Condividi con

FacebookMySpaceTwitterGoogle BookmarksLinkedinPinterest

Chi c'è online

Abbiamo 311 visitatori e nessun utente online

Sport

0 1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 Valutazione 0.00 (0 Voti)

scherma
CAMPIONATI DEL MONDO MASTER DAYTONA BEACH 2023,DOPO IL BRONZO NELL’INDIVIDUALE FRANCESCA ZURLO È CAMPIONESSA DEL MONDO DI FIORETTO FEMMINILE A SQUADRE

DAYTONA BEACH – Capolavoro di Francesca Zurlo, che 24 ore dopo aver vinto il bronzo nella prova individuale si aggiudica da protagonista assoluta il titolo iridato di fioretto femminile a squadre ai Mondiali Master in corso di svolgimento a Daytona Beach, negli Stati Uniti, assieme alle compagne Elena Benucci, Gianna Cirillo, Iris Gardini, Marinella Garzini e Liquin Wei.
Il team azzurro, seguito dal Maestro Paolo Bottari, è partito subito forte con due larghi successi nella fase a gironi (30-15 sull’Australia, 30-18 sulla Francia) che hanno proiettato l’Italia direttamente in zona medaglie, bypassando i quarti di finale. Altra netta affermazione in semifinale a spese della Gran Bretagna, regolata per 23-14, con Francesca Zurlo che ha ottenuto due successi – per 3-1 e per 5-1 – nei due parziali con Kate O’Connell. Nella finale per la medaglia d’oro contro le fortissime padrone di casa l’Italia si è imposta per 25-24 con la stoccata decisiva che è stata piazzata nel minuto supplementare, con precisione chirurgica, proprio da Francesca Zurlo: la fiorettista in forza all’Olympia Fencing Club torna dunque a casa con il ragguardevole bottino personale di una medaglia d’oro ed una di bronzo.

 

 

 

 

 

0 1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 Valutazione 0.00 (0 Voti)
0 1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 Valutazione 0.00 (0 Voti)


schermaCAMPIONATI DEL MONDO MASTER DAYTONA BEACH 2023, FRANCESCA ZURLO DELL’OLYMPIA FENCING CLUB MEDAGLIA DI BRONZO NEL FIORETTO FEMMINILE

DAYTONA BEACH – Grande impresa per la fiorettista Francesca Zurlo, tesserata per l’Olympia Fencing Club di Foggia, che ai Mondiali Master in corso di svolgimento a Daytona Beach, in Florida, si è aggiudicata la medaglia di bronzo nel fioretto femminile per la categoria Over 50.
Prima classificata dopo la fase a gironi, Zurlo ha usufruito di un bye al primo turno poi ha sconfitto col punteggio di 10-3 la portoricana Luisa Sanchez del Valle e la canadese Rose Finter. L’azzurra si è garantita una medaglia superando nei quarti la francese Mariele Gomaere per 10-5 ma in semifinale si è arresa con lo stesso punteggio alla statunitense Jane Carter, a sua volta sconfitta in finale dalla connazionale Julia Seal per 10-3. Francesca Zurlo ha quindi chiuso sul terzo gradino del podio, appaiata all’atleta indipendente Larisa Salamandra.
Oggi pomeriggio, alle 15.00 ora italiana, Francesca Zurlo tornerà in pedana con le compagne del fioretto femminile per la prova a squadre.

0 1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 Valutazione 0.00 (0 Voti)
0 1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 Valutazione 0.00 (0 Voti)

schermaCAMPIONATI NAZIONALI GOLD E SILVER ASSOLUTI, TRE BRONZI PER LA SCHERMA PUGLIESE VINTI DA FRANCESCO FIORE, RICCARDO MAESTRI E NICOLA DE MEO

BRESCIA - La scherma pugliese conquista tre medaglie di bronzo in occasione dei Campionati Nazionali Assoluti Gold e Silver disputati a Brescia presso gli impianti del Centro Sportivo “San Filippo”: se le aggiudicano, in rigoroso ordine cronologico, Francesco Fiore del Club Scherma Bari nel fioretto maschile Gold, Riccardo Maestri del Circolo Schermistico Dauno nella sciabola maschile Silver ed il foggiano delle Lame Tricolori Nicola De Meo nella sciabola maschile Gold.
Fiore regola Edoardo Zorzan (Mangiarotti Milano) per 15-7, Luca Gamper (Circolo Scherma Mestre) per 15-8 poi Ludovico Francia (Club Scherma Roma) e Leonardo Fiorentini (Circolo Scherma La Spezia) entrambi col punteggio di 15-12 ma in semifinale perde 15-6 da Alessandro Stella del Centro Sportivo Esercito (che a sua volta viene battuto in finale da Enrico Zanatta della Scherma Treviso) e chiude terzo a pari merito con Andrea Guidotti del Club Scherma Lucca.
Maestri ha sconfitto 15-7 Mattia Pappalardo della Fides Livorno poi i due rappresentanti del Champ Napoli Lorenzo Viscardi (15-8) e Francesco Albino (15-11) ma in semifinale si è arreso per 15-11 a Pietro Nicodemo Marchini della Fides Livorno, poi battuto in finale da Daniele Stirpe delle Lame Tricolori, ed è terzo ex aequo con Alberto Barsanti della Fides Livorno.
Infine De Meo supera Gabriele Vetturi della Scherma Trani all’ultima stoccata, Andrea Mignucci (Frascati Scherma) per 15-10 e Marco Pluti del Cus Padova per 15-13 ma in semifinale viene sconfitto 15-5 da Edoardo Reale del Frascati Scherma, vincitore del titolo italiano a spese del fratello minore Valerio, e chiude terzo assieme ad Andrea Guardalà della Fides Livorno.

Per conto di:
Ufficio Stampa
Federazione Italiana Scherma

0 1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 Valutazione 0.00 (0 Voti)
0 1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 Valutazione 0.00 (0 Voti)

calcio“Piccolo è bello”, le rispettive squadre di calcio rappresentano due dei borghi più piccoli d’Europa

CELLE DI SAN VITO Il Real Celle di San Vito e il Loughgall FC, squadra di calcio irlandese, si sono gemellati. Il patto d’amicizia tra le due formazioni calcistiche è nato da un preciso comune denominatore: entrambi i borghi che le due squadre rappresentano sono tra i più piccoli d’Europa: Celle di San Vito, infatti, con i suoi 140 abitanti è il paese più piccolo della Puglia; Loughgall ne conta 280. La squadra irlandese ha sancito un nuovo record: è la formazione della Premiership, torneo della massima serie Nord Irlandese, che ha sede nel municipio meno popoloso di tutte le città partecipanti allo stesso campionato.
“Siamo davvero felici di aver stretto questo gemellaggio con il Loughgall FC – ha dichiarato Fabio Romano, capitano e allenatore del Real Celle San Vito – Una sana amicizia nata dalla passione per il calcio e dai pochi abitanti delle due comunità. Loro sono in cima al massimo campionato nazionale, noi, invece, siamo posizionati nell’ultima serie dei campionati di calcio italiano. Possiamo imparare tantissimo”.
Pochi giorni fa, è arrivato a Celle di San Vito il gagliardetto del Loughgall FC riportante la dedica “ai nostri amici di Celle di San Vito”.
Anche la sindaca di Celle di San Vito, Palma Maria Giannini, ha espresso la sua gioia per questo nuovo legame che unisce il comune cellese al paese irlandese. “Dopo aver rafforzato il nostro rapporto con la Francia, con la visita a Celle della Console Generale, sono contenta di questa nuova amicizia che non fa felice solo gli amanti del calcio ma tutto il paese – ha dichiarato la sindaca Giannini –. Di sicuro da settembre avremo una squadra in più da tifare”.
Il capitano Fabio Romano ha ringraziato i vertici societari del Loughgall FC ed ha inviato agli stessi sia il gagliardetto del Real Celle San Vito sia dei souvenir che ritraggono il borgo cellese firmati dalla presidente della società Consiglia Agrillo e dalla vice-presidente Maria Cavoto.
“Nella speranza che questo rapporto con gli irlandesi diventi sempre più forte, mi sto adoperando per organizzare un’amichevole fra le due compagini calcistiche”, ha concluso Fabio Romano.
Nei giorni scorsi il Real Celle San Vito ha presentato la nuova divisa che indosserà per la prossima stagione agonistica 2023-2024. Sulla nuova maglia è raffigurato lo skyline del paese di Celle di San Vito, il simbolo della sfinge e il nome in francoprovenzale del paese, “Cèlle De Sant’Uìte”.
Sempre sulla maglia campeggia anche il nome dello sponsor che accompagnerà la squadra cellese nel prossimo campionato, il bar-ristorante di Troia “Alba D’Oro” gestito dalla famiglia Marino.
Le divise sono state realizzate dalla famosa società italiana “Comer Sportswear” di Prato.
Il Real Celle San Vito anche l’anno prossimo parteciperà al campionato di terza categoria, girone B, di Benevento.

0 1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 Valutazione 0.00 (0 Voti)
0 1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 Valutazione 0.00 (0 Voti)

schermaCAMPIONATI EUROPEI INDIVIDUALI PLOVDIV 2023, IL BRONZO DI MARTINA CRISCIO NELLA SCIABOLA CHIUDE UN TORNEO TRIONFALE PER GLI AZZURRI

PLOVDIV - L’ultima giornata di gare ai Campionati Europei individuali di Plovdiv in Bulgaria regala una prestigiosa medaglia di bronzo e punti pesanti per la qualifica olimpica a Martina Criscio: la sciabolatrice foggiana in forza alle Fiamme Oro è giunta terza al termine di una gara ricca di emozioni alla Kolodrum Arena.
Dopo aver ottenuto 5 vittorie su 6 nella fase a gironi, Martina Criscio ha debuttato nel tabellone ad eliminazione diretta imponendosi all’ultima stoccata sulla compagna di Nazionale Rossella Gregorio, poi ha sconfitto per 15-9 la polacca Sylwia Matuszak e per 15-11 l’azera Sabine Karimova. In semifinale è arrivato lo stop per mano della francese Sara Balzer, a sua volta sconfitta dalla connazionale Manon Brunet nel derby valido per il gradino più alto del podio, e dunque l’atleta pugliese si è aggiudicata il bronzo a pari merito con la greca Theodora Gkountoura.
Nella stessa gara da ricordare il decimo posto di Michela Battiston, la friulana dell’Aeronautica Militare che si allena presso il Circolo Schermistico Dauno, mentre il giorno precedente Luigi Samele ha chiuso al 13° posto nel tabellone di sciabola maschile.
L’Italia ha dominato il medagliere del Campionato Europeo totalizzando ben dieci medaglie di cui 3 d’oro, 3 d’argento e 4 di bronzo.

Per conto di:
Ufficio Stampa
Federazione Italiana Scherma

0 1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 Valutazione 0.00 (0 Voti)