Condividi con

FacebookMySpaceTwitterGoogle BookmarksLinkedinPinterest

Traduzione

Chi c'è online

Abbiamo 201 visitatori e nessun utente online

Spettacolo, cinema, arte e cultura

0 1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 Valutazione 0.00 (0 Voti)


comunesanseveroLettera aperta al sindaco e al presidente del Consiglio Comunale

Il Consiglio Direttivo del CRD Storia Capitanata di San Severo ha valutato con preoccupazione, vista l’importanza dell’assetto bibliotecario cittadino, la delibera della G.M. n.41 del 13 febbraio scorso. Il CRD è contrario alle scelte effettuate, perché ancora una volta le sacrosante ragioni della storica Biblioteca “Minuziano” vengono sacrificate. Alcuni anni fa in favore del MAT (Museo dell'Alto Tavoliere) e oggi per una Fondazione che, per quanto la sua biblioteca sia riconosciuta di pubblico interesse e certamente di grande portata (anche se in parte ormai superata dai tempi), rimane pur sempre un soggetto privato.
I libri della “Minuziano” restano del tutto sparsi in posti accessibili solo a un encomiabile funzionario della Biblioteca e, cosa grave, la Giunta non prova nemmeno a lanciare una prospettiva, un programma, un progetto per rimettere assieme l’enorme patrimonio e far partire sul serio la “Community Library”, perché un sito senza libri non è una biblioteca. Del tutto assurda è poi la decisione di riservare, a discrezione della Fondazione Chirò, un piccolo spazio per un po’ di libri della “Minuziano”: significa smembrare ancora di più la Biblioteca Comunale.
Il CRD, pur cercando di comprendendo le ragioni che hanno guidato l’Amministrazione, invita il Sindaco e il Consiglio Comunale a voler riconsiderare la situazione, prendendo una decisione che tenga maggiormente conto dell’interesse pubblico, che coincide, in particolare, con quello dei tanti giovani delle scuole cittadine e degli studiosi che quotidianamente frequentano l’antica e gloriosa Biblioteca “Minuziano”.

Il Consiglio Direttivo del CRD San Severo

0 1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 Valutazione 0.00 (0 Voti)
0 1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 Valutazione 0.00 (0 Voti)

comunetroiaTROIA NEL PRIMO MILLENNIO:
LA PRESENTAZIONE DELLA PUBBLICAZIONE VOLUTA DALL’AMMINISTRAZIONE COMUNALE PER CELEBRARE I MILLE ANNI DI STORIA DELLA CITTÀ DI TROIA

Si terrà il prossimo 31 marzo, a partire dalle ore 17.00, presso il Cineteatro “Cimaglia” di Troia la presentazione di “Troia nel primo Millennio”, il volume realizzato per i 1000 anni di storia della cittadina dei Monti Dauni.
All’interno del programma delle celebrazioni per il Millenario della fondazione della città di Troia, è sembrato opportuno all’amministrazione comunale promuovere la pubblicazione di un volume, “Troia nel primo millennio” (Claudio Grenzi Editore in Foggia), curato da Jean-Marie Martin e Saverio Russo, per proporre, da un lato, una sintesi delle ricerche finora svolte, dall’altro sollecitarne di nuove su tematiche poco indagate.
Il volume raccoglie contributi dei curatori e di Pasquale Favia, Donato d’Amico, Francesco Violante, Potito d’Arcangelo, Flavia Luise, Fiorenzo Baini, Rita Mavelli, Mario Spedicato, Alfredo di Napoli, Gaetano Schiraldi, Rosa Terlizzi, Maria Marcella Rizzo.
Inoltre vengono ripubblicati, con un’introduzione di Luisa De Rosa, due saggi sulla bellissima Cattedrale (di cui nel corso delle celebrazioni del Millenario della città di Troia ricadono i 900 anni dalla costruzione) e sulle sue famose porte di bronzo, di Pina Belli D’Elia, ad un anno dalla sua scomparsa, come omaggio dell’intera comunità ad una studiosa che ha molto amato la città e della sua storia.

0 1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 Valutazione 0.00 (0 Voti)
0 1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 Valutazione 0.00 (0 Voti)


gargano2Parte il press tour che racconterà la bellezza di Vieste, Mattinata e Monte Sant’Angelo
Dal 14 al 19 marzo, un itinerario tra natura e cultura seguito da giornalisti e blogger

VIESTE Un gruppo di giornalisti, influencer, food e travel blogger provenienti da tutta Italia, dal 14 al 19 marzo, racconterà con parole e immagini il press tour che li condurrà alla scoperta di Vieste, Mattinata e Monte Sant’Angelo. Il press tour su “Il Fuoco e la Montagna Sacra” è promosso dal Comune di Vieste, con l’adesione dei comuni di Mattinata e Monte Sant’Angelo. L’iniziativa è finanziata dalla Regione Puglia, nell’ambito del Programma operativo Regionale FESR-FSE 2014-2020 “Attrattori culturali, naturali e turismo”, Asse VI-Tutela dell’ambiente e promozione delle risorse naturali e culturali – Azione 6.8 Interventi per il riposizionamento competitivo delle destinazioni turistiche.
LA FANOJA DI SAN GIUSEPPE. L’evento centrale del press tour è la Fanoja di San Giuseppe, la tradizione millenaria dei falò, che sabato 16 marzo a Vieste sarà al centro di un ricchissimo programma di iniziative con sfilate in costume dei gruppi folk, musica e danze della tradizione, il grande concerto dell’Orchestra Notte della Taranta di Melpignano, l’apertura di stand enogastronomici e mercatini dell’artigianato locale. La Fanoja di San Giuseppe è il perpetuarsi di una tradizione antichissima, un rito collettivo attraverso il quale si salutava l’inverno e ci si preparava alla primavera, una stagione di rinascita e rinnovamento. L’evento, a partire dal 2011, è stato riscoperto e valorizzato in chiave turistica. Marina Piccola, spettacolare “palcoscenico” sul mare nel cuore di Vieste, per un giorno si veste d’antichità, facendo compiere a cittadini e visitatori un viaggio indietro nel tempo, con allestimenti, costumi e attrezzi da lavoro ispirati a quelli in uso nell’Ottocento.
LA MONTAGNA SACRA. Prima e dopo il suggestivo accendersi della Fanoja nel cielo di Vieste, i giornalisti, gli influencer e i travel blogger giunti da tutta Italia visiteranno i luoghi d’interesse storico, culturale e ambientale della Montagna Sacra, la Montagna del Sole, gigante verde che abbraccia il mare, creando uno dei paesaggi più rari e straordinari del mondo, un ampio fazzoletto di terra dove alberga uno degli ambienti più ricchi di biodiversità di tutto il pianeta. Natura e cultura, la storia e le testimonianze di un incredibile caleidoscopio di civiltà, fedi e tradizioni culturali: il press tour metterà in evidenza e promuoverà anche le chiese, i santuari, i luoghi sacri del Gargano, meta non solo dei fedeli di tutto il mondo, ma anche di turisti affascinati dal racconto millenario di luoghi capaci di restituire il significato universale della spiritualità e della bellezza.
IL RACCONTO SOCIAL. Oltre che sui blog, le testate giornalistiche e gli account social di giornalisti e blogger ospiti del press tour, la settimana de “Il Fuoco e la Montagna Sacra” sarà seguita e raccontata giorno per giorno dalla pagina https://www.facebook.com/ilfuocoelamontagnasacra/, “diario digitale” quotidiano che attraverso foto e video promuoverà l’itinerario costruito attorno all’antica tradizione della Fanoja.

0 1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 Valutazione 0.00 (0 Voti)
0 1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 Valutazione 0.00 (0 Voti)

fai1A TROIA PER LE GIORNATE FAI DI PRIMAVERA
Tornano anche a Troia le Giornate FAI di Primavera, con gli appuntamenti dei prossimi 23 e 24 marzo, grazie alla Delegazione Foggiana del FAI.

Anche Troia ed il suo meraviglioso patrimonio culturale saranno al centro dell’attenzione con le Giornate FAI di primavera dei prossimi 23 e 24 marzo. L’evento nazionale, giunto alla sua ventisettesima edizione, è promosso come ogni anno dal Fondo Ambiente Italiano per sensibilizzare i cittadini sull’esigenza di salvaguardare e valorizzare il patrimonio culturale ed ambientale del Belpaese.
La cittadina dei Monti Dauni sarà assieme a Foggia, Apricena, Cerignola, Volturara Appula e Lesina una delle 430 località italiane in cui saranno allestiti itinerari culturali per favorire la conoscenza di beni e luoghi di particolare importanza artistica, storica e paesaggistica.
I beni scelti all’interno dell’itinerario proposto a Troia saranno la Cattedrale, capolavoro straordinario e testimonianza del romanico pugliese, il Tesoro della Cattedrale, il Museo Ecclesiastico Diocesano, il Museo Civico, Palazzo Vescovile, la Chiesa di San Basilio Magno, la chiesa di San Francesco e quella di San Benedetto.
“Ringrazio la Delegazione FAI di Foggia, la dottoressa Gloria Fazia e il professor Saverio Russo per la straordinaria attenzione dedicata alla nostra cittadina quest’anno” riferisce il sindaco di Troia, Leonardo Cavalieri “in concomitanza del Millenario e dei 900 anni dalla fondazione della nostra Cattedrale. Non posso poi non ringraziare quei meravigliosi 46 giovani studenti troiani del Liceo Volta di Foggia, che durante le giornate FAI di primavera saranno apprendisti Ciceroni per la nostra cittadina. Ancora un ringraziamento di cuore va fatto alla dirigente del Volta, la dottoressa Gabriella Grilli, per la grande disponibilità ed interesse dimostrati per l’iniziativa e alle professoresse Luigia Pompea Rotundo e Mina De Santis, appassionate responsabili del progetto e della formazione degli studenti”.
“Un ricco antipasto primaverile, quello delle Giornate FAI” riporta il professor Saverio Russo, “per far conoscere la ricchezza culturale e l’infinito patrimonio artistico della nostra terra. I tanti beni che saranno visitabili a Troia costituiscono parte della preziosa trama di quanto passerà da Troia quest’anno, in corrispondenza del Millenario della fondazione di Troia e del novecentenario della costruzione della Cattedrale. In assoluta anteprima posso anticipare che torneremo preso a Troia, a fine marzo, per la presentazione di una pubblicazione tematica curata da me e dal professore Jean M. Martin”.

0 1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 Valutazione 0.00 (0 Voti)
0 1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 Valutazione 0.00 (0 Voti)

comunesanseveroL’universitario sanseverese Michele Baldassarre con l’Università di Tor Vergata vince il prestigioso Amazon Innovation Award 2018.

Un giovane universitario sanseverese, Michele Baldassarre, nel team dell'Università di Tor Vergata, ha vinto l'Amazon Innovation Award 2018, il concorso ideato dalla multinazionale di Seattle per lanciare nuovi progetti e idee in grado di rivoluzionare le imprese e l'economia del futuro.
Michele Baldassarre, in un team di quattro ragazzi dell'importante ateneo romano (con lui anche Miriam di Mario, Giulia Di Prospero e Claudia Costanzo, guidati da Massimiliano Schiraldi, professore di Operation management della facoltà di Ingegneria), ha vinto il contest con il progetto di Xiva, un robot magazziniere in grado di fare operazioni di carico e scarico delle merci interagendo con l'uomo in tutte le attività di magazzino e logistica. Michele Baldassarre è stato ricevuto in Comune dal Sindaco avv. Francesco Miglio e dal Vice Sindaco Francesco Sderlenga cui ha voluto comunicare l’importante notizia: “Michele ci ha voluto raccontare la sua bella storia – dichiarano il Sindaco Miglio ed il Vice Sderlenga – il successo conquistato con la sua università, in cui si è aggiudicato una grande sfida sul piano dell'innovazione tecnologica e dell'industria del futuro: i ragazzi hanno creato uno strumento per aiutare gli operai a svolgere le mansioni più pesanti e complesse che sicuramente sarà molto utile in futuro. A Michele Baldassarre nei prossimi giorni, non appena i suoi impegni universitari lo consentiranno, consegneremo in una pubblica cerimonia un encomio ufficiale del Comune di San Severo. A Michele, capace di emergere con i propri compagni in un contest cui hanno partecipato circa 400 studenti di tutta Italia, ribadiamo le più vive felicitazioni da parte di tutta l’Amministrazione Comunale”. L’Amazon Innovation Award è un concorso promosso da Amazon riservato ai Politecnici di Milano e Torino e all’Università di Roma Tor Vergata. Consiste nel formulare e presentare progetti innovativi che possono migliorare le condizioni di lavoro, processi aziendali e la consegna di prodotti acquistati online. Il team vincitore con Michele Baldassarre volerà a Seattle, sede del colosso dell’e-commerce, ad inizi aprile per presentare il progetto ai vertici dell’azienda.
Michele Baldassarre è nato nel 1993. Diplomato al Liceo Scientifico “Giuseppe Checchia Rispoli”, poi la laurea triennale conseguita in Economia presso l’Università degli Studi di Foggia, Economia delle Istituzioni e dei Mercati Finanziari. Laurea Magistrale (in corso) in Economia dei Mercati e degli Intermediari Finanziari presso l’Università degli Studi di Roma Tor Vergata, Gestione Intermediari Finanziari.

Il Portavoce
Michele Princigallo

0 1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 Valutazione 0.00 (0 Voti)