Condividi con

FacebookMySpaceTwitterGoogle BookmarksLinkedinPinterest

Traduzione

Chi c'è online

Abbiamo 276 visitatori e nessun utente online

Spettacolo, cinema, arte e cultura

0 1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 Valutazione 0.00 (0 Voti)

jazzOrchestra Sonora Junior Sax, composta da più di 70 sassofonisti, si esibirà in un Concerto organizzato dal Rotary Club Foggia per la raccolta fondi a favore di “End Polio Now”, la più grande campagna umanitaria della storia a favore della eradicazione della poliomielite nel mondo e sostenuta dal Rotary International. 
La campagna ha già condotto a risultati straordinari, persino l’India è stata proclamata Polio free, e si è a pochi passi dalla sconfitta definitiva di questa terribile malattia che, in alcuni Paesi è ostacolata dai governi locali e dalle guerriglie. Ma il Rotary non demorde e insieme alle persone di buona volontà, continuerà questa campagna fino al risultato finale per proclamare un mondo intero Polio free! 
L’evento, come negli anni scorsi è patrocinato dal Comune di Foggia e dall’Assessorato alla Cultura del Comune di Foggia e il Presidente del Rotar Club Foggia e i soci tutti sono grati al Sindaco Franco Landella, all’Assessore Anna Paola Giuliani e al Dirigente dell’Ufficio Cultura Carlo Di Cesare per la grande disponibilità sempre loro riservata per questi eventi di solidarietà. Negli anni la cittadinanza di Foggia ha risposto con grande affetto e generosità all’appello e ci si aspetta che anche quest’anno, come in quelli precedenti, il nostro magnifico Teatro sia gremito per ascoltare bella musica e trascorrere una piacevole serata all’insegna della solidarietà. 
Per informazioni ed inviti contattare: 3401663269

0 1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 Valutazione 0.00 (0 Voti)
0 1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 Valutazione 0.00 (0 Voti)


orsaraVisite guidate al mattino, menù turistici a pranzo, spettacoli e degustazioni la sera
Degustazioni con 7 cantine e 8 ristoratori, e poi artisti di strada e concerti

ORSARA DI PUGLIA E’ tutto pronto per la trentunesima edizione della Festa del Vino, a Orsara di Puglia, in programma sabato 6 ottobre 2018. Dal mattino, e fino alla sera, la manifestazione sarà animata da visite guidate, un convegno, gli spettacoli serali con gli artisti di strada e i concerti, il percorso di calici e sapori con la Galleria Enogastronomica Orsarese. Per tutte le informazioni, i numeri utili su ricettività e ristorazione e le indicazioni su come arrivare a Orsara di Puglia è possibile consultare i contenuti del seguente link sul sito ufficiale del Comune: http://www.comune.orsaradipuglia.fg.it/moduli/notizie_dettaglio.php?idnotizia=879.
VISITE GUIDATE E MENU’ TURISTICI. Alle ore 10, in Piazza San Pietro aprirà il punto informativo per i visitatori. Dalle 11 alle 13 e dalle 16 alle 18, si terranno le visite guidate al centro storico. Per chi volesse informazioni o desiderasse prenotare, il Comune di Orsara di Puglia ha attivato il servizio info al numero 0881.964013 (digitare dopo il numero l’interno 3 e l’interno 6). Sono diversi i ristoranti che hanno aderito all’iniziativa e che offriranno ai visitatori dei menù turistici a 15 euro, per quanti volessero pranzare e cenare a Orsara scoprendo le tipicità enogastronomiche del paese.
Saranno 7 le cantine e 8 i ristoratori che daranno corpo e sapori alla trentunesima edizione della Festa del Vino. L’evento, quest’anno, si svolgerà nell’ambito di “Aggiungi un borgo a tavola”, programma nazionale che celebra l’autunno delle località alle quali il Touring Club Italiano ha assegnato la Bandiera Arancione, marchio di qualità turistico-ambientale che promuove le eccellenze dell’entroterra italiano.
IL PROGRAMMA. Il clou della giornata, come ogni anno, sarà l’apertura della Galleria Enogastronomica Orsarese per l’inizio del percorso delle degustazioni, alle ore 20. Le attività della Festa, però, cominceranno dal mattino, con l’apertura dell’Info Point in Piazza San Pietro e le visite guidate in tutto il centro storico. Alle 18.30, a Palazzo De Gregorio, si terrà il workshop su “L’enogastronomia come strumento di promozione dei Monti Dauni”, con degustazione di vino delle cantine Placido-Volpone. Alle ore 20, assieme al percorso della Galleria Enogastronomica Orsarese, prenderanno il via anche gli spettacoli: musica itinerante con Holladura Street Band, artisti di strada, performing art e live music in Piazza Municipio e, per concludere, dalle ore 22 lo spettacolo musicale di “Nuju” precederà in Largo San Michele il grande concerto di Eusebio Martinelli e The Gipsy Orkestar.
TUTTI I SAPORI DEL PAESE. Orsara di Puglia è conosciuta per la qualità dei suoi prodotti tipici e della sua tradizione enogastronomica. Dal 2007, il paese è promosso nel circuito delle Cittaslow. Nel paniere delle tipicità orsaresi ci sono il pane cotto nei forni a paglia, il cacio ricotta, i salumi, le pietanze a base di verdura, funghi ed erbe spontanee. I produttori locali sono abilissimi anche nella produzione del miele. A diversi vini orsaresi è stato riconosciuto il marchio di Identificazione Geografica Tipica.

0 1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 Valutazione 0.00 (0 Voti)
0 1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 Valutazione 0.00 (0 Voti)

OrsaragrottaSMicheleConcerto in piazza di Enzo Avitabile, i fuochi d’artificio, veglia notturna nella Grotta

 

ORSARA DI PUGLIA Per cinque giorni, da mercoledì 26 a domenica 30 settembre, Orsara di Puglia celebrerà la propria devozione per L’Arcangelo Michele, patrono del paese. Assieme alle celebrazioni religiose, ci sarà il calendario delle iniziative con concerti e spettacoli. Tutto è stato organizzato dalla Parrocchia San Nicola di Bari e dal Comitato Festa, col patrocinio e la collaborazione del Comune di Orsara di Puglia.

L’INCENDIO DEL CAMPANILE. Uno dei momenti più suggestivi delle giornate dedicate al “santo guerriero” è rappresentato dall’Incendio del Campanile, che si terrà venerdì 28 dicembre, alle ore 22.30, e darà il via alla veglia di preghiera che durerà tutta la notte. Venerdì, quello spettacolare momento, sarà preceduto alle 17.30 dalla processione di San Michele con i bambini della Madonna della Neve. 

LA GIORNATA DELL’ANGELO. La giornata più attesa, naturalmente, è quella che il calendario delle fede ha consacrato al ricordo di San Michele Arcangelo, sabato 29 settembre, quando alle 17.30 prenderà il via la solenne processione con la sacra statua del patrono, portata dai fedeli, che attraverserà tutto il centro storico orsarese. E’ un momento di grande partecipazione collettiva. Centinaia di persone, donne e uomini di ogni età e moltissimi bambini seguiranno il percorso alternando momenti di raccoglimento, canti e preghiere.

CONCERTO DI ENZO AVITABILE. Alla processione del 29 settembre, seguiranno la messa delle 19 e, più tardi, il concerto del Complesso della Banda di Orsara di Puglia. Alle ore 22, uno spettacolo di fuochi pirotecnici precederà l’avvio del concerto di Enzo Avitabile in piazza, nei pressi della Chiesa della Madonna della Neve. Dal 1976, l’anno della sua prima collaborazione con Pino Daniele per l’album “Terra Mia”, Enzo Avitabile è diventato uno dei musicisti e cantanti più apprezzati del panorama artistico italiano. In circa 40 anni di carriera, ha dato vita a 18 album musicali, facendo incetta di premi e riconoscimenti di grande prestigio, alcuni dei quali per la colonna sonora del film “Indivisibili”. Grande sassofonista, compositore poliedrico e cantautore, Enzo Avitabile ha impresso la sua originalità sulla tradizione musicale partenopea e mediterranea, innovandola e restituendole forza e modernità.

I LUOGHI DELL’ANGELO. L’Abbazia di Sant’Angelo – con la Grotta di San Michele e la Chiesa dell’Annunziata – è uno dei luoghi più belli e ricchi di storia a Orsara di Puglia. Il complesso, immerso nel verde, comprende anche la Chiesa di San Pellegrino. L’elemento più importante e suggestivo del sito è costituito proprio dalla Grotta di San Michele, chiesa scavata nella roccia presumibilmente nel 200 dopo Cristo. Si tratta di uno tra i luoghi di culto più importanti e antichi del Mezzogiorno d’Italia. Vi si accede attraverso la cosiddetta “scalinata sacra”. All’interno si trovano iscrizioni latine e i graffiti lasciati dai pellegrini che transitavano per raggiungere il più noto Santuario di San Michele che si trova a Monte Sant’Angelo e da lì la Terrasanta. L’interno è formato da un’unica navata irregolare. Sul fondo è posto l’altare che l’8 maggio, il giorno dell’Apparizione, accoglie la statua di San Michele altrimenti custodita dalla Chiesa Madre. 

 

Orsara, l’incendio del campanile e 5 giorni in onore di San Michele

Concerto in piazza di Enzo Avitabile, i fuochi d’artificio, veglia notturna nella Grotta

 

ORSARA DI PUGLIA (Fg) – Per cinque giorni, da mercoledì 26 a domenica 30 settembre, Orsara di Puglia celebrerà la propria devozione per L’Arcangelo Michele, patrono del paese. Assieme alle celebrazioni religiose, ci sarà il calendario delle iniziative con concerti e spettacoli. Tutto è stato organizzato dalla Parrocchia San Nicola di Bari e dal Comitato Festa, col patrocinio e la collaborazione del Comune di Orsara di Puglia.

L’INCENDIO DEL CAMPANILE. Uno dei momenti più suggestivi delle giornate dedicate al “santo guerriero” è rappresentato dall’Incendio del Campanile, che si terrà venerdì 28 dicembre, alle ore 22.30, e darà il via alla veglia di preghiera che durerà tutta la notte. Venerdì, quello spettacolare momento, sarà preceduto alle 17.30 dalla processione di San Michele con i bambini della Madonna della Neve.

LA GIORNATA DELL’ANGELO. La giornata più attesa, naturalmente, è quella che il calendario delle fede ha consacrato al ricordo di San Michele Arcangelo, sabato 29 settembre, quando alle 17.30 prenderà il via la solenne processione con la sacra statua del patrono, portata dai fedeli, che attraverserà tutto il centro storico orsarese. E’ un momento di grande partecipazione collettiva. Centinaia di persone, donne e uomini di ogni età e moltissimi bambini seguiranno il percorso alternando momenti di raccoglimento, canti e preghiere.

CONCERTO DI ENZO AVITABILE. Alla processione del 29 settembre, seguiranno la messa delle 19 e, più tardi, il concerto del Complesso della Banda di Orsara di Puglia. Alle ore 22, uno spettacolo di fuochi pirotecnici precederà l’avvio del concerto di Enzo Avitabile in piazza, nei pressi della Chiesa della Madonna della Neve. Dal 1976, l’anno della sua prima collaborazione con Pino Daniele per l’album “Terra Mia”, Enzo Avitabile è diventato uno dei musicisti e cantanti più apprezzati del panorama artistico italiano. In circa 40 anni di carriera, ha dato vita a 18 album musicali, facendo incetta di premi e riconoscimenti di grande prestigio, alcuni dei quali per la colonna sonora del film “Indivisibili”. Grande sassofonista, compositore poliedrico e cantautore, Enzo Avitabile ha impresso la sua originalità sulla tradizione musicale partenopea e mediterranea, innovandola e restituendole forza e modernità.

I LUOGHI DELL’ANGELO. L’Abbazia di Sant’Angelo – con la Grotta di San Michele e la Chiesa dell’Annunziata – è uno dei luoghi più belli e ricchi di storia a Orsara di Puglia. Il complesso, immerso nel verde, comprende anche la Chiesa di San Pellegrino. L’elemento più importante e suggestivo del sito è costituito proprio dalla Grotta di San Michele, chiesa scavata nella roccia presumibilmente nel 200 dopo Cristo. Si tratta di uno tra i luoghi di culto più importanti e antichi del Mezzogiorno d’Italia. Vi si accede attraverso la cosiddetta “scalinata sacra”. All’interno si trovano iscrizioni latine e i graffiti lasciati dai pellegrini che transitavano per raggiungere il più noto Santuario di San Michele che si trova a Monte Sant’Angelo e da lì la Terrasanta. L’interno è formato da un’unica navata irregolare. Sul fondo è posto l’altare che l’8 maggio, il giorno dell’Apparizione, accoglie la statua di San Michele altrimenti custodita dalla Chiesa Madre.

0 1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 Valutazione 0.00 (0 Voti)
0 1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 Valutazione 0.00 (0 Voti)

santagatadipuglia“SANT'AGATA DI PUGLIA AI SUOI FIGLI EMIGRATI”:
SI INAUGURA DOMENICA IL BASSORILIEVO DEL M° SCARINZI VOLUTO DALL'ASSOCIAZIONE SANTAGATESI NEL MONDO

“Sant'Agata di Puglia ai suoi figli emigrati”: è questa la tagline del bassorilievo che sarà inaugurato domenica 30 settembre a Sant'Agata.

Merito dell'associazione Santagatesi nel Mondo presieduta da Leonardo Capano che, grazie alle donazioni dei cittadini santagatesi e al contributo finale dell'amministrazione comunale, è riuscito a portare a termine questo sogno, inseguito ormai da alcuni anni.
Ad inaugurare il bassorilievo ci sarà l'autore, l'artista Leonardo Scarinzi, già autore della celebre statua del viaggiatore che si trova a Foggia nei pressi della Stazione ferroviaria e di molte altre opere. Scarinzi è uno scultore assai apprezzato, originario di Faeto, diplomato in Scultura all'Accademia di Belle Arti di Foggia, attualmente docente di Tecniche di Fonderia all'Accademia di Belle Arti di Bologna. Si è affezionato da subito a questo progetto, grazie all'entusiasmo trasmesso dall'associazione Santagatesi nel Mondo, avendo tra l'altro già realizzato il monumento all'emigramte che si trova a Volturino
I Monti Dauni negli anni hanno pagato un forte tributo in termini di emigrazione e, tuttora, i nostri piccoli Comuni sono a rischio spopolamento. Contro questo rischio, per fortuna, si promuovono sempre di più le buone prassi e il buon vivere ma, sia per motivi di studio che per motivi di lavoro, tuttora i giovani spesso si trasferiscono altrove.
Anche Sant'Agata ha subito in maniera importante il fenomeno di emigrazione e proprio agli amici che sono dovuti partire sarà dedicato il bassorilievo, in particolare a coloro che andarono via con la valigia di cartone e non ebbero mai la fortuna di rientrare sulle loro gambe, perché deceduti per incidenti sul lavoro in terra straniera.
I primi emigranti partirono da Sant'Agata agli inizi del Novecento verso Argentina, Venezuela, Brasile, Stati Uniti, Canada, poi negli anni '50 verso Germania, Francia, Belgio, Svizzera. La popolazione diminuiva anno per anno ma il boom ci fu negli anni '60 quando in massa emigrarono tantissime famiglie, soprattutto verso Torino e Milano, dove stavano aprendo le grandi fabbriche.
L'opera avrà una misura di 1,30 mt di larghezza e 90 cm di altezza e sarà collocata in un luogo altamentte simbolico: il piazzale di arrivo e partenza degli autobus.
“Emigrante fa rima con distante – come scrive nel suo blog il santagatese Giovanni Castello - Le rondini migrano alla volta di posti più caldi, l’uomo va alla ricerca di nuove opportunità di lavoro. L’esilio è la frattura scavata tra un essere umano ed il suo luogo natio, ossia la sua vera casa. La tua casa non ti appartiene più perché l’hai svenduta e quando pensi di avere i mezzi per riappropriartene; ti accorgi che non è più la stessa, perché sono trascorse più generazioni e si è persa la memoria di come era un tempo”.
Un ringraziamento va a tutti coloro che hanno contribuito per questo nobile gesto, all'amministrazione comunale e anche a Franco Solimine per aver autorizzato la posa della scultura sulle proprie mura.

0 1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 Valutazione 0.00 (0 Voti)
0 1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 Valutazione 0.00 (0 Voti)

foggiafilmfestivalPubblicati sul sito www.foggiafilmfestival.it i titoli dei cortometraggi finalisti che si contenderanno i riconoscimenti University Award e High School Award.
Previsti due Premi speciali Rai Scuola agli studenti-filmakers delle due categorie.
La giuria di qualità, presieduta dall’attore e regista Paolo Sassanelli , conferirà i riconoscimenti alle migliori opere presentate dagli studenti iscritti alle Università, Accademie di Belle Arti, Accademie di Cinema e Scuole secondarie di II grado.
RAI Cultura, media partnership 2018, con il canale specializzato RAI Scuola seguirà il concorso cinematografico, che si terrà a Foggia dal 18 al 24 novembre 2018, ambito VIII edizione Foggia Film Festival, la cui Selezione principale, dedicata a lungometraggi, documentari e cortometraggi, sarà resa nota breve.
Student Film Fest è un luogo d’incontro e di confronto che si propone di dare visibilità ai prodotti audiovisivi realizzati dalle giovani generazioni, nel contempo si candida a diventare vetrina delle opere di qualità sul mondo socio-culturale, attraverso la proposta di proiezioni, incontri, dibattiti e programmi speciali dedicati al ‘cinema giovane'.
La kermesse è promossa e co-organizzata dal Centro di Ricerca Teatrale e di Cinematografia ‘La Bottega dell’Attore’ e Assessorato Cultura Città di Foggia, in collaborazione con Mediafarm, Apulia Digital Maker; partners: Fondazione dei Monti Uniti di Foggia, Coop Alleanza 3.0 e Banca Popolare Pugliese.


Ufficio Stampa

0 1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 Valutazione 0.00 (0 Voti)