Condividi con

FacebookMySpaceTwitterGoogle BookmarksLinkedinPinterest

Traduzione

Chi c'è online

Abbiamo 754 visitatori e nessun utente online

Sport

0 1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 Valutazione 0.00 (0 Voti)

baseballDoppia sfida casalinga. Arriva il Cupramontana Baseball. Partite alla portata del team di Salvatore Strippoli. In campo anche la C e la Lega Amatoriale

Sesta giornata del campionato di Serie B e quinta della C. Tempo permettendo, la Fovea Embers si prepara ad un nuovo fine settimana agonistico di ottimo livello. In campo anche la Lega del mare, con gli amatori foggiani impegnati a Caserta
SERIE B – Tre vittorie e cinque sconfitte, il Cupra Baseball è un avversario di pari livello rispetto ai foggiani. Almeno così recita la classifica con Iacovelli e compagni che ne hanno vinte due finora, ma su sei disputate. Occhio al tempo, anche se le possibilità di pioggia sono scarse, ma potrebbero arrivare precipitazioni.
SERIE C – I giovani di Alfredo Strippoli, invece, sono impegnati nel pomeriggio a Chieti.
LEGA DEL MARE – Andranno a Caserta, infine, gli amatori guidati da coach Stefanelli. La West Division arriva al terzo concentramento di incontri, in terra campana, dove gli Embers e i padroni di casa si giocano la leadership del girone.

Ufficio Stampa Fovea Embers

0 1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 Valutazione 0.00 (0 Voti)
0 1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 Valutazione 0.00 (0 Voti)


baseballAncora due rinvii. Giocano solo i giovani della seconda squadra in Serie C, sconfitti da Bari.

E alla fine vince sempre la pioggia. È periodo di maltempo in Italia, periodo di rinvii nel Baseball. Ad Ancona è forte l’allerta maltempo dello scorso fine settimana, tanto da permettere alla Fovea Embers di evitare la lunga (e inutile) trasferta in terra marchigiana, dove non si è giocato.
SERIE B – Campionato torturato per via del maltempo, quest’anno. In tutto il Girone C, quello dei foggiani, in 5 turni disputati, sono ben 10 le partite rinviate o sospese. Quattro di queste, riguardano la Fovea Embers, squadra maggiormente colpita insieme a Potenza Picena e Porto Sant’Elpidio.
SERIE C – Non riesce la rimonta ai giovani guidati da Alfredo Strippoli. Contro il Bari Warriors, una serie di errori li porta sotto 0-10 al 4° inning, poi il tentativo di ripresa fino al 7-10 prima e al 7-11 finale. I foggiani (con la seconda squadra) giocano fuori classifica, senza possibilità di fare eventuali playoff.

Ufficio Stampa Fovea Embers

0 1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 Valutazione 0.00 (0 Voti)
0 1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 Valutazione 0.00 (0 Voti)

schermaCOPPA DEL MONDO DI SCIABOLA A SQUADRE, VITTORIA PER GLI AZZURRI A MADRID: SUL PODIO IL PUGLIESE LUIGI SAMELE

COPPA DEL MONDO SCIABOLA MASCHILE A SQUADRE - Nella tappa di Coppa del Mondo di sciabola a squadre disputata a Madrid risuona l’Inno di Mameli e sul gradino più alto del podio c’è anche il pugliese Luigi Samele.
Il quartetto guidato dal CT Giovanni Sirovich – composto anche da Enrico Berrè, Luca Curatoli ed il veterano Aldo Montano – ha colto in Spagna il secondo successo stagionale dopo l’affermazione di Varsavia in febbraio: l’Italia ha esordito in tabellone spuntandola sulla Gran Bretagna per 45-42 poi nei quarti è arrivato il successo per 45-40 sulla Francia, in semifinale l’affermazione per 45-41 sull’Ungheria ed in finale un nettissimo 45-31 a spese della Russia.

COPPA DEL MONDO - SCIABOLA MASCHILE - GARA A SQUADRE - Madrid, 12 maggio 2019
Finale
ITALIA b. Russia 45-31

Finale 3°-4° posto
Corea del Sud b. Ungheria 45-38

Semifinali
Russia b. Corea del Sud 45-41
ITALIA b. Ungheria 45-41

Quarti
Corea del Sud b. Stati Uniti 45-38
Russia b. Iran 45-35
Ungheria b. Germania 45-33
ITALIA b. Francia 45-40

Tabellone dei 16
ITALIA b. Gran Bretagna 45-42

Classifica (27): 1. ITALIA, 2. Russia, 3. Corea del Sud, 4. Ungheria, 5. Iran, 6. Francia, 7. Germania, 8. Stati Uniti.

ITALIA: Enrico Berrè, Luca Curatoli, Luigi Samele, Aldo Montano.

Per conto di:
Ufficio Stampa
Federazione Italiana Scherma

0 1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 Valutazione 0.00 (0 Voti)
0 1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 Valutazione 0.00 (0 Voti)

schermaCOPPA DEL MONDO DI SCIABOLA A SQUADRE: TRIONFO PER LE AZZURRE A TUNISI, SUL PODIO LA PUGLIESE MARTINA CRISCIO

COPPA DEL MONDO SCIABOLA FEMMINILE A SQUADRE - La splendida giornata della sciabola azzurra, che già aveva vissuto la gioia del primo posto nella prova maschile a squadre disputata a Madrid, si completa con la vittoria della squadra femminile nella gara di Coppa del Mondo svoltasi a Tunisi. E anche in questo caso sul podio c’è un’atleta pugliese: Martina Criscio.
Il quartetto azzurro era formato nell’occasione anche da Sofia Ciaraglia, Rossella Gregorio ed Irene Vecchi: dopo il successo per 45-38 sulla Tunisia padrona di casa, l’Italia ha sconfitto la Cina per 45-40 ed il Giappone con un perentorio 45-30 ed al termine di una combattutissima finale ha avuto la meglio sull’Ucraina col punteggio di 45-42. Martina Criscio è stata grande protagonista soprattutto nel suo ultimo assalto in finale con l’ucraina Voronina, alla quale ha inflitto un parziale di 10-2 portando il punteggio dal 25-30 per le nostre avversarie al 35-32 per le Azzurre. Il nostro team di sciabola femminile torna dunque alla vittoria in Coppa del Mondo a distanza di poco più di un anno dall’ultima vittoria conseguita ad Atene il 18 marzo 2018.

COPPA DEL MONDO - SCIABOLA FEMMINILE - PROVA A SQUADRE - Tunisi, 12 maggio 2019
Finale
ITALIA b. Ucraina 45-42

Finale 3°-4° posto
Corea del Sud b. Giappone 45-43

Semifinali
Ucraina b. Corea del Sud 45-39
ITALIA b. Giappone 45-30

Quarti
Ucraina b. Francia 45-44
Corea del Sud b. Stati Uniti 45-43
ITALIA b. Cina 45-40
Giappone b. Russia 45-42

Tabellone dei 16
ITALIA b. Tunisia 45-38

Classifica (25): 1. ITALIA, 2. Ucraina, 3. Corea del Sud, 4. Giappone, 5. Francia, 6. Russia, 7. Cina, 8. Stati Uniti.

ITALIA: Irene Vecchi, Rossella Gregorio, Martina Criscio, Sofia Ciaraglia.

Per conto di:
Ufficio Stampa
Federazione Italiana Scherma

0 1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 Valutazione 0.00 (0 Voti)
0 1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 Valutazione 0.00 (0 Voti)

foggiaazioneGara dal dentro o fuori
Gara molto chiusa, al 16esimo è Kragl in area, che calcia, il portiere col tacco mette in angolo.
Al 27esimo è Matos, a metter paura ai rossoneri, da fuoriarea il cui tiro va sulla traversa.
Al 28esimo, Leali respingere il tiro raivvicinato di Di Carmine.
Al 30esimo, Laribi calcia dalla distanza, la palla esce di poco.
Finisce il primo tempo.
Ripresa.
Al 52esimo, il Foggia passa. Iemmello insacca sul secondo palo. 
Il Verona si fa sempre più pericoloso con delle conclusioni dov'è bravo Leali a controbattere.
Al 66esimo, il Verona pareggia. Di Carmine protegge palla, calcia e batte Leali. 
Al 68esimo, Galano sbaglia davanti a Silvestri. 
Al 70esimo, a porta vuota, Iemmello manda fuori con il petto. 
L'arbitro decreta un calcio di rigore a favore del Verona all'80esimo. Di Carmine calcia e spiazza Leali. 
La partita finisce qui. Purtroppo con questa sconfitta e con alcune dubbie vittorie delle dirette concorrenti, il Foggia retrocede in serie C.

0 1 1 1 1 1 1 1 1 1 1 Valutazione 0.00 (0 Voti)