Condividi con

FacebookMySpaceTwitterGoogle BookmarksLinkedinPinterest

Chi c'è online

Abbiamo 84 visitatori e nessun utente online

Cronaca

0 1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 Valutazione 0.00 (0 Voti)

118
Questa mattina all'interno del parcheggio di una catena di supermercati
, alla periferia di Orta Nova, è stato ritrovato, all'interno di una Opel Astra, il cadavere di un uomo, un bracciante agricolo polacco di 42 anni.
Il corpo è stato rinvenuto all'interno dell'auto, avvolto in una coperta. Ad allertare le forze dell'ordine sono stati alcuni passanti che hanno notato l'uomo.
Nella stessa giornata di oggi giungeva una telefonata ai sanitari del 118, che riferiva di una persona colta da malore, ma all'arrivo dei soccorritori per il 42enne non c'era nulla da fare.
Sul posto, oltre alle forze dell'ordine ed ai sanitari del 118, è arrivato anche il medico legale che non avrebbe riscontrato nessuna ferita evidente o segni di violenza.
Sarà ora l'autopsia ha dare notizie certe sulla cause del decesso. Intanto, gli investigatori non escludono alcuna pista: non si esclude, infatti, che il bracciante possa essersi sentito male altrove, forse nei campi, e che il corpo sia stato caricato in auto da un altro migrante. Al vaglio degli inquirenti i filmati delle telecamere presenti in zona.

 

0 1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 Valutazione 0.00 (0 Voti)
0 1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 Valutazione 0.00 (0 Voti)

VITICOLTURASopralluogo del candidato al consiglio regionale della Puglia, la solidarietà degli agricoltori
Il vigneto è stato ripristinato, ma una parte rilevante del raccolto è ormai compromesso

FOGGIA Un intero vigneto di diversi ettari abbattuto da ignoti criminali. E’ quanto successo qualche giorno fa in zona Tavernola, in agro di Foggia. L’accaduto è stato prontamente denunciato alle forze dell’Ordine. “Un atto criminale, un gesto atroce che ha rischiato di mandare all’aria i sacrifici e il lavoro di un onesto agricoltore, della sua famiglia e delle persone che stavano già preparandosi per la vendemmia”, ha spiegato Pino Lonigro. Il candidato al Consiglio regionale della Puglia, nella lista Senso Civico-Un nuovo Ulivo per la Puglia, si è recato sul posto per portare la propria solidarietà all’azienda agricola colpita. “Con enorme fatica, anche grazie alla solidarietà degli agricoltori della zona, è stato possibile realizzare quasi un mezzo miracolo, ripristinando il vigneto che era stato abbattuto”, ha fatto sapere Lonigro. “Purtroppo, una parte consistente del raccolto andrà comunque perduta per i danni causati dall’abbattimento. Sulla questione della sicurezza nelle campagne e della lotta alle agromafie è necessario che la Puglia faccia sentire ancora più forte la propria voce”, ha aggiunto Lonigro. “Occorre che dal governo centrale siano assicurate le risorse di uomini e mezzi per aumentare da una parte l’opera di investigazione e le azioni repressive che colpiscano la criminalità, dall’altra il controllo di un territorio che, specialmente in provincia di Foggia, è caratterizzato da una grandissima estensione delle aree rurali. Oggi sono disponibili tecnologie che rendono più semplice il controllo del territorio, attraverso una mappatura e un monitoraggio digitale dall’alto, con l’ausilio di droni per esempio, com’è stato fatto durante il lockdown per prevenire gli assembramenti. La questione è più grave e importante di quanto si pensi, poiché i furti, le razzie, a volte l’azione di veri e propri ‘commando’ nelle campagne ha causato e continua a causare danni per centinaia di migliaia di euro alle aziende agricole, basti pensare a quanto accaduto recentemente in agro di San Severo. Se la situazione continuerà ad essere questa, gli agricoltori, specialmente quelli più giovani, saranno scoraggiati dal continuare la loro attività, oppure si vedranno costretti ad auto-organizzarsi con grave pericolo per se stessi”, ha concluso Pino Lonigro.

0 1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 Valutazione 0.00 (0 Voti)
0 1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 Valutazione 0.00 (0 Voti)

omicidio

 

Questa mattina al quartiere Torricelli è stato ucciso Cataldo Cirulli 49enne conosciuto come Dino Str'ppen. L'esecuzione è avvenuta nelle primissime ore del mattino, in via Urbe al quartiere Torricelli di Cerignola.
La vittima era salita sul suo scooter quando i killer, che hanno atteso che uscisse dalla sua abitazione per entrare in azione, si sono affiancati e gli hanno sparato alcuni colpi d'arma da fuoco, almeno 11 i bossoli, quelli ritrovati a terra dalla scientifica.
Per il 49enne non c'è stato nulla da fare, Cataldo è morto sul colpo. Sul posto sono giunti i carabinieri e la scientifica che hanno effettuato i rilievi del caso. 

0 1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 Valutazione 0.00 (0 Voti)
0 1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 Valutazione 0.00 (0 Voti)

118
Ieri sera alle porte di Biccari c'è stato un terribile incidente stradale avvenuto in Contrada Masseriole.
Nell'impatto ha perso la vita un agricoltore 55enne che, per motivi ancora da verificare, ha perso il controllo della sua auto, una Mercedes Classe E, andando a schiantarsi prima contro un muro di cemento e poi nella carambola contro un palo lungo la carreggiata. Per l’uomo non c’è stato nulla da fare, è morto sul colpo. Sul posto sono giunti le forze dell'ordine ed i sanitari del 118, che non hanno potuto far altro che stabilirne il decesso.

0 1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 Valutazione 0.00 (0 Voti)
0 1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 Valutazione 0.00 (0 Voti)

118

Stamattina un uomo che si trovava a in sella alla propria bici elettrica, in piazza Pavoncelli a Foggia, è stato investito da un'auto pirata.
Intorno alle 10:00 nel pieno centro cittadino, un'auto che stava effettuando il sorpasso del mezzo elettrico lo ha travolto, facendo volare il ciclista per alcuni metri.

L'automobilista non si sarebbe fermato a prestare i primi soccorsi del caso ed è fuggito via. Alcuni passanti, tra cui una donna, sono intervenuti per soccorrere il ciclista ed hanno chiamato i sanitari del 118.
L'uomo è stato trasportato in ambulanza all'ospedale cittadino, Poliambulatorio Riuniti di Foggia.

0 1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 Valutazione 0.00 (0 Voti)