Condividi con

FacebookMySpaceTwitterGoogle BookmarksLinkedinPinterest

Traduzione

Chi c'è online

Abbiamo 685 visitatori e nessun utente online

Sport

0 1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 Valutazione 0.00 (0 Voti)

scherma

COPPA DEL MONDO SCIABOLA A SQUADRE - Doppio podio per i pugliesi Luigi Samele e Martina Criscio nei rispettivi impegni di Coppa del Mondo di Sciabola a squadre: terzo posto per Samele e compagni a Padova in occasione del Trofeo Luxardo, terzo posto anche per Criscio e le altre azzurre ad Atene.
Nella classicissima disputata in Veneto l’Italia ha schierato, assieme a Luigi Samele, anche Luca Curatoli, Enrico Berrè e Dario Cavaliere, sostituto dell’infortunato Aldo Montano: gli Azzurri hanno esordito in tabellone superando l’Egitto 45-27, nei quarti altro successo per 45-24 sulla Cina ma in semifinale è arrivato lo stop col punteggio per 45-43 per mano dell’Iran. Nella finale per il terzo posto pronto riscatto con l’affermazione sulla Romania per 45-41. Nei quattro assalti Samele ha fatto registrare complessivamente un saldo attivo di 13 stoccate.
Ad Atene l’Italia presentava Martina Criscio, Rossella Gregorio, Loreta Gulotta ed Irene Vecchi: dopo le vittorie per 45-25 su Hong Kong e per 45-36 sulla Cina, in semifinale la Russia si è imposta per 45-39 ma nella finale per il podio le Azzurre hanno sconfitto 45-42 gli Stati Uniti.

COPPA DEL MONDO - SCIABOLA MASCHILE - TROFEO "LUXARDO" - GARA A SQUADRE
Finale
Corea del Sud b. Iran 45-28

Finale 3°-4° posto
ITALIA b. Romania 45-41

Semifinali
Corea del Sud b. Romania 45-28
Iran b. ITALIA 45-43

Quarti
Corea del Sud b. Usa 45-37
Romania b. Giappone 45-29
Iran b. Ungheria 45-37
ITALIA b, Cina 45-24

Tabellone dei 16
ITALIA b. Egitto 45-27

Classifica (28): 1. Corea del Sud, 2. Iran, 3. ITALIA; 4. Romania, 5. Ungheria, 6. Usa, 7. Cina, 8. Giappone.

ITALIA: Luca Curatoli, Enrico Berrè, Luigi Samele, Dario Cavaliere.

COPPA DEL MONDO - SCIABOLA FEMMINILE - PROVA A SQUADRE - Atene, 10 marzo 2019
Finale
Francia b. Russia 45-32

Finale 3°-4° posto
ITALIA b. Usa 45-42

Semifinali
Francia b. Usa 45-34
Russia b. ITALIA 45-39

Quarti
Francia b. Spagna 45-40
Usa b. Corea del Sud 45-41
ITALIA b. Cina 45-36
Russia b. Giappone 45-38

Tabellone dei 16
ITALIA b. Hong Kong 45-25

Classifica (25): 1. Francia, 2. Russia, 3. ITALIA, 4. Usa, 5. Giappone, 6. Corea del Sud, 7. Spagna, 8. Cina.

ITALIA: Irene Vecchi, Loreta Gulotta, Rossella Gregorio, Martina Criscio.

Per conto di:
Ufficio Stampa
Federazione Italiana Scherma

0 1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 Valutazione 0.00 (0 Voti)
0 1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 Valutazione 0.00 (0 Voti)

stadio foggiaIl Foggia Calcio ha comunica di aver esonerato l'allenatore Pasquale Padalino. Con un comunicat ostampa, il club rossonero ringrazia l’allenatore per il lavoro svolto sulla panchina del Foggia e gli augura il meglio per il futuro, richiamando il tecnico Grassadonia.

0 1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 Valutazione 0.00 (0 Voti)
0 1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 Valutazione 0.00 (0 Voti)

schermaÈ sceso il sipario sui Campionati Europei Cadetti e Giovani di scherma Foggia 2019 con l’assegnazione degli ultimi tre titoli a squadre per la categoria Under 20. Come nella giornata precedente, anche nel decimo ed ultimo giorno di gare l’Italia porta tre squadre in finale ma, a differenza delle prove del sabato, questa volta conquista l’oro con le fiorettiste – cui si aggiungono le medaglie d’argento per spadisti e sciabolatori – chiudendo il medagliere nettamente al primo posto con 9 ori, 6 argenti e 10 bronzi per un totale di 25 medaglie.
Nel fioretto femminile Serena Rossini, Martina Favaretto, Marta Ricci e Serena Puglia battono in scioltezza l’Ucraina per 45-28 nei quarti e l’Ungheria per 45-24 in semifinale poi si impongono col punteggio di 45-34 nella finale contro la Russia. Sul terzo gradino del podio sale l’Ungheria che prevale per 43-39 sulla Germania nella sfida per la medaglia di bronzo.
Nella spada maschile Davide Di Veroli, Gianpaolo Buzzacchino, Daniel De Mola e Giacomo Gazzaniga debuttano superando 45-36 la Svezia poi nei quarti hanno la meglio in una sfida all’insegna dell’equilibrio contro la Russia imponendosi per 33-29. Più agevole l’affermazione in semifinale contro la Francia, sconfitta 44-27 ma in finale la Polonia la spunta al fotofinish sugli Azzurri per 40-39. Bronzo alla Francia, impostasi su Israele col punteggio di 45-33.
Nella sciabola maschile, ultima gara dell’Europeo, il quartetto formato da Matteo Neri, Giacomo Mignuzzi, Michele Gallo e Lorenzo Roma sconfigge la Bulgaria per 45-22, la Romania per 45-34 e l’Ucraina per 45-23 poi cede in finale alla Francia col punteggio di 45-40. Medaglia di bronzo alla Russia che regola 45-34 l’Ucraina.
Sobria ed essenziale la cerimonia di chiusura con il passaggio di consegne tra Foggia e la città croata di Porec, che ospiterà la rassegna continentale dedicata ai Cadetti e ai Giovani il prossimo anno. Sulla rassegna foggiana cala dunque il sipario con un bilancio assolutamente positivo tanto sotto il profilo tecnico quanto sul piano organizzativo: la manifestazione ha portato la Capitanata ad essere per dieci giorni la capitale della scherma europea premiando gli sforzi e la lungimiranza del Comitato Organizzatore guidato da Renato Martino, che sin dall’inizio ha creduto a questa impresa.

CAMPIONATI EUROPEI GIOVANI FOGGIA2019 - FIORETTO FEMMINILE - PROVA A SQUADRE - Foggia, 3 marzo 2019
Finale
ITALIA b. Russia 45-34

Finale 3°-4° posto
Ungheria b. Germania 43-39

Semifinali
ITALIA b. Ungheria 45-24
Russia b. Germania 45-32

Quarti
ITALIA b. Ucraina 45-28
Ungheria b. Polonia 43-37
Russia b. Francia 40-26
Germania b. Romania 42-35

Classifica (13): 1. ITALIA, 2. Russia, 3. Ungheria, 4. Germania, 5. Francia, 6. Polonia, 7. Romania, 8. Ucraina.

ITALIA: Serena Rossini, Martina Favaretto, Marta Ricci, Serena Puglia.

CAMPIONATI EUROPEI GIOVANI FOGGIA2019 - SPADA MASCHILE - PROVA A SQUADRE - Foggia, 3 marzo 2019
Finale
Polonia b. ITALIA 40-39

Finale 3°-4° posto
Francia b. Israele 45-33

Semifinali
Polonia b. Israele 45-36
ITALIA b. Francia 44-27

Quarti
Israele b. Ungheria 45-40
Polonia b. Repubblica Ceca 45-33
ITALIA b. Russia 33-29
Francia b. Germania 45-31

Tabellone dei 16
ITALIA b. Svezia 45-36

Classifica (20): 1. Polonia, 2. ITALIA, 3. Francia, 4. Israele, 5. Ungheria, 6. Russia, 7. Repubblica Ceca, 8. Germania.

ITALIA: Davide Di Veroli, Gianpaolo Buzzacchino, Daniel De Mola, Giacomo Gazzaniga.

CAMPIONATI EUROPEI GIOVANI FOGGIA2019 - SCIABOLA MASCHILE - PROVA A SQUADRE - Foggia, 3 marzo 2019
Finale
Francia b. ITALIA 45-40

Finale 3°-4° posto
Russia b. Ucraina 45-34

Semifinali
ITALIA b. Ucraina 45-23
Francia b. Russia 45-44

Quarti
ITALIA b. Romania 45-34
Ucraina b. Spagna 45-35
Francia b. Belgio 45-22
Russia b. Gran Bretagna 45-32

Tabellone dei 16
ITALIA b. Bulgaria 45-22

Classifica (16): 1. Francia, 2. ITALIA, 3. Russia, 4. Ucraina, 5. Romania, 6. Gran Bretagna, 7. Spagna, 8. Belgio.

ITALIA: Matteo Neri, Giacomo Mignuzzi, Michele Gallo, Lorenzo Roma.

0 1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 Valutazione 0.00 (0 Voti)
0 1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 Valutazione 0.00 (0 Voti)

foggiaazioneDerby per il Foggia che il Lecce.
E´ iniziata al Via del Mare!

Prima azione degna di nota al 13esimo, angolo per i padroni di casa. Petriccione sul secondo palo, La Mantia di testa centralmente Leali blocca.
Al 32esimo, ancora padroni di casa pericolosi, tiro da fuori palla alta sulla traversa.
Brutta partita.
Al 46esimo, Kragl d'azione d'angolo calcia direttamente in porta, la palla è respinta da Vigorato con i pugni, dal limite Agnelli, di testa manda alto.
Il primo tempo termina qui.
Ripresa. 
Al 46esimo, Petriccione tira forte, Leali lo vede all´ultimo e blocca.
Al 60esimo, i giallo-rossi passano. La Mantia di testa su assist di Petriccione. 
Da qui in poi non si giocherà più, tra girandole di sostituzioni, ammonizioni ed al 90esimo, i anche un rosso diretto per Busellato, per aver protestato con Nasca.
La partita finisce qui.

0 1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 Valutazione 0.00 (0 Voti)
0 1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 Valutazione 0.00 (0 Voti)

medaglieL’ottava giornata di gare ai Campionati Europei Cadetti e Giovani ha visto l’assegnazione degli ultimi due titoli individuali della rassegna continentale e l’Italia porta a casa un oro e due bronzi confermando la sua leadership nel medagliere.
Nel fioretto femminile Under 20 Serena Rossini porta il Tricolore a svettare sul podio con la vittoria per 15-11 in finale sulla russa Anna Udovichenko. Nel suo cammino la marchigiana delle Fiamme Gialle ha sconfitto 15-11 l’ucraina Alina Poloziuk, 15-4 la tedesca Pia Ueltgersforth, 13-8 l’ungherese Nora Hajas e, al termine di una equilibratissima semifinale decisa al minuto supplementare col punteggio di 12-11, la compagna di squadra Martina Favaretto. La quale, prima dello stop in semifinale nel derby con Serena Rossini, aveva messo in riga l’ucraina Kateryna Budenko per 15-8 e le francesi Eva Lacheray (15-9) e Aude De Brem (15-7). Al terzo posto, assieme alla mestrina, anche l’altra russa Adelina Bikbulatova. Esce negli ottavi Marta Ricci, che dopo aver battuto 15-7 Michaela Macko della Repubblica Ceca e la polacca Aleksandra Jeglinska cede il passo alla Bikbulatova per 15-9. Si ferma al primo turno invece Serena Puglia, superata dalla britannica Bronwen Granville col punteggio di 15-13.
Medaglia di bronzo nella spada maschile Giovani per Davide Di Veroli che aveva esordito in tabellone regolando 15-11 l’estone Jaron Kiiroja poi nel turno seguente si è imposto all’ultima stoccata sul russo Daniil Rudykh. Scrollatosi di dosso ogni timore, ha vinto per 14-9 il derby con l’altro azzurro De Mola, si è agevolmente sbarazzato per 15-3 del finlandese Akseli Heinamaa ma in una semifinale molto tattica (e caratterizzata dalle proteste dello staff azzurro per qualche decisione arbitrale contestata) è stato costretto a cedere il passo per 15-12 all’ungherese Mate Tamas Koch, poi vincitore della medaglia d’oro col 15-8 in finale sull’austriaco Alexander Biro. Sul terzo gradino del podio, affianco a Di Veroli, il sorprendente finlandese Topias Tauriainen. Escono negli ottavi Gianpaolo Buzzacchino e Daniel De Mola: il primo aveva superato l’estone Ilian Bobrov 15-9 e il polacco Wojciech Lubienecki 15-10 ma è stato fermato dallo svizzero Hadrien Favre per 15-13; De Mola, estromesso come detto nel derby con Di Veroli, nei turni precedenti aveva sconfitto l’olandese Ruben Derksen per 15-12 ed il polacco Wojciech Kolanczyk per 15-7. Il primo azzurro a uscire di scena è stato Giacomo Gazzaniga, che dopo aver sconfitto 15-6 il portoghese Miguel Frazao è stato eliminato dallo svedese Jonathan Svensson col punteggio di 15-12.
L’Italia allunga al comando del medagliere con otto ori, un argento e dieci bronzi.

CAMPIONATI EUROPEI GIOVANI FOGGIA2019 - FIORETTO FEMMINILE - Foggia, 1 marzo 2019
Finale
Rossini (ITA) b. Udovichenko (Rus) 15-11

Semifinali
Rossini (ITA) b. Favaretto (ITA) 12-11
Udovichenko (Rus) b. Bikbulatova (Rus) 10-4

Quarti
Favaretto (ITA) b. De Brem (Fra) 15-7
Rossini (ITA) b. Hajas (Hun) 13-8
Bikbulatova (Rus) b. Sunduchkova (Rus) 15-11
Udovichenko (Rus) b. Saveanu (Rou) 15-7

Tabellone delle 16
Favaretto (ITA) b. Lacheray (Fra) 15-9
Rossini (ITA) b. Ueltgesforth (Ger) 15-4
Bikbulatova (Rus) b. Ricci (ITA) 15-9

Tabellone delle 32
Favaretto (ITA) b. Budenko (Ukr) 15-8
Rossini (ITA) b. Poloziuk (Ukr) 15-11
Ricci (ITA) b. Jeglinska (Pol) 15-7

Tabellone delle 64
Ricci (ITA) b. Macko (Cze) 15-7
Granville (Gbr) b. Puglia (ITA) 15-13

Fase a gironi
Martina Favaretto: 6 vittorie, nessuna sconfitta
Serena Rossini: 6 vittorie, nessuna sconfitta
Marta Ricci: 4 vittorie, 2 sconfitte
Serena Puglia: 3 vittorie, 2 sconfitte

Classifica (66): 1. Rossini (ITA), 2. Udovichenko (Rus), 3. Favaretto (ITA), 3. Bikbulatova (Rus), 5. Sunduchkova (Rus), 6. De Brem (Fra), 7. Saveanu (Rou), 8. Hajas (Hun); 14. Ricci; 34. Puglia (ITA).

CAMPIONATI EUROPEI GIOVANI FOGGIA2019 - SPADA MASCHILE - Foggia, 1 marzo 2019
Finale
Koch (Hun) b. Biro (Aut) 15-8

Semifinali
Biro (Aut) b. Tauriainen (Fin) 15-11
Koch (Hun) d. Di Veroli (ITA) 15-12

Quarti
Biro (Aut) b. Bende (Hun) 11-9
Tauriainen (Fin) b. Favre (Sui) 15-9
Di Veroli (ITA) b. Heinamaa (Fin) 15-3
Koch (Hun) b. Michalak (Pol) 15-5

Tabellone dei 16
Favre (Sui) b. Buzzacchino (ITA) 15-13
Di Veroli (ITA) b. De Mola (ITA) 14-9

Tabellone dei 32
Buzzacchino (ITA) b. Lubieniecki (Pol) 15-10
Di Veroli (ITA) b. Rudykh (Rus) 15-14
De Mola (ITA) b. Kolancyzk (Pol) 15-7
Svensson (Swe) b. Gazzaniga (ITA) 15-12

Tabellone dei 64
Buzzacchino (ITA) b. Bobrov (Est) 15-9
Di Veroli (ITA) b. Kiiroja (Est) 15-11
De Mola (ITA) b. Derksen (Ned) 15-12
Gazzaniga (ITA) b. Frazao (Por) 15-6

Fase a gironi
Davide Di Veroli: 6 vittorie, nessuna sconfitta
Daniel De Mola: 5 vittorie, 1 sconfitta
Gianpaolo Buzzacchino: 6 vittorie, nessuna sconfitta
Giacomo Gazzaniga: 4 vittorie, 1 sconfitta

Classifica (100): 1. Koch (Hun), 2. Biro (Aut), 3. Di Veroli (ITA), 3. Tauriainen (Fin), 5. Favre (Sui), 6. Michalak (Pol), 7. Bende (Hun), 8. Heinamaa (Fin); 10. Buzzacchino (ITA), 12. De Mola (ITA), 21. Gazzaniga (ITA).

0 1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 Valutazione 0.00 (0 Voti)