Condividi con

FacebookMySpaceTwitterGoogle BookmarksLinkedinPinterest

Traduzione

Chi c'è online

Abbiamo 764 visitatori e nessun utente online

Cronaca

0 1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 Valutazione 0.00 (0 Voti)

arresto carabinieriDuro colpo alla criminalità locale di San Severo. All'alba di oggi, nell'operazione Ares, è stata dimezzata la ramificazione di vari clan.
50 gli arresti effettuati in vari province, i soggetti coinvolti sono ritenuti responsabili, a vario titolo, di associazione di tipo mafioso, estorsione, tentata estorsione, associazione finalizzata al traffico di sostanze stupefacenti, spaccio di droga, danneggiamento, reati in materia di armi, lesioni personali e tentato omicidio, aggravati dalle finalità mafiose.
Tra questi vi sono esponenti di primo piano delle famiglie mafiose La Piccirella e Nardino.
È la prima volta che viene contestata l’associazione di tipo mafioso alla criminalità organizzata sanseverese, riconosciuta come autonoma ed indipendente rispetto alle organizzazioni mafiose operanti a Foggia. 
Le indagini, sono partite nel 2015 a seguito di alcuni gravi episodi delittuosi verificatisi a San Severo. Dai quali sono emersi che l'organizzazione aveva un fiorente traffico di stupefacenti gestito dai sodalizi locali con approvvigionamento dall'estero, in primis l’Olanda.  Tra i destinatari del provvedimento restrittivo c'è Giuseppe Vincenzo La Piccirella e Severino Testa, ritenuti ai vertici del clan La Piccirella, nonché Franco e Roberto Nardino, a capo dell’omonimo clan.

 

0 1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 Valutazione 0.00 (0 Voti)
0 1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 Valutazione 0.00 (0 Voti)

118Questa mattina, alle prime luci dell'alba di oggi,verso le 06:30, lungo la strada provinciale 25 che collega San Severo a San Marco in Lamis, un'auto con a bordo cinque braccianti agricoli è uscita fuori strada, ribaltandosi su sè stessa.
Dei cinque occupanti del mezzo, uno è morto sul colpo, mentre un altro è morto dopo l'arrivo in ospedale.
I feriti sono stati trasportati agli ospedali di San Severo e San Giovanni Rotondo, dai sanitari del 118.
L'auto, una Lancia Lybra, era guidata da 24enne senegalese, a bordo vi erano altri quattro passeggeri, due 25enni gambiani, un coetaneo della Guinea e un ulteriore cittadino africano in via di identificazione.
A perdere la vita è stato, il passeggero in via di identificazione morto sul colpo, mentre uno dei due gambiani è deceduto successivamente all'ospedale di San Giovanni Rotondo, dove era giunto già in condizioni critiche. Da primi accertamenti, i braccianti risultano regolari sul territorio nazionale e con posizione lavorativa attiva.
Sul posto, oltre ai sanitari del 118, sono arrivati i vigili del fuoco ed i carabinieri. Il conducente è stato arrestato con l'accusa di omicidio stradale.


0 1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 Valutazione 0.00 (0 Voti)
0 1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 Valutazione 0.00 (0 Voti)

vigilidelfuoco
Al Centro Igiene di Foggia, crolla l'intonaco.

Una parte d'intonaco del soffitto si è staccata in un ufficio del Centro Igiene in Piazza Pavoncelli.
L'intonaco è crollato nella mattinata di ieri ma, essendo domenica e gli uffici erano chiusi, ci si è accorti del danno solo questa mattina.
Fortunatamente all'interno dei locali, non essendoci nessuno, non ci sono stati feriti.
L'intonaco è venuto giù dal soffitto dei locali a piano terra, dove ha accesso il pubblico, dove si hanno informazioni su le pratiche per invalidi o per i rinnovi delle patenti di guida. 

0 1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 Valutazione 0.00 (0 Voti)
0 1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 Valutazione 0.00 (0 Voti)

medici

Dopo il caso di meningite registrato a Cerignola, l'Asl di Foggia ha previsto un piano di profilassi, che viene utilizzato in questi casi.
Tutti i pediatri, sono stati prontamente avvisati.
Tutte le persone che sono venute a contatto diretto con la paziente, familiari, docenti, compagni di classe e personale ospedaliero, sono state sottoposte a profilassi anti-batterica.
Non c'è allarmismo, poichè la situazione è sotto controllo ed è monitorata costantemente dagli operatori del Dipartimento di Prevenzione, prontamente intervenuti.
Inoltre, è stato inviato al laboratorio regionale di riferimento presso l’Istituto di Igiene dell’Università di Bari,  un campione di liquido biologico della bambina, per essere a conoscenza del ceppo di forma virale. 

0 1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 Valutazione 0.00 (0 Voti)
0 1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 Valutazione 0.00 (0 Voti)

118
Un camion è precipitato, questa mattina, in una scarpata, sulla Strada Provinciale 53 lungo la litoranea tra Vieste e Mattinata.
Il mezzo è finito a circa 100 metri da Baia di Campi ed ha 
preso fuoco, per fortuna il conducente è rimasto vivo.
L’autotrasportatore, un ragazzo 30enne, è stato salvato, grazia alla segnalazione di un conducente di un autobus di linea, che aveva assistito alla scena.
Il 30enne, ha perso il controllo del mezzo, per cause ancora da stabilire, ed è uscito fuori strada ad una curva.
Sul posto sono giunti, i carabinieri, i vigili del fuoco ed i sanitari del 118.

0 1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 Valutazione 0.00 (0 Voti)