Condividi con

FacebookMySpaceTwitterGoogle BookmarksLinkedinPinterest

Chi c'è online

Abbiamo 183 visitatori e nessun utente online

Cronaca

0 1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 Valutazione 0.00 (0 Voti)

vigilifuoco
Nemmeno il tempo d'inaugurarla, che la nuova caserma dei vigili del fuoco di Foggia è stata già oggetto di furto.
La notte scorsa, mentre le squadre erano fuori per interventi di soccorso, alcuni malintenzionati sono entrati nei locali dell'officina autoveicoli asportando attrezzi e un discreto quantitativo di gasolio. 
Il danno economico ma ancor di più quello alla sicurezza della comunità. I ladri non sanno a cosa servissero quegli attrezzi e quel gasolio, non hanno idea di quali effetti il furto avrebbe potuto provocare se fosse scattata un'emergenza. Tutti gli atti predatori sono gravi, quelli ai danni dei beni e dei servizi comuni hanno l'aggravante di colpire, appunto, un'intera comunità. Così ha commentato il consigliere comunale, nonchè vigile del fuoco, Francesco De Vito.

0 1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 Valutazione 0.00 (0 Voti)
0 1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 Valutazione 0.00 (0 Voti)

bancomat
Ancora un assalto ai bancomat. Questa volta è toccato al bancomat degli uffici postale di Volturino.
La notte scorsa, alcuni malviventi hanno fatto esplodere il bancomat, posizionato una carica esplosiva nello sportello. La deflagrazione ha fatto si che i ladri si siano impossessati del denaro contenuto all'interno.
L'esplosione avvenuta in via Fontana Vecchia, nel centro del paese, ha fatto svegliare l'intera cittadina. 
I malviventi hanno anche tentato di portar via il bancomat, con un furgone di uno spedizioniere della zona non riuscendovi.
Al momento non è stato ancora quantificato il bottino ma non dovrebbe essere ingente. I carabinieri, giunti sul posto, hanno già visionato le immagini delle videocamere di sorveglianza dell'ufficio postale e quelle presenti lungo la via di fuga dei malviventi. 

0 1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 Valutazione 0.00 (0 Voti)
0 1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 Valutazione 0.00 (0 Voti)

vigili urbaniSINISTRO STRADALE SU C.SO DI VITTORIO: NESSUN FERITO GRAVE – DENUNCIATO UN UOMO DI 42 ANNI PER GUIDA IN STATO DI EBBREZZA ALCOLICA. PATENTE SOSPESA E FERMO DEL VEICOLO.

Da parte del Comandante della Polizia Locale di San Severo.

A seguito dell’incidente stradale del 7 Gennaio avvenuto su C.so G. Di Vittorio, le cui immagini, abbastanza forti, sono apparse sui social si ritiene necessario rendere noto alcuni particolari.
In data 07/01/2021, personale della sezione di infortunistica stradale della Polizia Locale di San Severo, è intervenuto sul C.so Giuseppe di Vittorio, intersezione con via De Deo, per rilevare un incidente stradale che ha provocato gravi danni ai veicoli e lesioni alle persone coinvolte.
Dagli accertamenti eseguiti si comunica che, fortunatamente, non ci sono stati feriti gravi e/o prognosi particolari.
Nel C.so delle attività di indagini, gli operatori di Polizia Locale, vista l’entità del sinistro, hanno effettuato accertamenti urgenti sulla persona al conducente del veicolo impattante con la finalità di rilevare la presenza di alcol o di sostanze stupefacenti presso il locale pronto soccorso.
A seguito degli accertamenti, gli esiti degli esami hanno confermato il sospetto degli Agenti e lo stesso conducente è risultato positivo all’alcol test.
Il conducente, un uomo di 42 anni, è stato denunciato penalmente alla Procura della
Repubblica di Foggia per il reato di guida in stato di ebbrezza in conseguenza dell'uso di bevande alcoliche con contestuale ritiro della patente di guida e fermo amministrativo del veicolo.
L’incidente, le cui immagini sono già state visualizzate da centinaia di persone, è stato particolarmente raccapricciate e per un solo caso fortuito non ha portato a conseguenze ben più gravi per i conducenti e passeggeri dei veicoli coinvolti.
Sono in corso accertamenti per la verifica circa la divulgazione non autorizzata del video dimostrante le immagini dell’incidente stradale.
F.to IL COMANDANTE Dott. Ciro Sacco

l’Addetto Stampa
Michele Princigallo

0 1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 Valutazione 0.00 (0 Voti)
0 1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 Valutazione 0.00 (0 Voti)

morteLA SCOMPARSA DI COSTANTINO CIAVARELLA, SINDACO DI SAN NICANDRO GARGANICO. IL CORDOGLIO DEL SINDACO MIGLIO.


L’intera Città di San Severo piange la scomparsa di Costantino Ciavarella, medico e Sindaco di San Nicandro Garganico, che ha lasciato questa Terra nella notte.
“Piango l’amico, il medico, il collega Sindaco, l’Uomo, una persona perbene – dichiara il Sindaco Francesco Miglio – umana, sempre disponibile. Il COVID 19 ha mietuto un’altra vittima innocente, questa maledetta Pandemia ci sta decimando, quasi senza freni. La scomparsa di Costantino Ciavarella lascia un grande vuoto. Per la Comunità sanseverese e la Città di San Severo è un giorno davvero triste. Siamo vicini alla Città di San Nicandro Garganico, alla famiglia, agli amici, al mondo politico e istituzionale del centro garganico a noi così vicino ed al quale ci sentiamo legati. A nome dell’intera Amministrazione Comunale e del Comune di San Severo tutto, rivolgo il più profondo cordoglio e le più sentite condoglianze nel ricordo di un Uomo e di un Sindaco serio, preparato, leale e sempre gentile” conclude il Sindaco Miglio.

l’Addetto Stampa
Michele Princigallo

0 1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 Valutazione 0.00 (0 Voti)
0 1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 Valutazione 0.00 (0 Voti)

strada statale 30“L’Anas intervenga prontamente per ripristinare e mettere in sicurezza il tratto”

ORSARA DI PUGLIA A causa della pioggia incessante, e delle condizioni già precarie ampiamente comunicate all’Anas già negli scorsi mesi, un muro di sostegno posto nei pressi della galleria ubicata al chilometro 48,5 della statale 90 è crollato. Naturalmente, la galleria è stata già chiusa al transito. “L’impercorribilità di quel tratto, posto sulla statale che collega la Puglia all’Irpinia, rappresenta un grave danno per Orsara, Bovino e per i collegamenti con i paesi campani confinanti come Montaguto”, ha spiegato il sindaco di Orsara di Puglia, Tommaso Lecce, che stamattina si è recato sul posto e ha scattato egli stesso le fotografie che documentano la gravità di quanto avvenuto, fortunatamente senza conseguenza per le persone che coi loro automezzi viaggiano quotidianamente lungo la statale 90. Il punto in cui è franato il muro di sostegno si trova nei pressi della stazione di Orsara e in territorio orsarese, proprio sul confine con Montaguto. Sul posto è arrivato anche il sindaco di Montaguto, Marcello Zecchino. “Chiediamo all’Anas e alle autorità competenti un intervento immediato per ripristinare la piena sicurezza e la completa percorribilità di questo tratto nel minore tempo possibile”, ha dichiarato il sindaco Tommaso Lecce.
“Nel corso degli anni”, ha aggiunto il sindaco di Orsara di Puglia, “abbiamo segnalato più volte all’Anas la necessità di interventi di manutenzione ordinaria e straordinaria riguardanti quel punto della Statale 90. Ripristinare il muro di contenimento e mettere in sicurezza tutto quel tratto è fondamentale, perché si tratta di una strada percorsa quotidianamente anche da camion e furgoncini che trasportano merci e riforniscono l’area per ogni tipo di approvvigionamento”.

0 1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 Valutazione 0.00 (0 Voti)