente. Alle famiglie esprimiamo le più sentite condoglianze ed il cordoglio del Comune di San Severo, profondamente addolorato per la scomparsa di due volontari che hanno donato la propria vita per aiutare gli sfortunati piccoli animali”.

l’Addetto Stampa
Michele Princigallo

0 1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 Valutazione 0.00 (0 Voti)