Condividi con

FacebookMySpaceTwitterGoogle BookmarksLinkedinPinterest

Traduzione

Chi c'è online

Abbiamo 288 visitatori e nessun utente online

Politica

0 1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 Valutazione 0.00 (0 Voti)

CataneoAssunzioni Obbligatorie Categorie Protette in Capitanata: eppur si muove 3, si vede la luce in fondo al tunnel solo per i posti vacanti agli OO.RR.!

Il consigliere comunale Cataneo critica: unicamente gli OO.RR. hanno pregevolmente e concretamente operato in merito, rimangono irrisolte le oltre 250 scoperture in ambito provinciale foggiano relative alla legge 68/99 (ex art. 1 e 18) nelle altre aziende pubbliche e private.

Foggia, 05 febbraio 2019- “Quando un impegno assunto ricoprendo un incarico politico, nella fattispecie in particolare da consigliere provinciale, vede la luce in fondo al tunnel dell’indifferenza, soprattutto nei confronti di chi ha un diritto non fruibile per molto tempo-afferma il consigliere comunale di Foggia Pasquale Cataneo e da ieri consigliere uscente dal Consesso di Palazzo Dogana-, ciò riempie il cuore di gioia e ripaga degli sforzi profusi, a volte in perfetta solitudine, come in questo caso a seguito della pubblicazione, sul sito degli Ospedali Riuniti di Foggia, dei diari delle prove di esame riservati esclusivamente ai soggetti appartenenti alle categorie protette di cui all’art.1, comma 1° della Legge 68/99 iscritti nell’elenco dei disoccupati disabili tenuto dalla Provincia di Foggia.” Su questa tematica infatti sono in dirittura d’arrivo le procedure più volte sollecitate dal politico foggiano con vari interventi, sulla stampa e con i responsabili, sia dell’ente Provincia di Foggia e sia del Policlinico foggiano. Sono state esplicitate per i seguenti profili le date relative alle prove scritte e pratiche come di seguito riepilogate:
Collaboratore Professionale –Assistente Sociale cat. D (2 posti).
Prova scritta ore 09.00 del 02/04/2019.Prova pratica, per chi supera quella scritta, alle ore 15.00 del 02/04/2019.
Collaboratore Tecnico Professionale –Analista Informatico- cat. D (2 posti)
Prova scritta ore 10.00 del 09/04/2019.Prova pratica, per chi supera quella scritta, alle ore 15.00 del 09/04/2019.
Assistente Amministrativo-cat. C (19 posti)
Prova scritta ore 09.00 del 12/04/2019.Prova pratica, per chi supera quella scritta, alle ore 15.00 del 12/04/2019.
Collaboratore Amministrativo Professionale -cat. D (8 posti)
Prova scritta ore 09.00 del 16/04/2019.Prova pratica, per chi supera quella scritta, alle ore 15.00 del 16/04/2019.
Assistente Tecnico Geometra -cat. C (6 posti)
Prova scritta ore 09.00 del 17/04/2019.Prova pratica, per chi supera quella scritta, alle ore 15.00 del 17/04/2019.
Assistente Tecnico Programmatore -cat. C (5 posti)
Prova scritta ore 09.00 del 06/05/2019.Prova pratica, per chi supera quella scritta, alle ore 15.00 del 06/05/2019.
Collaboratore Tecnico Professionale –Ingegnere/Architetto- cat. D (4 posti)
Prova scritta ore 09.00 del 08/05/2019.Prova pratica, per chi supera quella scritta, alle ore 15.00 del 008/05/2019.
Collaboratore Professionale –Avvocato- cat. D (2 posti)
Prova scritta ore 09.00 del 14/05/2019.Prova pratica, fissata in data da destinarsi.
Per maggiori informazioni in merito ai precedenti profili e per quelli di Collaboratore Professionale Sanitario – Tecnico di Laboratorio Biomedico e Tecnico di Radiologia Medica- Cat D si rimanda al sito internet istituzionale dell’Azienda Ospedaliera Universitaria “OO.RR. “ di Foggia www.sanita.puglia.it/web/ospedaliriunitifoggia nella sezione “Albo pretorio”, alla voce “Concorsi e Avvisi”.
“Purtroppo ad oggi l’esempio del Policlinico di Foggia che ha, come detto prima, procedure ben avviate, non mi risulta sia stato seguito dagli altri Enti/Aziende pubbliche, che hanno oltre 120 posti scoperti, e da altri Enti/Aziende private che ne hanno oltre 130 di posizioni da coprire sia per l’art. 1 e sia per l’art. 18 -afferma il politico foggiano Pasquale Cataneo che proseguendo dice-in merito ritengo utile reiterare l’invito a tutta la classe politica, ritenendolo opportuno e necessario, ad un’azione corale tutta la classe politica, soprattutto quella regionale e parlamentare che, a Bari e Roma discute di reddito di inclusione o di cittadinanza, ma che nel territorio ed in Capitanata soprattutto, al momento, non si interessa molto di dare DIGNITA’ a chi ha diritto per legge ad essere assunto, per dare concreta attuazione ai desideri legittimi di quanti aspettano da tempo in quanto possessori di disabilità, a pieno titolo ed unitamente alle proprie famiglie, ad essere inseriti nel mondo del lavoro a Foggia e in Capitanata. Così come ritengo, infine, - conclude l’eletto a Palazzo di Città--sia doveroso dar risposta, sempre sul versante del lavoro ai normodotati, in altri ambiti lavorativi ad esempio facendo aprire i cantieri delle numerose opere infrastrutturali presenti in Capitanata, finanziate da tempo per oltre 650 milioni di euro, sia con Delibere CIPE e sia con altri strumenti di programmazione come il Patto per la Puglia. Quella che più lascia interdetti, visto cha a Bari si è fatto in 8 giorni ciò che a Foggia in 8 anni ancora non vede “la luce in fondo al tunnel”, è la mancata apertura del cantiere per l’allungamento della pista dell’aeroporto Gino Lisa!”.

0 1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 Valutazione 0.00 (0 Voti)
0 1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 Valutazione 0.00 (0 Voti)

logoPDElezioni Provinciali. Azzarone: "Il PD si conferma primo partito in Capitanata, frutto di radicamento e buone politiche. Grazie ai candidati, auguri di buon lavoro agli eletti"
Dichiarazione di Lia Azzarone, segretario provinciale del Partito Democratico foggiano

Il Partito Democratico conferma di essere il primo partito della provincia di Foggia grazie al maggior numero di voti alle elezioni per il Consiglio provinciale.
Il PD, infatti, ha ottenuto 22.211 voti ponderati, distanziando di quasi 4.000 voti la seconda lista, e la maggior quota di consensi praticamente in tutte le 'fasce' elettorali in cui sono divisi i 61 Comuni della Capitanata.
Un ottimo risultato fondato tanto sul radicamento e la strutturazione del PD nel territorio foggiano che sulla capacità dei nostri amministratori di sentirsi parte di una vera e propria comunità politica.
Altro fattore vincente è la diffusa connessione tra le amministrazioni comunali e la Regione Puglia i cui esiti sono tangibili ed apprezzati dai cittadini, oltre ad aver promosso un allargamento del numero di amministratori e consiglieri comunali che guarda al Partito Democratico come al principale artefice delle politiche regionali di sviluppo e sostegno dei territori.
Ringrazio tutti i candidati della lista, che hanno affrontato una sfida per nulla semplice e l'hanno vinta facendo leva sulla credibilità della scelta compiuta, e gli amministratori che li hanno votati, anteponendo la coerenza ad ogni altra motivazione. Agli eletti Generoso Rignanese, Augusto Marasco e Antonio Stornelli faccio i complimenti più sinceri, invitandoli a lavorare con impegno e dedizione per riempire di contenuti la funzione di rappresentanza di tanta parte della comunità di Capitanata.

0 1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 Valutazione 0.00 (0 Voti)
0 1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 Valutazione 0.00 (0 Voti)

logoPDNOTA CONGIUNTA SEGRETERIA PROVINCIALE PD/VERDI MANFREDONIA

L'elezione in Consiglio provinciale di Maria Grazia Campo, consigliere comunale di Manfredonia e candidata nella lista del PD, offrirà a Partito Democratico e Verdi l'opportunità di promuovere una svolta 'green' alle politiche dell'Amministrazione provinciale.
E' quanto hanno condiviso la segretaria provinciale del PD Lia Azzarone e la stessa Campo nell'incontro con la delegazione dei Verdi di Manfredonia, composta dalla co-portavoce provinciale Innocenza Starace e dal consigliere comunale Alfredo De Luca, nell'incontro svoltosi nel pomeriggio di ieri, alla vigilia delle elezioni in programma domenica prossima.

Diversi i punti programmatici su cui si è manifestata la totale convergenza:
1) Depurazione e risanamento del Golfo di Manfredonia attraverso l'attivazione dei 'contratti di fiume'. Si tratta di uno strumento volontario sovracomunale di programmazione strategica e partecipata, finalizzato a: gestione integrata delle politiche di bacino e sottobacino idrografico; tutela, valorizzazione e riqualificazione delle risorse idriche; salvaguardia dal rischio idraulico; gestione sostenibile della naturalità e del paesaggio fluviale e del rischio idrogeologico.
2) Garantire sicurezza e sostenibilità ambientale degli istituti scolastici superiori con un piano di adeguamento sismico ed energetico, che necessitano, ad esempio, al polo liceale di Manfredonia Galilei-Moro.
3) Chiudere il ciclo dei rifiuti superando la fallimentare fase degli ARO ed evitando ulteriori aggravi d'imposta su Comuni e cittadini.
4) Rilanciare lo sviluppo turistico del territorio partendo dall’ambiente e dalla valorizzazione dei numerosi siti naturali della Capitanata. L'obiettivo condiviso è la redazione di un Piano di gestione provinciale che consenta di armonizzare le norme amministrative, contrattuali e regolamentari e connettere tra loro i soggetti preposti ad attuarle. Bisogna anche concretizzare studi e proposte scientifiche realizzati in questi anni incrementando l'offerta di fruizione turistica. Questo lavoro di impulso e coordinamento sarà svolto da una commissione provinciale tematica.

La convergenza tra Partito Democratico e Verdi ha determinato il consigliere comunale dei Verdi di Manfredonia Alfredo De Luca a sostenere la lista del PD votando la candidata Maria Grazia Campo.

Ufficio stampa
Unione provinciale Partito Democratico Foggia

0 1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 Valutazione 0.00 (0 Voti)
0 1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 Valutazione 0.00 (0 Voti)

logoPDIl centrosinistra e le forze civiche e moderate foggiane parteciperanno alle elezioni amministrative forti dello spirito unitario e della volontà di imprimere una svolta decisa e positiva al governo della città.
E' quanto hanno condiviso i partecipanti alla riunione di partiti e aggregazioni civiche - Articolo 1, Capitanata Civica, Destinazione Italia, Italia in Comune, Partito Democratico, Partito Socialista Italiano, Puglia Popolare, Socialismo Dauno e Verdi - che si identificano in un progetto amministrativo plurale e aperto al contributo di idee proveniente dalle organizzazioni attivamente impegnate a tessere la trama delle buone prassi sociali.
Mentre nel centrodestra si litiga per la leadership gestionale e si focalizza la discussione su rancori personali e odio sociale, centrosinistra e forze civiche si impegneranno nella condivisa definizione di politiche inclusive e rigenerative connesse tra loro dai principi della coerenza e della fattibilità.
Politiche di sostegno a favore di chi soffre per le crescenti disuguaglianze generate dal governo pentastellato, cura della dignità e del decoro di Foggia offesa dalla sciatteria amministrativa della destra, promozione di buona occupazione e sviluppo sostenibile in accordo con le migliori politiche regionali sono alcuni dei capisaldi della programmazione che sarà elaborata contestualmente e contemporaneamente agli incontri con organizzazioni, associazioni, gruppi informali di cittadini.
La scelta del candidato sindaco sarà parte integrante di questo processo politico di allargamento e aggregazione, con l'intento di individuare la figura che meglio riesca ad incarnare la voglia di riscatto e la visione di futuro di Foggia e dei foggiani.


Ufficio stampa
Unione provinciale Partito Democratico Foggia

0 1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 Valutazione 0.00 (0 Voti)
0 1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 Valutazione 0.00 (0 Voti)

forza italiaL’AMMINISTRAZIONE COMUNALE SPENDE 250 MILA EURO, MA L’ECONOMIA LOCALE NON NE RICEVE ALCUN BENEFICIO
Dal suo insediamento, la Giunta Comunale di CambiaMonte/PD ha concesso alle Associazioni culturali e sportive una somma enorme: ben 250 mila euro! Ha distribuito contributi a destra e a manca per finanziare attività e iniziative senza coinvolgere il Consiglio Comunale e la Comunità nella elaborazione di un programma organico, capace di stimolare l’economia locale.
L’Amministrazione non è stata capace di attribuire alle iniziative proposte dalle Associazioni una chiara identità, che fosse significativamente fondata sulle nostre risorse culturali e sulla storia millenaria della Città.
La superficialità con cui la Giunta CambiaMonte ha speso ben 250 mila euro ha vanificato anche i tanti sforzi che le Associazioni culturali fanno per rendere attrattiva la nostra Città. Quasi tutte le manifestazioni non hanno avuto la necessaria e preventiva pubblicizzazione oltre i confini cittadini: tutto è stato comunicato all’ultimo minuto!
Questi due grossi e imperdonabili limiti sono la causa della più totale assenza di flussi di visitatori avvertita dagli operatori economici nei giorni in cui quelle iniziative si svolgevano.
Anche durante lo svolgimento delle iniziative del programma natalizio, per cui sono stati spesi circa 60 mila euro, in giro non si sono visti visitatori esterni così come, purtroppo, hanno constatato gli operatori economici.
Eppure in Comune “operano” un Assessore alla Cultura e un “Assessore aggiunto” alle manifestazioni e agli eventi, ben retribuito!
Se l’Amministrazione d’Arienzo avesse avvertito il dovere di suscitare un dibattito nella nostra Comunità, si sarebbe potuta concentrare una buona parte di quelle cospicue risorse finanziarie su tre o quattro iniziative di grande rilievo, capaci di imporsi sul palcoscenico nazionale e di attrarre verso la nostra città notevoli flussi di visitatori, così come avviene in tante altre città d’Italia; ciò avrebbe garantito un apprezzabile sollievo all’economia locale, per la quale la Coalizione “CambiaMonte”, purtroppo, non riesce a dare alcun contributo.
NON SI PUÒ CONTINUARE A SPENDERE COSÌ IL DANARO PUBBLICO. OCCORRE SUBITO UNA SVOLTA, PERCHÉ MONTE SANT’ANGELO STA PROGRESSIVAMENTE PRECIPITANDO IN UNA CRISI SENZA RITORNO.

Movimenti politici “Forza Italia”, “Verso il Futuro” Monte Sant’Angelo

0 1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 Valutazione 0.00 (0 Voti)