Condividi con

FacebookMySpaceTwitterGoogle BookmarksLinkedinPinterest

Traduzione

Chi c'è online

Abbiamo 329 visitatori e nessun utente online

Sport

0 1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 Valutazione 0.00 (0 Voti)

italiaSciabola PRIMOPOSTOCOPPA DEL MONDO SCIABOLA A SQUADRE,
A VARSAVIA IL PUGLIESE LUIGI SAMELE
TRIONFA CON LO SQUADRONE AZZURRO

COPPA DEL MONDO SCIABOLA MASCHILE A SQUADRE - Lo schermidore pugliese Luigi Samele sale sul gradino più alto del podio nel circuito di Coppa del Mondo di sciabola maschile a squadre nella tappa disputata a Varsavia.
Il quartetto azzurro, vicecampione del mondo in carica, oltre che da Luigi Samele era formato anche da Luca Curatoli, Aldo Montano ed Enrico Berrè.
Gli Azzurri del CT Giovanni Sirovich hanno esordito in tabellone regolando la Colombia con un nettissimo 45-21 negli ottavi poi hanno sconfitto la Romania per 45-27 nei quarti, l’Ungheria del bicampione olimpico Aron Szilagyi col punteggio di 45-37 in semifinale ed hanno avuto la meglio all’ultima stoccata sulla Francia in una finale spettacolare e ricca di emozioni.
«È stata una grande gara – ha commentato il Commissario Tecnico degli Azzurri, Sirovich – che ci regala tanta fiducia in vista del cammino per la qualificazione olimpica che inizierà in aprile. I ragazzi sono stati tutti bravissimi e finalmente torniamo a festeggiare la conquista del gradino più alto del podio: siamo sempre stati ai vertici ma negli ultimi tempi il primo posto sembrava davvero stregato!».
Con questa vittoria la squadra azzurra torna a vincere in Coppa del Mondo a distanza di venti mesi dall’ultimo successo, festeggiato a Barcellona nel maggio 2017.

COPPA DEL MONDO - SCIABOLA MASCHILE - PROVA A SQUADRE - Varsavia, 3 febbraio 2019
Finale
ITALIA b. Francia 45-44
Finale 3°-4° posto
Russia b. Ungheria 45-36
Semifinali
Francia b. Russia 45-38
ITALIA b. Ungheria 45-37
Quarti
Francia b. Corea del Sud 45-42
Russia b. Germania 45-39
Ungheria b. Cina 45-36
ITALIA b. Romania 45-27
Tabellone dei 16
ITALIA b. Colombia 45-21

Classifica (27): 1. ITALIA, 2. Francia, 3. Russia, 4. Ungheria, 5. Corea del Sud, 6. Romania, 7. Germania, 8. Cina,

ITALIA: Aldo Montano, Luigi Samele, Enrico Berrè, Luca Curatoli.


Per conto di:
Ufficio Stampa
Federazione Italiana Scherma

FOTO BIZZI

0 1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 Valutazione 0.00 (0 Voti)
0 1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 Valutazione 0.00 (0 Voti)

foggiaazioneIl Foggia deve dare continuità ai risultati positivi contro l'ex Stroppa.
Pronti via e gli ospiti al 6° passano in vantaggio. Rohden ruba palla ad Agnelli e si invola verso la difesa, Boldor scivola e crea un buco, il centrocampista lasciare partire un diagonale, che batte Noppert.
Al 14esimo, il Crotone raddoppia. Cross di Sampirisi, Simy fa da sponda per Zanellato, il quale anticipa due difensori del Foggia e batte Noppert.
Al 18esimo, punizione dai 30 metri per il Foggia, batte Kragl. Cordaz respinge di stinco.
AL 27esimo, doppia occasione per il Crotone. Machach serve Firenze, che calcia Noppert respinge, Boldor sbaglia a colpire il pallone e lo regala a Simy che, calcia. Noppert para in due tempi.
Al 37esimo, punizione di Kragl, la palla colpisce l’esterno della rete.
Il primo tempo termina qui.
Ripresa.
Al 46esimo, Rohden calcia, il tiro è deviato in angolo. 
Al 51esimo, Cross di Gerbo, Vaisanen buca la palla, Mazzeo si coordina ma non inquadrare la porta.
Al 65esimo, Punizione Kragl, questa volta il tedesco la mette sul primo palo, dove Martinelli anticipa tutta la difesa ospite e di testa colpisce il palo.
All'82esimo, angolo per il Foggia. Kragl pesca Loiacono che di testa manda a lato.
La partite finisce qui.

0 1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 Valutazione 0.00 (0 Voti)
0 1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 Valutazione 0.00 (0 Voti)

foggiaazionePartita molto ostica per i rossoneri, che incrociano la corazzata Verona.
La partita è pimpante nei primi minuti, ci sono alcune azioni pericolose ed anche un goal annullato di testa a Pazzini, al 4° per fuorigioco.
Al 15esimo, gli ospiti passano in vantaggio. Lee, stoppa la palla a centro area, calcia, Noppert devia, ma sul pallone però si fionda Pazzini che insacca.
Al 28esimo, Foggia pericoloso. Zambelli crossa, la difesa veronese allontana, la palla arriva ad Agnelli, che anzichè calciare, serve Galano, il quale calcia e il pallone finisce di poco fuori. 
Al 30esimo, i rossoneri pareggiano. Ancora un cross di Zambelli, Balkovec cicca e Mazzeo in spaccata batte Silverstri.
Al 35esimo, punizione Foggia, Kragl tira, Silvestri devia in angolo.
Al 42esimo, Kragl calcia male, la palle potrebbe diventare un assist, però nè Mazzeo nè Galano riescono ad arrivarci.
Al 44esimo, i veneti ripassano. Zaccagni serve Balkovec che crossa, Noppert sbaglia l’uscita e la palla arriva a Lee che segna.
Il Primo tempo termina qui.
Ripresa.
Al 55esimo, Iemmello calcia al volo dai 20 metri, Silvestri respinge.
Al 58esimo, viene annullata una rete a Iemmello, che di testa aveva  messo in rete, ma l’arbitro annulla per un contatto in area tra Mazzeo ed un difensore ospite.
Al 60esimo, viene assegnato un rigore al Foggia, per una trattenuta di Caracciolo su Tonucci. Dal dischetto va Iemmello. Silvestri devia con i piedi, la palla ritorna sulla testa del centravanti che però non riesce a ribadire in rete e manda alto.
Al 74esimo, il Foggia pareggia. Ennessimo cross di Zambelli, la palla arriva a Kragl che, serve Gerbo che calcia senza pensarci due volte  e realizza.
All'84esimo, errore della difesa del Verona, Chiaretti lancia Galano, il quale è tutto solo con Silvestri che respinge.
La gara finisce qui.

0 1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 Valutazione 0.00 (0 Voti)
0 1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 Valutazione 0.00 (0 Voti)

foggiaazioneDopo la pausa invernale, ritorna il campionato di B, il Foggia è impegnato sul campo del Carpi.
Parte subito forte il Foggia che già al 9° passa. Iemmello si libera e calcia, la palla sbatte sul palo. La stessa gli ritorna nuovamente sui propri piedi e ricalcia, battendo Colombi.
Al 20esimo, ci prova di testa Vano, Noppert in due tempi para.
Al 21esimo, Marsura lanciato in profondità, Noppert devia con il corpo.
Al 37esimo, Noppert salva la porta. Ancora un lancio in profondità di Vitale per Marsura. L'estremo difensore rossonero salva con la coscia.
Il primo tempo termina qui. 
Ripresa.
Subito pericolosi i padroni di casa, che al 50esimo, con Poli che da ottima posizione manda a lato.
Al 56esimo, Marsura salta Tonucci e Martinelli  e calcia, palla sull’esterno della rete.
73’ - Segna il Carpi con Arrighini, ma il centravanti era in posizione di offside dopo la respinta errata e centrale di Noppert sul tiro dalla distanza di Di Noia.
Ancora Noppert all'82esimo, salva il risultato. Vitale incrocia e Noppert devia in angolo.
All'83esimo, il Foggia la chiude. Zambelli serve Iemmello che controllato e calcia, Colombi non ci arriva. 
La partita finisce qua.

0 1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 Valutazione 0.00 (0 Voti)
0 1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 Valutazione 0.00 (0 Voti)

foggiaazioneIl Foggia è di scena a Salerno, è la prima di Padalino, sulla panchina dei rossoneri.
La gara nei primi venti minuti è molto noiosa. 
Entrambe le squadre ci provano o dalla distanza o con alcuni calci d'angolo che non creano pericoli alle difese.
Al 39esimo, arriva la prima azione, seria, per la cronaca. Boldor cicca la sfera, che arriva a Bocalon, il cui tiro ad incrociare trova Bizzarri pronto a respingere.
Al 44esimo, punizione dai 35 metri, per il Foggia. C'è lo specialista Kragl, per i rossoneri e come un rigore, questa volta il tiro è alto.
Il primo tempo finisce qui.
Ripresa.
Al 50esimo, Mazzeo dai 20 metri, palla di poco alta.
Il secondo tempo è bruttino come il primo.
Al 71esimo, il Foggia resta in dieci per l'espulsione di Gerbo, per doppia ammonizioni.
All'80esimo, Rosina crossa, Migliorini di testa, palla a lato.
Al 92esimo, la Salernitana passa in vantaggio. Azione d'angolo, la difesa del Foggia allontana di testa la palla arriva a Vitale che, con un gran mancino al volo, batte Bizzarri.
La gara termina qua.

0 1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 Valutazione 0.00 (0 Voti)