Condividi con

FacebookMySpaceTwitterGoogle BookmarksLinkedinPinterest

Traduzione

Chi c'è online

Abbiamo 694 visitatori e nessun utente online

Sport

0 1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 Valutazione 0.00 (0 Voti)

sportDoppia carriera, doppio trionfo: due studenti dell’Università di Foggia sul gradino più alto del podio.
Francesco Fortunato (Scienze motorie) campione italiano nella 20km, Francesco Pio Iandolo (Fisioterapia) trionfa tra i giovani del fioretto:
due successi ribadiscono il senso e l’utilità di “Studenti-Atleti UniFg”.

Due storie, due successi che testimoniano – se ancora ve ne fosse bisogno – la lungimiranza, il successo e soprattutto l’utilità del programma Studenti-Atleti adottato, ormai quasi quattro anni fa, dall’Università di Foggia, su iniziativa del delegato del Rettore alle Attività sportive, prof.ssa Donatella Curtotti.
Francesco Fortunato (studente del corso di laurea in “Scienze delle attività motorie e sportive” al Dipartimento di Medicina clinica e sperimentale dell’Università di Foggia) in attesa di quella vera, nei giorni scorsi si è laureato nuovo campione italiano della 20km di marcia. Il 25enne atleta andriese (iscritto appunto al programma Doppia-Carriera UniFg) ha conseguito il secondo titolo assoluto di questo suo magico 2019, dopo aver conquistato al Palaindoor di Ancona il tricolore dei 5000mt. Il titolo di Campione italiano della 20km di marcia, consente a Fortunato di partecipare alla Coppa Europa di Marcia in programma il 19 maggio ad Alytus (Lituania).
Lo scorso 15 marzo a Roma, nel corso della seconda prova nazionale di qualificazione ai Campionati Italiani Giovani 2019 di Scherma, il fiorettista Francesco Pio Iandolo (studente del corso di laurea in “Fisioterapia” al Dipartimento di Medicina clinica e sperimentale dell’Università di Foggia) è salito sul gradino più alto del podio assicurandosi, con questa vittoria, la partecipazione ai Nazionali di categoria.
Due storie, due successi – si diceva – che arricchiscono il percorso di crescita e affermazione del programma Doppia-Carriera varato dall’Università di Foggia, il primo ad essere stato adottato tra le università italiane (http://www.ansa.it/puglia/notizie/2015/06/07/universita-foggia-premia-studenti-atleti_bc98506f-0c03-482c-ab05-a04dc63451b7.html ). «Noi lavoriamo a una perfetta integrazione tra didattica e attività agonistica – afferma la prof.ssa Donatella Curtotti, delegato del Rettore alle Attività sportive e promotrice dell’adozione della Doppia-Carriera da parte dell’Università di Foggia – e soprattutto a un riconoscimento culturale dell’attività e della pratica sportiva. L’immagine degli sportivi scansafatiche e rinunciatari credo, anzi spero, abbia fatto il suo tempo e sia stata definitivamente emendata dall’immaginario e dal pensiero collettivo. Al contrario, chi si approccia allo sport sa benissimo che dovrà faticare il doppio, se vuole anche conseguire dei risultati accademici. Quello che però vogliamo fare, e che questi brillanti risultati ci incoraggiano a fare, è il riconoscimento delle attività agonistiche come valore aggiunto per la Comunità accademica, come dote da condividere con tutti gli altri studenti dell’Università di Foggia e con tutti gli iscritti al nostro CUS. Perché l’immagine positiva e vincente che questi ragazzi esportano, vale per mille altre vuote parole che abitualmente si pronunciano intorno e a proposito dello sport». Attraverso il Rettore dell’Università di Foggia, prof. Maurizio Ricci, anche la Comunità accademica ha espresso le proprie congratulazioni a Francesco Fortunato e Francesco Pio Iandolo, per i «brillanti risultati sportivi conseguiti in questi giorni, che vanno ad aggiungersi agli altri straordinari risultati che, in questi primi quattro anni del programma di Doppia-Carriera, sono stati conseguiti, portando un indiscutibile beneficio di immagine all’Università di Foggia».


Davide Grittani

0 1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 Valutazione 0.00 (0 Voti)
0 1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 Valutazione 0.00 (0 Voti)

schermaCOPPA DEL MONDO DI SCIABOLA A SQUADRE, ANCORA UN TERZO POSTO PER I PUGLIESI LUIGI SAMELE E MARTINA CRISCIO

COPPA DEL MONDO SCIABOLA A SQUADRE - Salgono ancora una volta in contemporanea sul terzo gradino del podio in Coppa del Mondo di sciabola a squadre i pugliesi Luigi Samele e Martina Criscio: il quartetto azzurro formato da Samele, Luca Curatoli, Enrico Berrè e Dario Cavaliere (sostituto dell’indisponibile Aldo Montano) coglie il bronzo a Budapest mentre a Sint Niklaas, in Belgio, conseguono il medesimo piazzamento Martina Criscio, Irene Vecchi, Rossella Gregorio ed Arianna Errigo (per la prima volta inserita dal CT Giovanni Sirovich nel team di sciabola).
Sulle pedane ungheresi gli sciabolatori azzurri debuttano regolando l’Egitto per 45-37 poi infliggono analogo punteggio agli Stati Uniti ma in semifinale cedono ai padroni di casa per 45-43. Pronto riscatto nella finale per il terzo posto, vinta con un ampio 45-29 a spese della Germania.
In Belgio invece le Azzurre partono con un netto 45-22 sulla Germania, eliminano gli Stati Uniti per 45-40 poi, dopo aver perso per 45-39 la semifinale contro la Russia, centrano il podio battendo la Polonia per 45-29 e conquistano dunque il terzo posto per la quarta volta su quattro gare in Coppa del Mondo in questa stagione.

COPPA DEL MONDO - SCIABOLA MASCHILE - PROVA A SQUADRE - Budapest, 24 marzo 2019
Finale
Corea del Sud b. Ungheria 45-41

Finale 3°-4° posto
ITALIA b. Germania 45-29

Semifinali
Corea del Sud b. Germania 45-44
Ungheria b. ITALIA 45-43

Quarti
Corea del Sud b. Francia 45-44
Germania b. Iran 45-26
Ungheria b. Russia 45-41
ITALIA b. Stati Uniti 45-37

Tabellone dei 16
ITALIA b. Egitto 45-37

Classifica (29): 1. Corea del Sud, 2. Ungheria, 3. ITALIA, 4. Germania, 5. Francia, 6. Russia, 7. Iran, 8. Stati Uniti.
ITALIA: Luca Curatoli, Gigi Samele, Enrico Berrè, Dario Cavaliere.

COPPA DEL MONDO - SCIABOLA FEMMINILE - PROVA A SQUADRE - Sint Niklaas, 24 marzo 2019
Finale
Francia b. Russia 45-43

Finale 3°-4° posto
ITALIA b. Polonia 45-29

Semifinali
Francia b. Polonia 45-27
Russia b. ITALIA 45-39

Quarti
Francia b. Giappone 45-43
Polonia b. Corea del Sud 45-36
ITALIA b. Stati Uniti 45-40
Russia b. Ucraina 45-43

Tabellone dei 16
ITALIA b. Germania 45-22

Classifica (25): 1. Francia, 2. Russia, 3. ITALIA, 4. Polonia, 5. Stati Uniti, 6. Giappone, 7. Ucraina, 8. Corea del Sud.
ITALIA: Irene Vecchi, Rossella Gregorio, Arianna Errigo, Martina Criscio.

Per conto di:
Ufficio Stampa
Federazione Italiana Scherma

0 1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 Valutazione 0.00 (0 Voti)
0 1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 Valutazione 0.00 (0 Voti)

baseballMeno di un mese all’avvio del campionato di B. Colpo di mercato in casa Embers con il ritorno di Arturo Araujo, già a Foggia nel 2016

Un giocatore di altra categoria, un valore aggiunto per questa Fovea Embers. Arturo Araujo è il nuovo acquisto della squadra diretta da Salvatore Strippoli.

Acquisto di grande spessore in casa Fovea Embers. La compagine foggiana del baseball, diretta da Salvatore Strippoli, mette a segno un colpo di mercato tesserando Arturo Araujo. Si tratta di un ritorno per il venezuelano, già a Foggia ai tempi del Baseball Club nel 2016.
“Sarà un valore aggiunto per la mia squadra - afferma felice il manager - perché Arturo va a mettere esperienza e qualità al mio gruppo tutto foggiano”.

Grande versatilità difensiva, con Araujo che nasce esterno ma che può anche tranquillamente salire sul monte di lancio. Miglioramenti che ci saranno anche in attacco per via dell’ottima battuta che aumenterà la qualità dell’allineamento offensivo.

Torna a Foggia con grande entusiasmo e con la voglia di rendere la Fovea Embers protagonista di questo campionato di B.
“L’anno dopo l’esperienza in A con Foggia - conferma Araujo - sono andato ad Ancona in Serie C e lo scorso anno ero vicino al Pesaro, in A, anche se poi sono tornato in Venezuela e ho giocato nella Lega del mio paese.
Adesso torno a Foggia con tanto entusiasmo, devo fare un intervento al menisco e poi sarò a disposizione del manager Salvatore Strippoli. Spero che andrà tutto bene e di essere pronto per la partenza del campionato ad aprile. Il mio obiettivo è rendere maggiormente competitiva la squadra, già ben messa”.
Queste le prime parole del neo acquisto degli Embers.

Ufficio Stampa Fovea Embers
comunicazione.foveaembers@gmail.com

0 1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 Valutazione 0.00 (0 Voti)
0 1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 Valutazione 0.00 (0 Voti)

calcioMercoledì 27 marzo il taglio del nastro e partita inaugurale con la primavera rossonera
All’inaugurazione saranno presenti anche alcuni giocatori rossoneri della prima squadra

ORSARA DI PUGLIA  Una grande festa dello sport: mercoledì 27 marzo 2019, a partire dalle 14.30, Orsara di Puglia inaugurerà il suo nuovo Campo Sportivo “Leonardo Di Biccari”. In località San Rocco, l’inno di Mameli precederà il taglio del nastro e, dopo i saluti delle autorità e la benedizione della nuova struttura, il manto in erba sintetica sarà “battezzato” dall’incontro calcistico tra l’ASD Orsara di Puglia e il Foggia Calcio Primavera. “Sarà una grande giornata di sport”, ha annunciato il sindaco di Orsara di Puglia, Tommaso Lecce. “La completa ristrutturazione del campo sportivo”, ha aggiunto il primo cittadino, “è uno degli obiettivi a cui abbiamo lavorato già a partire dalla scorsa amministrazione”. Al termine della partita, un buffet e il tour alla scoperta del nuovo impianto si accompagneranno a una piacevole sorpresa per i tifosi del Foggia Calcio, con la presenza di alcuni giocatori della prima squadra. Dopo i lavori, il campo sportivo si presenta completamente rinnovato, più funzionale, sicuro, dotato di tutte le caratteristiche necessarie a farne una struttura moderna e fruibile per tutti. L’impianto sportivo è stato riqualificato sia per quanto riguarda il perimetro esterno della struttura, sia all’interno dove sono stati rifatti ex novo gli spogliatoi, gli ambienti a servizio della struttura, gli spazi dedicati alla custodia delle attrezzature. Quello di Orsara di Puglia, adesso, è uno dei campi sportivi più moderni della Capitanata, anche grazie al manto in erba sintetica. Ai precedenti fondi ottenuti per riammodernare la struttura, proprio recentemente si sono aggiunti altri 100mila euro rinvenienti dall’ultimo finanziamento con cui la Regione Puglia ha premiato il progetto presentato dall’Amministrazione comunale. Nuovo manto in erba sintetica, nuovi spogliatoi, gradinata dotata di seggiolini e, a breve, anche di copertura. Il “Leonardo Di Biccari” si presenta come un piccolo gioiello sia dal punto di vista architettonico che funzionale. L’adeguamento del campo sportivo va a completare un intenso lavoro svolto negli ultimi anni per il potenziamento delle strutture sportive comunali. Un potenziamento che dà nuovi strumenti e possibilità al movimento sportivo orsarese, caratterizzato dall’attività di diverse associazioni sportive. “Si tratta di interventi strutturali di lunga durata”, ha spiegato il sindaco Tommaso Lecce. “Questo significa che, alla Comunità Orsarese, consegneremo una struttura capace di essere adeguata alle esigenze e fruibile al massimo delle proprie potenzialità sia nell’immediato futuro che negli anni a seguire”, ha aggiunto il primo cittadino. “Trattandosi di una struttura sportiva, possiamo dire che stiamo facendo un ottimo lavoro di squadra”, ha proseguito il sindaco esprimendo la propria soddisfazione. “Crediamo che il nostro campo sportivo possa essere utile anche per i comuni limitrofi e possa diventare un punto di riferimento per i Monti Dauni”. “A breve, sempre per ciò che attiene i lavori pubblici e le opere di riqualificazione funzionale di strutture e assetto urbano, ci saranno ulteriori e positive novità, con interventi programmati per migliorare ulteriormente i servizi a disposizione degli orsaresi”, ha concluso Tommaso Lecce.

0 1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 Valutazione 0.00 (0 Voti)
0 1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 Valutazione 0.00 (0 Voti)

foggiaazioneIl Foggia, dopo il ritorno di Grassadonia affronta una squadra ostica come il Cittadella.
Al 12esimo, tiro pericoloso di Schenetti, che calcia da fuori area, Leali si allunga e para.
Al 30esimo, angolo per il Foggia. Tonucci di testa, palla fuori di poco.
Al 37esimo, Gerbo dalla distanza, tiro forte e angolato, Paleari respinge in angolo. 
Il primo tempo termina qui.
Ripresa. 
Al 55esimo, gli ospiti passano con un autorete, la palla viene crossata in area, Tonucci di testa beffa Leali.
Il Foggia non riesce a reagire, ci prova solo dalla distanza.
Al 74esimo, Iemmello da solo davanti a Peleari si fa ipnotizzare e il pallone è deviato in angolo. Dall'azione d´angolo Ranieri di testa, Paleari non blocca, il pallone finisce a Mazzeo che segna. L'arbitro annulla per fuorigioco.
All'80esimo, Mazzeo viene steso atterrato in area. Rigore per il Foggia, dal dischetto va lo
 stesso Mazzeo che realizza, spiazzando il portiere. 
La partita finisce qui.

0 1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 Valutazione 0.00 (0 Voti)