Condividi con

FacebookMySpaceTwitterGoogle BookmarksLinkedinPinterest

Traduzione

Chi c'è online

Abbiamo 218 visitatori e nessun utente online

Noleggio auto

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 


Nella coreografia del matrimonio, il mezzo di trasporto ricopre un ruolo importante. Nonostante l'automobile sia la soluzione più classica, oggi si può decidere di arrivare al sagrato della chiesa o all'ingresso del municipio in scooter, Vespa 50, elicottero, carrozza, tram, treno e altro ancora la fantasia ci suggerisce. La scelta è davvero ampia e può creare indecisioni e difficoltà.
L'unica cosa da non dimenticare è che la tradizione vuole che la sposa arrivi accompagnata dal padre con qualche minuto di ritardo.
La scelta dell'autovettura è un po' come la scelta dell'abito e va quindi selezionata con estrema cura, se si vuole essere sicuri del risultato finale. Un consiglio utile può essere quello di tener conto del comfort e della comodità di accesso, avendo presente l'eventuale ingombro dell'abito della sposa. Per quanto possibile tenere presente anche la scioltezza e la disinvoltura nel salire e scendere dal mezzo scelto, auto o moto che sia... effettivamente vedere una sposa goffa non è elegante da guardare!
Indispensabile ricordarsi degli optional, soprattutto se si tratta di un matrimonio estivo: aria condizionata, climatizzatore o tettuccio apribile. Non dimenticare che il carattere e le preferenze individuali dovranno essere il filo conduttore nella scelta.
Per un matrimonio classico le vetture più indicate rimangono le auto d'epoca, soprattutto perchè risultano abbastanza ampie per accogliere l'abito della sposa senza stropicciarlo troppo.
Per coppie giovani e frizzanti, andranno benissimo le city car in versione cabrio o coupè.
Per un matrimonio primaverile campestre: una Bentley magari decappotabile che permetterà al velo di svolazzare o un'Ape Capri con gli interni di vimini.
Per un matrimonio tradizionalista rimane sempre lei: la Rolls Royce così elegante e inconfondibile; altrimenti la Cadillac Limousine o una lunghissima Lincoln stile hollywoodiano che esprime solennità e imponenza; inoltre se si vuol essere coi piedi per terra  eleganti e raffinati allo stesso tempo si può scegliere una Jaguar che nella sua semplicità è sempre très chic.
Da non sottovalutare anche l'auto di famiglia se è di un certo prestigio! In questo modo si risparmia e si fa comunque una bella figura!
Per sposi ecologisti si può consigliare il noleggio di un tram, sia per accompagnare la sposa in chiesa o in municipio che per trasportare il corteo al ricevimento, beninteso, distanza permettendo. Trenitalia mette a disposizione una vasta scelta di treni: il Pendolino, il Valentino o anche gli storici Arlecchino e Settebello che sono dotati di un belvedere in testa e in coda per i quali gli sposi possono decidere percorso e soste.
Per matrimoni celebrati in campagna o in piccoli centri si possono scegliere bici o tandem, l'importante che l'abito di lei lo permetta; invece per i veri motociclisti ecco il sidecar inventato per andare a spasso, quindi il mezzo ideale per il giorno del matrimonio. L'unica accortezza è quella che si deve avere per l'abito, che sia preferibilmente un modello corto o un tailleur pantalone.
Infine lo scooter per la coppia giovane e dinamica: lei, seduta all'amazzone dietro al futuro sposo, deve indossare un abito non molto vaporoso, il motivo è deducibile!
Per i romantici non si può non pensare alla carrozza trainata da quattro cavalli bianchi e guidata da un cocchiere in livrea: il mezzo dedicato a tutte le spose che fin da bambine hanno sognato un matrimonio da favola!